COVID-19: Current situation

Valle di Muggio


Published by GIBI , 14 March 2015, 23h24.

Region: World » Switzerland » Tessin » Sottoceneri
Date of the hike:14 March 2015
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I   CH-TI 
Time: 4:00
Height gain: 890 m 2919 ft.
Height loss: 890 m 2919 ft.
Route:Bruzella, Zoch, Valle della Crotta, Prato del Donaa, Dosso della Pioda, Dosso dell’Alpe, Tagliate, Loasa, Alveggia, Rifugio del Bugone, Cà Bossi, Alpe Piella, Monte Bisbino, Alpe Cavazza, Sella Cavazza, Amponee, Bruzella.
Access to start point:Autostrada A2 uscita Balerna / Serfontana prendere in direzione Morbio - Valle di Muggio fino a raggiungere l'abitato di Bruzella.
Accommodation:Rifugio del Bugone, Rifugio del Bisbino.
Maps:Strade di pietra n° 1 scala 1 : 30000 Basso Ceresio, Lario Comasco, Val d'Intelvi, Mendrisiotto, Ceresio

Previsioni del tempo  poco incoraggianti uniti al fatto che ieri sera ho fatto anche piuttosto tardi non invogliano certo ad una levataccia ed in effetti mi muovo da casa  decisamente sul  tardi, va da se che la destinazione non possa quindi  essere troppo lontana  e così decido per la comoda Valle di Muggio che regala comunque sempre degli itinerari interessanti.

Partenza quindi da Bruzella sotto una fine pioggerellina dove risalgo il paese e passando per le cappelle della via Crucis raggiungo la Madonna di Zoch, breve discesa e sono sulla carrozzabile della Valle della Crotta fino alla deviazione per l'Alpe di Loasa che salendo raggiungo passando dal Dosso della Pioda e dal Dosso dell'Alpe, oltrepassata l'Alpe di Loasa fa però la sua comparsa la neve e purtroppo si sprofonda decisamente, sarebbero molto di utilità le ciaspole che ovviamente ho invece lasciato a casa e pertanto continuo a ravanare decisamente con fatica fino alla deviazione che scende verso l'Alpe Alveggia dove arrivo trascinandomi nella neve intonsa.
Oltrepassata anche quest'Alpe la risalita verso Cà Bossi e il Bisbino si fa però sempre più pesante e al primo tornante decido di infilarmi nel bosco per raggiungere l'irto versante opposto sotto al Poncione della Costa che è però in parte sgombro da neve e che risalgo fino a spuntare finalmente sul sentiero battuto che proviene dal Rifugio Murelli, passo quindi dal Rifugio del Bugone, dalla Cà Bossi e infine per strada arrivo finalmente anche in cima al Monte Bisbino.
E' d'obbligo a questo punto una pausa almeno per un panino e per ricaricare le batterie, pausa che però diventa brevissima perché nevischia leggermente e la temperatura non è il massimo così scendo subito verso l'Alpe Cavazza e la Sella Cavazza dove imbocco il bivio per Bruzella, da qui si ricomincia nuovamente a sprofondare nella neve come del resto sta facendo anche un ragazzo che sale con fatica che poi è anche l'unico escursionista incontrato in tutta la giornata, il ravanamento dura però solo fino a quota 1000 metri dove improvvisamente di neve non vi è più traccia e quindi senza più difficolta in breve sono di nuovo a una Bruzella baciata anche da un pallido sole chiudendo il giro e anche una nuova bella giornata in montagna.

Giorgio

NB ... tempi indicati soste escluse

Bruzella - Loasa - Alveggia - Bugone - Cà Bossi - Monte Bisbino > 3 h
Monte Bisbino - Alpe Cavazza - Sella Cavazza - Bruzella > 1 h


 


Hike partners: GIBI


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (7)


Post a comment

Sent 15 March 2015, 08h59
Bravo Giorgio a non farti scoraggiare dal tempo... e poi la valle di Muggio regala sempre gran bei giri... come il tuo.

Ciao e buona domenica...

danicomo says:
Sent 15 March 2015, 10h41
Tornato in forma?
Ciao....

Menek says:
Sent 15 March 2015, 16h14
Eh si, il nostro GIBI si è ripreso alla grande!

gbal says:
Sent 15 March 2015, 18h14
Bravo Giorgio ma la prossima uscita porta ghette e ciaspole sennò rischi il raffreddore n.2 (incrociamo le dita!)
Ciao
Giulio

GIBI says:
Sent 15 March 2015, 19h33
Sinceramente ho fatto ancora un po' di fatica ... però senza il sole che picchia e riflette sulla neve ( vedi domenica scorsa ) penso che si vada decisamente meglio !

ciao Giorgio

PS ... almeno le ghette le avevo e tutto sommato gli scarponi hanno anche tenuto abbastanza bene.

Sent 16 March 2015, 19h02
Sempre piacevole camminare in Valle di Muggio!!!! Ciao ALE

GIBI says: RE:
Sent 17 March 2015, 01h50
Hai ragione, la Valle di Muggio è la prima valle che ho cominciato a frequentare appena acquistati i miei primi scarponcini e dopo tanti anni non mi stanco comunque mai di tornarci !

ciao Giorgio


Post a comment»