COVID-19: Current situation

Valdigne Up and Down, il torrentismo secondo Lebowski


Published by lebowski , 19 July 2013, 08h17.

Region: World » Italy » Val d'Aosta
Date of the hike:13 July 2013
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Access to start point:A5 Torino Aosta, uscita Morgex, Colle S.Carlo

Direttamente dal testo "Il torrentismo secondo Lebowski" pagina 31.
Esercizio di magia Up and Down: immergere la testa nell'acqua a 4° C di un lago alpino  fa sparire il mondo terreno  per qualche  istante.
Conseguenze?
I frammenti di pensiero si scontrano come asteroidi impazziti al Luna Quark.
Il meccanismo vasocostrittore accende l'allarme rosso, spara la contraerea ed ordina di uscire immediatamente. Se la vostra vista non è abbacinata da coriandoli di luce, e le tempie strette in una morsa invisibile, ora siete pronti a tutto. Ad una sessione di torrentismo, indossare scarpe fucsia con tacco 12 oppure cantare a squarciagola sul palco insieme ai Modena City Ramblers.
Spluffff....
Aiuto, e questo cosa vuole? Che gli uomini siano pericolosi è risaputo, dal punto di vista di una rana un faccione che arriva in acqua dal mondo aereo è una seria minaccia.
Ah, ecco...Non è una terapia fisica, sta solo scattando qualche foto.

Sono qui per bussare alle porte incorporee del mondo subacqueo, in contrapposizione alla salita delle cime getto lo sguardo sotto il pelo del'acqua. In  montagna siamo abituati a vederla scorrere in gioiosi torrenti o raccolta in specchianti laghi azzurri, sempre all'asciutto.
Stavolta ho voluto andarci sotto, penetrare il guscio trasparente come gin e scoprire i colori delle rocce nell'atmosfera liquida.
Nome in codice H2O, dimensione vitale di mezzo che possiamo trovare con piacere in qualsiasi punto del globo terrestre. Ogni foto è un'immersione nel  frigidarium delle acque montane.
Spluffff...
Ancora lui...ma non ha freddo questo bipede! Neanche in un lago alpino a 2000 metri si può stare tranquilli...devo avvisare il tritone di stare a casa oggi. Paparazzi in vista.

Per questo reportage a rischio ipotermia ho scelto il Lago d'Arpy, e la Dora di Ferret , affascinanti luoghi della Vallée che ormai ho inscritti nella memoria come i presidenti americani nel Monte Rushmore.
Il lago è un mondo silenzioso che ci osserva attraverso la lente liquida e illuminante dell'acqua cristallina. Nel suo alveo rassicurante o inquietante a scelta, raccoglie il ghiacciaio ormai liquefatto ad uso di trote guizzanti, rane e tritoni.
Spluffff...
Rassicurante fino a quando non sei arrivato tu, con quella macchina fotografica a rompere le bolle a noi animali acquatici! Peggio di te c'è solo quel tizio a dorso nudo con una canna e un uncino attaccato ad un filo, che si porta via le mie amiche trote.

Il freddo è anche una condizione psichica, per sentirlo di meno bisogna tentare di staccarsi dalla pura percezione del corpo.Ciò permette di non sentire i brividi nell’acqua, anche con  temperature vicina allo zero. Increduli?
I simpatici russi che rotolano nella neve o si tuffano in un fiume gelido dopo una banja (la tradizionale sauna) con “dissolutezza e libertà’”  , ne sono la prova vivente. Camminare sulla neve che lambisce le rive del lago a piedi nudi, oggi è un piacere da rito iniziatico.
Il torrente è il capillare giovane del ciclo dell'acqua, non teme sbalzi pressori e ride davanti alla parola "ipertensione".
A pagina 82 del testo suddetto viene illustrata la tecnica ìnnovativa del guado volante, che applica i principi del parkour urbano al torrentismo.
Seguendo una piccola risorgiva della Dora di Ferret, incontro una simpatica rana, che chiamerò subito Ariel in onore della sirena che sicuramente nasconde dentro il suo viscido corpo. Forse dovrei baciarla, per liberarla dall'incantesimo? Mi tengo il dubbio  e scatto una fotografia in suo ricordo. Carina.

Ariel? che nome orribilie! Baciarmi? Puah! Non pensarci nemmeno uomo dalle labbra rinsecchite, e dal colore rosa ripugnante.Che le rane bacino gli umani con piacere, è contemplato solo nelle favole.
Finchè l'uomo mangerà la rana non ci potrà essere simpatia tra noi ricordalo!


