COVID-19: Current situation

BIVACCO BOCCHETTA DI CAMPO (Valgrande) + CIMA della LAURASCA


Published by veget , 26 July 2013, 23h22.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:15 July 2013
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 8:30
Height gain: 1280 m 4198 ft.
Height loss: 1280 m 4198 ft.
Access to start point:Valle Vigezzo, all' uscita di Malesco, in direzione di Finero,prendere la dprezione Val Loana. All' arrivo a Fondigghebi ampi Parcheggi.
Accommodation: Bivacco Alpe Scaredi. Bivacco Bocchetta di Campo

Il piacere di rivisitare l’ ambiente magico  nel quale  si trova la meta odierna ,il mitico Bivacco Bocchetta di Campo….. ......rientra nei miei programmi desiderati da  parecchio……….. In qualche occasione avevo  lanciato la proposta, ma……. per motivi vari…..  sono  solo… la qual cosa è di mio gradimento, specie  se certi luoghi… li scelgo io( ultimamente non ne avevo accennato a  nessuno) . La prima volta che  ero  andato,era in occasione di un ‘escursione organizzata da Teresio Valsesia, nell’ ambito di un programma patrocinato dalle Sezioni  CAI “Est Monterosa”.  In quella occasione avevano aderito un numero considerevole di persone… Io ero in compagnia con i miei giovanissimi figli , e i cari amici con i quali si condivideva il piacere di frequentare l’attività escursionistica  e scialpistica…..Se non ricordo male era fine Giugno 1981 visti i volti dei miei ragazzi….. In seguito  son tornato   altre volte, di cui un paio per salire il Pedum ……una interrotta a causa di una pioggerella….  sufficiente  a rendere ostico il tracciato…
La seconda…..(invece pure)   la nebbia……  ci ha fatto desistere a continuare ,eravamo al termine del canalino…… Dopo quegli anni,  ero tornato il 28/08/2001 con Giancarla, e in seguito di nuovo  con Lei il 23/08/2006…..Fino all’alpe Scaredi il tracciato  che si percorre e ben segnalato ,è molto suggestiva(per me) e sul quale sono presenti molte varietà di fiori selvatici, tra i quali il giglio Martagone (super protetto) . Prima d’iniziare il tratto in salita s’ incontrano “le fornaci” luogo  dove  veniva prodotta  la calce,il procedimento prevedeva la cottura in queste fornaci,  di particolari pietre…..Negli scorsi anni queste costruzioni sono state ristrutturate…..per chi non conosce la storia del luogo è interessante soffermarsi e leggere la locandina (magari nel tragitto di ritorno) …… La mulattiera è ben conservata e non vengono richieste particolari attenzioni……. Dal  bivacco,  dipartono diversi itinerari,quello che seguirò ( segnalatissimo)fa parte di un tratto del famoso sentiero Bove, che
contornando la parete ovest della Cima Laurasca conduce alla Bocchetta di Scaredi, (inconfondibile !!!!!!,quando  intravvedi l’intera catena delle Prealpi Verbanesi, provenendo da Sud!!!!)
D’ora in poi si entra da una porta per privilegiati (naturalmente in senso metaforico) dove lo sguardo, oltre al tracciato,( mai banale ) spazia verso  nord  nei valloni immensi di Portaiola ,valle di Campo, ricoperti da foreste di rododendri ,  piccoli laghetti  che rispecchiano il blu del cielo……
Sembrano perle di” lapislazzuli….. contrafforti di pareti rocciose ….Che spettacolo!!!!  Inimmaginabile !!!!  Verso Sud……  Pogallo, Busarasca, Cima Sasso, la Zeda,
Oggi ,la nebbia che va e viene, toglie molto alla vista di  quanto sopra!!!! Ed ecco  comparire  seppur ancora lontana,  la sagoma del mitico e , i più  anziani…..Il  Bivacco Bocchetta di Campo…Costruito  al culmine della omonima Valle   dal quale è tratto il nome…
 Continuando il cammino arrivo  nel punto dove lo vedo dall’ alto… finalmente l’ho raggiunto ….L’emozione mi fa compagnia ,  oltretutto sono solo ( del resto non ho incontrato anima viva) … non è presente  nessuno , bene….. in questi casi riesco a concentrarmi meglio , lo sguardo volge sopratutto verso il gigante ed austero Pedum ' (emblema del parco  della Valgrande).... Meta per me, ormai inavvicinabile....... Già essere quà è fantastico.... non avrei immaginato!!!!!mi rinfocillo con qualche biscotto . Autoscatto  e riparto... Se tutto andrà  bene , vorrei legare
a questa gita un altra perla...... La Cima Laurasca,la quale mano mano che effettuo il ritorno , compare..... La meteo  promette bene, l'orario altrettanto.... dai che ce la farai. E così sarà !!!!Quando trovo il cartello che indica la Cima  non esito, è talmente forte l'entusiasmo di poter salire ancora la Mitica, che supero facilmente  il  dubbio di farcela,( comprensibile stanchezza??? forse è la fame), Ormai è fatta!!!! 
Purtroppo il panorama è ridotto dalla nebbia.. l'idea della pausa pranzo in vetta l'abbandono, lascio il mio pensierino sul diario di Vetta e inizio la discesa, vedo l'alpe Scaredi che da minuscolo  aumenta gradatamente decido che  li mi fermerò.......La magnifica giornata continua ... quando ripasso con la mente i momenti emozionanti e quelli.....  dove era necessario prestare attenzione , che ho superato meglio del previsto ..... e cosa aggiungere del privilegio che mi viene accordato, per attuare e realizzare i miei progetti, ( semplici)che mi aiutano ad apprezzare sempre più ...... la vita.
Ciao a Tutti
Eugenio


N. B, Il dislivello totale e dato dalla somma dei saliscendi  Dalla bocchetta di Scaredi al Bivacco+ la salita alla Laurasca.


