E' passato solo un mese... Punta Cunicolo, da Marone!


Published by Menek , 1 April 2015, 23h35. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:28 March 2015
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Height gain: 875 m 2870 ft.
Height loss: 883 m 2896 ft.
Route:Parzialmente ad anello di 8,640 Km
Access to start point:Rovato- Iseo- Marone, parking gratuito vicino alla Chiesa.
Accommodation:Zona turistica.
Maps:Kompass Tre Valli Bresciane

Menek66:

Quando il gioco si fa duro… le Ladies mancano!   Qualcuno  potrebbe interpretare questa breve introduzione  come qualcosa di vagamente erotico, ma giuro sulla testa di Yul Brynner, che a sto giro, a tutte le battute ho pensato  fuorché  spingermi tanto in avanti in fatto  di irrispettose manipolazioni linguistiche, quindi cari doppio sensisti hikriani, evitate di puntualizzare sulle parole “spingermi” - “manipolazioni” - “linguistiche” e ascoltate un po’ che ho da raccontarvi…

Giusto un mese fa, io e il fedele Olmo salimmo  alla Punta Cunicolo partendo da Cusato… fu un bel giretto quasi privo di rischi a parte la neve sulla  cresta, e nonostante la bassa quota della cima, restai meravigliato sia dal belvedere e sia  dal fatto che li, non c’era anima viva pur essendo una zona interessante.  Partii da Cusato sapendo che la salita più bella per arrivare alla Punta, era quella che partiva da Marone, ma allora  la neve era troppo presente su quel sentiero descritto come non banale dalle rare relazioni trovate , così  mi ero detto,  ci sarei risalito a Maggio con la Patrigang. Ma Maggio è lontano  e la neve ha lasciato spazio ad ampie fioriture, perché non provarci adesso?

Come avrete capito, in questa escursione siamo orfani delle donne; Isi e Giusy ci avevano già avvisato in anticipo che avrebbero “paccato”, mentre  Patrizia, è stata messa fuorigioco all’ultimo momento da un doloroso torcicollo. Col senno di poi, le nostre care amiche ci sono  mancate enormemente, è duro ammetterlo, ma ringrazio  Pino per aver camminato con in testa  una  parrucca bionda  che lo rendeva simile a Mara Venier …  un gesto questo, fatto per sopperire alla carenza del genere femminile.  Belle intenzioni guastate da una  vista terribilmente raccapricciante.

Lasciata l’auto nel comodo parcheggio prima della galleria, ci  incamminiamo  per Via Risorgimento (costeggiando il Rio Bagnadore), e giunti  in fondo alla via, proseguiamo  per Via M. Marone calpestando una bella strada acciottolata e gradinata nella parte centrale (Cai 264). Saliamo  in  discreta pendenza, mentre   il  sole ci abbrustolisce la pelle nonostante sia ancora presto, oltrepassiamo  l’Agriturismo El Giardì, e ignorata una prima indicazione a sinistra per la P. Cunicolo (sentiero invaso da rovi), proseguiamo dritti su strada cementata avendo sempre come meta la medesima cima. Questo primo tratto su strada bitumata  non è che ci entusiasmi troppo, ma pian piano che si prende quota, la bella visuale  verso il sottostante paese di Marone ed il lago, ci ripaga con gli interessi.

Seguendo sempre l’evidente bollatura, passiamo prima davanti ad una santella, ed  imboccata la sterrata che sale tenendo la  sinistra, giungiamo in breve tempo ad un bivio dove troviamo un pannello informativo; come da evidente indicazione , risaliamo una ripida scalinata  ben curata  posta alla nostra sinistra.

Dopo esserci messi in abbigliamento primaverile, abbiamo continuato il nostro cammino su questo bel sentiero mai troppo ripido, e raggiunto un trivio, abbiamo proseguito verso nord (dx) affrontando una breve ma vigliacca salita che ci ha portato dopo qualche minuto all’Anticima Cugniculì… giù gli zaini e avanti con una prima gorgata d’acqua fresca! Adesso il sentiero diventa un po’ più problematico.

