COVID-19: Current situation

Pian di Spagna e stagni di Peschiera in MTB


Published by Massimo , 8 July 2013, 23h30.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:22 June 2013
Mountain-bike grading: PD - Moderate
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 4:00
Height gain: 400 m 1312 ft.
Height loss: 400 m 1312 ft.
Route:Sviluppo 40 Km: Sorico - Ponte del Passo - Dascio - Albonico - Stagni di Peschiera - Albonico - Ponte del Passo - La Punta - Foce dell'Adda - Ponte del Passo - Sorico

Sabato con impegno nel tardo pomeriggio.... oggi c'è il concerto del Davide e non si può di certo mancare!!!
Tanto x tornare a pedalare mi accordo con Mauro per un giretto non troppo impegnativo ma molto panoramico.
Partenza da Sorico, dopo aver costeggiato il Mera su ciclabile fino al ponte del Passo, prendiamo la strada asfaltata che raggiunge Dascio caratteristico borgo sito a sud del lago di Novate Mezzola, da Dascio prima su asfaltata, poi su sterrato e per finire ancora su asfaltata si sale ad Albonico frazione a monte di Sorico.
Dal paese la strada si impenna per poi proseguire con pendenze regolari che via via vanno scemando fino a raggiungere gli stagni di Peschiera o laghetti di Albonico siti ai piedi del Monte Peschiera; questo tratto è misto tra asfalto, cemento e sterrato ma sempre in ottime condizioni. Ritorno ad Albonico e discesa su asfalto per raggiungere di nuovo il ponte del Passo, il tratto impegnativo della pedalata è terminato.
Ora per mettere qualche Km nelle gambe e per riabituare il popò a stare x ore sulla sella ci inoltriamo nel tratto di Pian di Spagna compreso tra il Mera e l'Adda fino a raggiungere la foce di quest'ultima. Ritorno a Sorico, panino e birretta sul lungolago di Gera Lario e via a casa di corsa.
Il resto della giornata è un delirio fino al magico concerto del Davide...... the best.

Hike partners: Massimo


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (6)


Post a comment

bigblue says:
Sent 9 July 2013, 20h20
....bellissimo itinerario, scorci suggestivi e gran belle foto......da una pedalatrice.......complimenti Massimo!
Ciao
Pia

Massimo says: RE:
Sent 11 July 2013, 18h21
Grazie Pia,
l'alto Lario merita, se poi ti inoltri nelle valli interne ( vedi itinerario Val Bodengo-Val Darengo ) è qualcosa di meraviglioso.
Saluti dal Lario da un quasi ex pedalatore che spera di tornare a sgambettare come gli anni passati.

Max

bigblue says: RE:
Sent 11 July 2013, 18h32
.....si, quei giochi di colore sono veramente belli, immagino anche il resto da te suggerito.....chissà......
Anch' io prima di qualche rogna ero una agguerrita pedalatrice, non credo potrò mai tornare così.....mi accontento di trascinarmi un pò in giro:-))).....da Cipo il mio nuovo soprannome è diventato Scamy.....scamorza.....simpatici i miei amici....hanno ragione.
Ciao Max
alla prossima
Pia

Massimo says: RE:
Sent 11 July 2013, 19h03
No, io nell'ultimo periodo mi sto dando alle escursioni a piedi....... ma anche ai pizzoccheri, alla polenta, all'Inferno e al Sassella.... ha ha ha.
The big elephant deriva dalla mia totale non attitudine ai percorsi tecnici di montagna e non da ultimo alla mia stazza....... 92 Kg da portar per monti con la bottiglia di prosecco nello zaino!!! Capisci a me
Ciaooo

bigblue says: RE:
Sent 11 July 2013, 20h19
....aggiungo sciatt, tarozz e brasciadell con slizzega e bitto.....golosa? peggio!
Una delle cose belle della vita è mangiare bene e bere meglio;-))
Ciao

Massimo says: RE:
Sent 11 July 2013, 23h16
Sono pienamente d'accordo con te..... come darti torto.
Se a sett/ott organizziamo una pizzoccherata in baita, potremmo trovarci con Robi, Fabio, Grandemago, Amedeo che mi sembrano sulla nostra stessa lunghezza d'onda.
Sarebbe un'ottima occasione x conoscerci
Ciao


Post a comment»