COVID-19: Current situation

Interminabile Legnone 2609m. con ricompensa al Rifugio Griera


Published by Massimo , 27 August 2013, 14h14. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:24 August 2013
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 5:00
Height gain: 1703 m 5586 ft.
Height loss: 1698 m 5569 ft.
Route:km 23,7

ivanbutti Viste anche le previsioni tutt'altro che entusiasmanti, Max, che ha bisogno di un itinerario tranquillo essendo convalescente dalla lussazione alla spalla, propone di andare verso il Legnone seguendo la strada militare che lo risale da SW. Così decidiamo di partire non da Pagnona, dove ci sarebbe un tratto iniziale probabilmente non ideale per lui, ma proprio dove l'ampia carrareccia militare si stacca dalla strada asfaltata Pagnona-Tremenico; vi è lì uno spiazzo dove riusciamo a mettere giusto le nostre due auto. La meta principale di giornata è il rifugio Griera dove ci fermeremo a pranzare, per il resto vedremo in base alla condizione e al meteo. Alle 07.00 circa ci avviamo; la carrareccia sale con pendenza modestissima e con lunghi tornanti; saliamo di buon passo e alle 09.15 siamo al Griera, a quest'ora potremmo al massimo chiedere per la colazione, e così proseguiamo. Il tempo diventa man mano più fosco e i cumuli cominciano a coprire le cime, e ogni tanto anche noi siamo immersi nelle nubi basse che risalgono la vallata. Comunque proseguiamo perchè il cammino è davvero semplice, anche quando la carrareccia si restringe e diventa mulattiera-sentiero. Max comunque conta di arrivare al massimo al bivio di quota 2395, dove il sentiero si incrocia con la cresta W del Legnone, che nelle sue condizioni è ancora decisamente fuori portata. A quota 2350 circa, quando la cresta è ben visibile, ci sono però delle roccette insidiose, anche perchè bagnate dal temporale della notte, e così Max preferisce fare dietro-front, seguito da Daniela. Il resto del gruppetto procede, e quando manca qualche minuto a mezzogiorno siamo in vetta; il tempo è, tutto sommato, decente, anche se certamente gran parte del panorama che si potrebbe ammirare dalla vetta è precluso, ma va bene così, in fondo la vetta non era nemmeno nei programmi. Dopo un pò scendiamo perchè ci dobbiamo trovare al Griera, dove arriviamo introno alle 02.00, dopo avere fatto nel tratto finale qualche taglione. Al rifugio ottimo pranzo all'esterno, e poi, siccome si è ulteriormente rannuvolato, entriamo per il caffè e le grappe. Siamo tutti molto soddisfatti, specialmente chi si è fatto 5 o 6 bei cicchettini (meno male che i bicchieri erano quelli piccoli da liquore, he he); adesso dobbiamo partire abbastanza celermente, perchè il cielo diventa sempre più nero ed intorno inizia a borbottare; dove possibile tagliamo la carrareccia nel bosco e per prati, e così arriviamo all'auto proprio mentre la pioggia, che fino a quel momento era irrilevante, inizia ad intensificarsi per bene. Cambio veloce e dentro a tetto per evitare l'acquazzone che ora parte bello deciso.
Si conclude così una bella escursione in assoluto relax con un ottimo gruppo, che ringrazio in toto per la bella giornata. 

Massimo  La popolazione alpina è in allarme visto che l'elefante è tornato a frequentare le tanto amate montagne. Oggi escursione a misura di ferito in via di guarigione, con salita tranquillissima fino al rifugio Griera lungo la carrozzabile che parte un paio di Km oltre il paese di Pagnona direzione Dervio, prosecuzione su facile sentiero/carrozzabile fino a quota 2350m. dove un tratto su roccia bagnata e scivolosa mi fa desistere dal continuare. Mentre gli amici salgono in vetta io e Danielina decidiamo di ritornare al rifugio con calma e chiacchierando del più e del meno senza accorgercene ci ritroviamo a valle, prendiamo la postazione da combattimento e aspettiamo gli amici che ci raggiungano al rifugio.
Gran pranzo al Griera, davvero eccellente..... complimenti a Serena che gestisce alla grande questa struttura; e gran finale col botto a base di grappini alle varie erbe alpine.
Ritorno a valle senza difficoltà e anche la pioggia oggi è dalla nostra visto che inizia a cadere quando abbiamo già raggiunto le auto......., del resto oggi mancava il "menagramo" ah ah ah!!!
Un grazie di cuore agli amici che hanno accettato l'escursione da me proposta permettendomi di ritornare a respirare aria montana, un grazie particolare a Danielina che mi ha tenuto compagnia dal momento della mia rinuncia.
Oggi con piacere ha camminato con noi per la prima volta Paolo, speriamo in futuro si ripresenti l'occasione.