Avendo sempre davanti a noi la Punta Cunicolo, abbiamo perso un po’ di quota camminando su un sentiero stretto ed esposto, raggiunto il forcellino sottostante, abbiamo puntato verso la parete ovest della Punta stessa stando attenti alla bollatura di colore rosso posta sugli alberi. Dopo pochi passi, siamo usciti dal boschetto di  agrifogli, e con un’ esposto  traverso su traccia di sentiero, ci siamo portati in prossimità dell’ennesima salitella ripida, breve strappo ed eccoci su una sorta di crestina immersa tra micro pinnacoli e selvagge bastionate. Sotto di noi, il lago si mostra in tutta la sua interezza.

Dopo le doverose foto, abbiamo continuato il nostro cammino su quello che a noi sembrava il sentiero più evidente, e fatti altri 10 minuti di traverso esposto, ci siamo ritrovati sulla cresta nord che risale con passaggi di I° verso la Punta Cunicolo, un’ultimo sforzo, ed eccoci finalmente sulla panoramicissima cima… sopra le nostre teste un’Aquila volteggia ad ali spiegate.  Spettacolo!

Qua ci siamo sbracati a dovere, e sotto un sol leone, abbiamo dato fondo alle nostre cibarie ripassando per immagini, la bella ed impegnativa salita appena effettuata. Dopo oltre un’ora di riposo, la nostra pelle era più cotta di un doner kebab, e non volendo peggiorare ulteriormente la situazione, siamo ridiscesi per la cresta nord sino al Forcellino del Gadol, abbiamo imboccato il comodo sentiero 229, ed in meno di 30 minuti ci siamo portati alla frazione di Cusato; il tempo di imboccare il sentiero giusto (foto 29), e via spediti su una bella sterrata che ha attraversato alcuni  agriturismi, poi con  un bel sentiero boschivo, abbiamo puntato istintivamente verso Marone, siamo sbucati al bivio con pannello trovato all’andata, e da qua in poi è stato un gioco da ragazzi tornare alla nostra macchina. Fine.

Nota 1): Bellissimo giro parzialmente ad anello, impegnativo e con qualche passaggio non banale, ma una volta arrivati in cima sarete ripagati dello sforzo effettuato. La segnaletica è più presente di quello che mi aspettassi, comunque fate attenzione alla doppia bollatura posta qua e la sul sentiero. A chi soffre di vertigini o non ha il passo sicuro, sconsiglio vivamente di intraprendere questo giro . Parcheggio gratuito in quel di Marone.

Nota 2): Cose a caso & dilemmi della vita:

Strane denunce: Se ci rubano un’ora di sonno, perché la chiamano Ora Legale?

Monica Lewinsky è tornata…vendita boom di scrivanie negli USA!

Farmacia canaglia: Duello “intestino” tra  Guttalax e il confetto Falqui!

Così disse “Quelo”: Se manca , missing- Se baci, kissing- ma se  porno, pissing!

Automobilismo: il cavallino rampante  è tornato a vincere, e per una volta non è Furia!

Regione Lombardia: d’ora in avanti si pagheranno i costosi interventi effettuati con l’elisoccorso, come prima misura precauzionale, il ferito verrà stabilizzato con del sano lubrificante anale.

Nota 3): Per questo poetico  giro, chiedo  ad  Eric un piccolo aiuto…

                                                               

                                                                                              ISEO.

Dall’alto della cima ti faccio marameo,

sentendomi un po’ stronzo ed  anche un po’ babbeo,

ma  questa è la cultura del tantrico ateneo.

Ma Iseo,

risalgo l’irta cima negando il piagnisteo,

ma sfoggio nei traversi un pubico  pareo,

e incido le pareti pensando al grande Orfeo.

Ma Iseo,

descrivo le mie gite sfoggiando il galateo,

parola torna indietro io non mi sento reo,

ma  penso alla mia Punta e non all’Eliseo.

Io faccio la mia chiusa credendomi plebeo, e in fondo mi domando:  cazzo faccio a Iseo?

 

A La Prochaine!      Menek und Olmo.


Hike partners: pizzo1954, Menek


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (21)


Post a comment

GAQA says:
Sent 2 April 2015, 08h07
Specialista nella zona Sebino/Iseo,vedo tante belle relazioni.
Complimenti per l'escursione !
Ciao Alessandro.