Le cause del ritardo nella stesura e pubblicazione del rapporto  di questa escursione sono diverse, tra le quali la mia  atavica lentezza ,   impegni famigliari.....,girovago......(aggettivo dettato da un Amico), Due giorni per la traversata Formazza , Devero.... +gita con Giancarla  (prossima pubblicazione)  dimenticavo :la scannerizzazione delle foto d'epoca.........(autodidatta)

Hike partners: veget


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (12)


Post a comment

Vatar says:
Sent 27 July 2013, 15h25
Ciao Eugenio

complimenti come sempre per la scelta dell'itinerario, dalle tue parole traspare una certa emozione, chissà che ricordi...peccato non avere condiviso questa bella gita con i tuoi figli.

Molto belle le foto d'epoca, il B/N ha sempre il suo fascino, che bel giuanott!!!

Adry.

veget says: RE:
Sent 27 July 2013, 17h28
Ciao Adry,
Hai letto dalle mie frasi, quello che provo quando ripercorro o visito , ambienti che già alle prime escursioni, avevano un grande sigmificato...
Certo avessi potuto tornare con i figli.......Grazie di Tutto.anche per ul bel giuvanot.
Cari Saluti
Eugenio
Purtroppo per le foto tra la scannerizzazione,e il ridimensionamento. ...... ci voleva il Tuo intervento!!!!

ciolly says:
Sent 27 July 2013, 19h17
Quanti bei ricordi...
e il giovane "Veget" Eugenio
Complimenti!

Ciao Ciolly


veget says: RE:
Sent 27 July 2013, 20h26
Ciao Adry
Hai ragione, in questi giorni mentre guadavo le foto dei miei ragazzi, oltre ai bei ricordi ,mi prendeva un certo rimorso, che in quel caso li avevo sottoposti ad uno sforzo elevato..... che in seguito hanno apprezzato.... Allora ero propio ... un Giuvinot
i Tuoi Complimenti sono più che graditi...Grazie!!!!!
Eugenio

Sent 27 July 2013, 22h01
Sempre un Grande Sentimentale, Eu, la cosa Ti
fa grande onore. ciau.
roby

veget says: RE:
Sent 27 July 2013, 22h34
Grazie Roby per l' apprezzamento, e Tu sei un signore!!!!!
Come sai i bei ricordi sono indimenticabili .... come il primo Amore!!!!
Buone Gite
Ciao
Eu.

gbal says:
Sent 28 July 2013, 15h15
Il ritardo della pubblicazione è stato propizio in termini di bellezza del tuo racconto, dei ricordi (tanti che hai) che ci trasmetti con parole che ce li fanno vivere in qualche modo anche a noi e per le belle foto di tanti bei giovanotti!
A proposito Eugenio.....non gettare la spugna MAI....a quando il Pedum?
Un abbraccio

veget says: RE:
Sent 28 July 2013, 21h13
Caro Giulio ,
ricevere i tuoi commenti, sempre gentili e precisi m'incorggiano e mi onorano d'averti conosciuto....Spero di rinsaldare l'amicizia con altre belle escursioni. Per quanto riguarda il Pedum (d' accordo mai dire mai,) ma penso che i miei tempi di percorrenza si sono dilatati... quindi .....Grazie di tanta fiducia
Ciao
Buona continuazione
Eugenio

Amedeo says:
Sent 29 July 2013, 11h27
Proprio bella la cima, sempre, ma ancor di più le foto del passato. Vai avanti così!!
Ciao
Amedeo

veget says: RE:
Sent 29 July 2013, 13h15
Caro Amedeo, Ti ringrazio per l'incoraggiamento.Ogni tanto rivedevo le foto di quell' avvenimento(per me)....è talmente magico l'ambiente(ripeto,per me) ho pensato che ogni occasione persa ,non la recuperi più.....e.vista l'età
è stato molto bello!!!!
A presto.
Ciao
Eugenio

Gatto says:
Sent 29 July 2013, 21h48
E' inutile dirti che sei un grande, perche' le parole e i fatti sono il tuo biglietto da visita. Ti ricordo che il Pedum e' la montagna che mi manca e che insieme al Mau avreste gia' dovuto metterla in programma. Anche se i tuoi tempi sono dilatati, saro' sempre in attesa della tua gradita compagnia.
A presto............. P:S: sabato prossimo 3 agosto il programma del gatto e del camoscio prevede il giro Passo del gallo, vannino, passo del Nefelgiu.
Spero vivamente che tu ci sia. Ciaoooo

veget says: RE:
Sent 29 July 2013, 22h14
Mio caro Amico ,
Ti ringrazio per ilTuo graditissimo commento, Ma immeritato!!!!Come vedi le mie escursioni le svolgo su tracciati straconosciuti e pressochè privi di punti di passaggi tecnici.....Per la salita al Pedum..... penso propio di non essere più tagliato.......E sabato 3/ sono impegnato a Nolezzo...... mi spiace, oltretutto al Passo del Gallo non sono mai stato.... Buona Gita, ne avete diritto!!!!
Cari saluti dall'amico
Veget


Post a comment»