Max è in netto recupero (dopo la cura a base di grigliata T6!!)
e propone un'escursione al Monte Legnone dove non sono mai salito
partendo da sopra Pagnona via strada militare adatta anche a
elefanti in convalescenza!. 
Visto la meteo un po incerta sono
previste tutte le opzioni (pranzo al Rifugio Griera, salita fino
al termine della strada militare, salita in vetta al Legnone).
Partiamo presto con Ivan,Massimo,Danielina, Paolo,Lella, io e Suni
con meteo discreta e saliamo sulla comoda mulattiera con pendenza
costante e lunghezza interminabile.
Arriviamo al Rifugio Griera per colazione e allora visto che il tempo 
è buono proseguiamo. Salendo sembra abbia nevicato visto l'abbondante 
grandine caduta la notte!
Poi quando Massimo saggiamente si ferma insieme a Danielina noi
proseguiamo e saliamo sulla cresta del Legnone. 
Ormai la vetta è vicina, Suni si invola come al solito e in breve 
posso toccare insieme agli amici la croce del Legnone.
Meteo discreta, panorama certamente sotto le possibilità offerte dalla
vetta in un giorno perfetto ma tutto sommato non ci si può lamentare!.
Un po di foto e poi giù al Rifugio dove l'Elefante e Danielina ci attendondo
per il meritato pranzo!.
Tutto ottimo, tutti contenti e allegri già prima del caffè e delle grappe....
figurative dopo!
Poi giù all'auto con percorso non troppo .... lineare senza prendere una goccia
d'acqua!
Grazie a tutti gli amici per la perfetta giornata passata in montagna;
un grazie a Suni anche oggi perfetta compagna di escursione!

danielina: Grande proposta di salire sul Legnone dove non ero mai stata. La strada, una strada militare, decisamente piacevole anche se lunga, interminabilmente lunga, ma con una pendenza lieve lieve. Siamo saliti con passo spedito ma senza il minimo sforzo, in formazione compatta. Partiti prestissimo abbiamo iniziato a camminare alle sette e siamo passati al Griera all’ora di colazione…così abbiamo tirato diritto. Dopo circa 1400 m di dislivello, un tratto di rocce bagnate e scivolose hanno spinto Max a desistere, saggia decisione; a dire il vero le mie gambe questa volta mi avrebbero tranquillamente portata fino alla cima, ma non avendola neppure preventivata, e non avendo mai avuto il piacere di fare una bella chiacchierata con lui (e poi una persona da sola in montagna non è bello, mentre in due è anche divertente), per me è stato davvero un piacere fermarmi. Ci siamo appostati, abbiamo seguito con lo sguardo i nostri compagni fin quasi alla vetta, abbiamo invocato il sole in modo che potessero vedere il panorama dall’alto, poi ci siamo incamminati con tutta calma verso il Griera chiacchierando del più e del meno, ridendo e scherzando. Arrivati al rifugio ci siamo accomodati e abbiamo atteso l’arrivo dei nostri compagni pregustando le prelibatezze della Serena…e prelibatezze in effetti sono state!! Un pranzo con i fiocchi e i controfiocchi!!
Il Ritorno alla macchina è stato rapido e pieno di “taglioni”, quelli che tanto piacciono ad Angela, tutti nel bosco, in mezzo alle soffici foglie secche, al riparo dalle prime goccioline di pioggia che minacciavano ma non sapevano ancora bene che fare…e appena giunti alla macchina, giusto il tempo di cambiare le scarpe e…giù acqua!!! Tutto alla perfezione, cronometro perfetto!!
Comunque son tornata a casa con la faccia bella rossa, durante la giornata son riuscita pure a prendere il sole! Considerando che doveva fare brutto tempo, ci è andata davvero di lusso!!!
Un grazie a tutti gli amici per la deliziosa giornata, spero che ce ne saranno tante altre con voi!



Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (12)


Post a comment

beppe says:
Sent 27 August 2013, 16h34
Ciao Max ben tornato .
A presto Beppe

Massimo says: RE:
Sent 27 August 2013, 23h11
Grazie Beppe,
ci si vede prossimamente.
Ciao

Max

Amedeo says:
Sent 27 August 2013, 19h50
Bel ritrono Max!! Spero di vederti appena ho finito di trasportare...cianfrusaglie da un posto....all'altro!!
Ciao
Amedeo

Massimo says: RE:
Sent 27 August 2013, 23h12
Ciao Amedeo,
spero tra una ventina di giorni di essere operativo al 100%

Max

gebre says:
Sent 28 August 2013, 11h49
Complimenti a tutti ed in particolare a Max, gran rientro in vetta!
Ciao
Alberto

Massimo says: RE:
Sent 31 August 2013, 09h33
Grazie Alberto,
magari in autunno un escursione tutti insieme ci sta!
Ciao
Max

Sent 29 August 2013, 08h50
Bel giro, bravi a tutti.
Un bentornato all' ELEFANTE !

Massimo says: RE:
Sent 31 August 2013, 09h35
Grazie Giorgio,
un complimento anche a voi che state inanellando cimette mica baobao miciomicio!!!
Ciao
Max

Alberto says: complimenti....
Sent 2 September 2013, 18h16
...a Daniela che ha saputo rinunciare alla cima per tenere compagnia all'elefante (magari a turni la prossima volta vero? he he he) ciao dal menagramo....siete stati fortunati,vi avrei preventivato quando sarebbe arrivata!

Massimo says: RE:complimenti....
Sent 3 September 2013, 09h18
Ue menagramo nonchè grattaculo che fine hai fatto???
Potresti anche farti vedere qualche volta, sei diventato peggio di un orso bruno!!!!
Ciao dall'elefantone

Alberto says: RE:complimenti....
Sent 6 September 2013, 14h34
Certo che mi farò vedere: quando prometto mantengo!....sempre che mi aggrada la meteo e la gita. A proposito: per sabato io ho deciso per la val Varrone,ci sono solo se si va li,altrimenti a ghe sun mia. Ora vediamo se l'elefante cede! he he he,ciao

Massimo says: RE:complimenti....
Sent 6 September 2013, 22h20
Ricordati che ho accettato la Casera solo perche mi hai proposto la seconda parte e davano piovaschi ..... ora non più!!!
Sei diventato peggio del GURU!!!!!!!!
Se vedum duman


Post a comment»