Menek says: RE:
Sent 2 April 2015, 08h11
Grazie Ale... ma specialista mi sembra un pò troppo! :)
Diciamo che conosco un pò la zona visto che la frequento sin da quando ero ragazzino.
Salutoni
Menek

Amadeus says:
Sent 2 April 2015, 10h45
Giusto pensavo a te! Ma qualche giretto assieme?

Menek says: RE:
Sent 2 April 2015, 11h03
Quanto prima vecchio mio! Tranquillo che ci sentiamo presto... Voi tutto bene?

danicomo says:
Sent 2 April 2015, 11h27
Bel giro...
Ma non hai paura, su quei terreni, di qualche incontro Olmo-vipera?

Menek says: RE:
Sent 2 April 2015, 19h36
Solo il Fato può aiutarmi... spesso ci penso, ma che fare? Si rischia, come facciamo spesso noi escursionisti quando andiamo per sentieri. Speriamo sempre nella buona sorte...

Sent 2 April 2015, 16h38
Ma hai fatto l' abbonamento ai T3...???

Scherzi a parte, già un mese fà mi avevi incuriosito con questa bella e "pepatina" Punta Cunicolo... ora proprio mi sa che dovrò provarla... :-)

Ciaooo....

Angelo

Menek says: RE:
Sent 2 April 2015, 19h38
E' il tuo terreno, ne sono certo! E il posto è fantastico per essere una cima modesta...
Ciao Ragazzi!
Menek

Angelo & Ele says: RE:
Sent 2 April 2015, 20h21
Modesta di altezza, ma regale e selvaggia in tutto il resto...

Ciao Menek!

gbal says:
Sent 2 April 2015, 18h16
Ho già detto tutto strada facendo ma.....bravi!
Ciao

Menek says: RE:
Sent 2 April 2015, 19h38
Grazie Julius... spero di rivederti presto!
Menek

veget says:
Sent 2 April 2015, 20h50
Ciao Raga,
Un po tardi , ma ci sono ancora!!
Ho capito perché le "ladies" non hanno partecipato.... Aspettavano che proponevate il "Pegherolo"... a loro delle montagnette se ne fanno un baffo (come sai io scherzo) Ultimamente metti sempre un po' di pepe, sulle Tue mete... Dove Mauro C. a dato sfoggio delle sue (immense) doti d'ironia e capacità tecniche...
Tra le note e la poesia...è sempre uno spasso.. Complimenti a Tutti Olmo compreso
A presto!!!
Eugenio

Menek says: RE:
Sent 2 April 2015, 21h34
Caro Eu,
mi dispiace ma il Pegherolo è ancora in la da venire... vedi quanta neve ancora? Come vedi, cerco comunque di dare il massimo, qualche bel giretto lo ricavo dalle nostre Prealpi! Mauro C. è come l'hai descritto tu, non c'è nulla da aggiungere. Grazie per i tuoi commenti sempre gentili.
Menek

igor says:
Sent 2 April 2015, 21h07
bravi ! bell'itinerario a picco sul lago complimenti ciao

Menek says: RE:
Sent 2 April 2015, 21h34
Hai visto? Rock'n'Roll Igor Style!!! :)))
Menek

Daniele66 says:
Sent 2 April 2015, 21h55
Ormai sei di casa in quelle zone........Cittadino onorario subito....Ciao Dome Complimenti Daniele66

Menek says: RE:
Sent 2 April 2015, 21h59
Ciao Daniele... appena la neve se ne va definitivamente, vorrei fare un giro intorno ai Corni di Canzo... una mezza parola l'ho già con qualcuno, se ti aggreghi anche tu, bene! Salutoni
Menek

Daniele66 says: RE:
Sent 3 April 2015, 06h40
Volentieri Dome......Fammi sapere Daniele66

Poncione says:
Sent 2 April 2015, 22h31
Ma una foto a "Mara Venier" no? :)))

Menek says: RE:
Sent 3 April 2015, 09h56
Ho venduto i diritti a Novella 2000!

Poncione says: RE:
Sent 3 April 2015, 13h08
Chissà che affarone. :)))


Post a comment»