E' un mondo freddo,
freddo come il ghiaccio.
Ma questa notte voglio scioglierlo,
è un mondo duro
A volte sembra indistruttibile,
io voglio romperlo con il mio fuoco.
non ho paura.   (Inoki)


http://www.youtube.com/watch?v=iXgrn3wmPDw 


 


Hike partners: lebowski


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T2
14 Jun 15
Licony Trail 60 km · Sky
T1
4 Jun 11
Lago D'Arpy · lebowski
T2
T2
2 Sep 12
Vallon d’Arpy · Wouter
T2

Comments (15)


Post a comment

Daniele says: Grazie...
Sent 19 July 2013, 08h28
...per questo sguardo insolito sulla cara Valdigne: sono stato tante volte al Lago d'Arpy, ma mai nel suo "cuore".
Ogni tanto fa bene guardare le cose dalla prospettiva degli animali.
Ciao
Daniele

lebowski says: RE:Grazie...
Sent 19 July 2013, 11h07
E' uno di quei luoghi dove torno sempre volentieri, ci trovo tranquillità e natura di alta qualità.
ciao
Luca

Laura. says: complimenti
Sent 19 July 2013, 09h35
torrentismo mai provato, ma durante l'ultima gita ho messo la testa (e tutto il resto), sotto una cascatella d'acqua rinfrescante: si è fermato il mondo!
ps. a quando il testo in libreria?

lebowski says: RE:complimenti
Sent 19 July 2013, 11h10
Allora il libro aveva ragione. Per ora non si trova in libreria, forse è meglio così!!
Il torrentismo, quello vero è nei miei programmi, prima o poi arriverà anche quello...
ciao

Francesco says:
Sent 19 July 2013, 11h48
....Incompreso.
Ciao.

lebowski says: RE:
Sent 19 July 2013, 16h20
Hai ragione, non conosco il linguaggio delle rane purtroppo...!!

bigblue says: liquid-man
Sent 19 July 2013, 16h18
.......non ho potuto farlo per tempo prolungato....camminare a piedi nudi sulla neve è stata una bella sensazione........e per la serie Lebowsky Liquid-Man...........un liquido magico da "bere"(leggere)!

http://www.youtube.com/watch?v=P_gQd7DnRA0
http://www.youtube.com/watch?v=EcG-MtXqWR8

Ciao Luca
Pia
p.s. ogni tanto faccio canyoning......la Valle Bianca qui è uno spettacolo di scivoli levigatissimi con tuffi in pozze cristalline.......niente, niente male.



lebowski says: RE:liquid-man
Sent 20 July 2013, 08h20
Molto belli i filmati, decisamente un altro mondo rispetto al nostro, terreno.
Grazie della dritta, terrò conto quando riuscirò a riunire il diabolico trio Luca & Paolo.

bye

Vatar says:
Sent 19 July 2013, 17h16
Ciao Luca

complimenti per il bellissimo e divertente racconto, e anche per le stupende foto, l'ambiente sommerso mi affascina tantissimo e mi fa tornare bambino ricordando quando si andava a fare il bagno al fiume.

Adry.

stefano58 says: RE:
Sent 19 July 2013, 21h16
Camminare a piedi nudi nei torrenti, come tante altre cose, ho cominciato a farlo da adulto.
Quante belle cose non ho mai fatto da bambino!
Ciao
Stefano

lebowski says: RE:
Sent 20 July 2013, 08h24
Beh, l'importante è iniziare Stefano, non fermarti mai, mi raccomando.
ciao!!

stefano58 says: RE:
Sent 23 July 2013, 20h04
Cosa che ho imparato a mie spese, purtroppo!
Ciao
Stefano

lebowski says: RE:
Sent 24 July 2013, 07h55
Beh, sott'acqua è tutto da scoprire per noi bipedi "asciutti", metti la testa sotto e...meraviglia!!
Io ho provato anche il bagno nei fossi, nei tempi del bianco e nero.Ma quanto sono vecchio??
Grazie, ciao

Luca

gbal says:
Sent 26 July 2013, 15h17
Arrivo ultimo e mi vergogno di non avere nuove idee che non siano già state esposte dai miei predecessori. Ottimo il racconto (e come potrebbe non esserlo?), le foto, l'inventiva scenica e il duetto con un'altra "fanatica" del Big Blue.
Bravo Luca

lebowski says: RE:
Sent 27 July 2013, 09h26
Molto gentile, grazie. Trova un'idea per un'uscita social hikr a settembre, e sarò dei vostri. Ciao e buone vacanze.


Luca


Post a comment»