COVID-19: Current situation

Cima Pianchette 2158mt. e Pizzo di Gino 2245mt.


Published by Luca_P , 6 December 2011, 01h24.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 4 December 2011
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 5:45
Height gain: 1100 m 3608 ft.
Height loss: 1100 m 3608 ft.
Route:Pineta sopra San Nazzaro Tecchio 1250mt.- Rifugio Croce di Campo 1741mt.- Cima Pianchette 2158mt.- Pizzo di Gino 2245mt.
Access to start point:Percorrendo la statale Regina del Lario in direzione nord, abbandonarla dopo la galleria di Menaggio, seguire per Porlezza ma prima di raggiungerla svoltare a destra per la Val Cavargna fino a San Nazzaro dove sempre sulla destra si svolta per via S. Antonio o poco oltre evitando le strettoie del paese, dopodichè seguire per via Tecchio Rifugio Croce di Campo fermandosi nei vari slarghi.

Dopo essere stato a lungo indeciso, a causa di previsioni meteo molto varie con rischio di vento forte in quota, mentre era quasi pronto per un bel tremila, scelgo mio malgrado una gita di ripiego molto “riposante” ma non per questo meno bella.
Anzi, con l’occasione colmo una lacuna, visitando una zona che mi aveva visto fino al momento assente se non per una vecchia salita al Garzirola.
Oggi decido di salire la cima Pianchette ed il Pizzo di Gino con un giro parzialmente ad anello.
Alle 8 sono appena sopra l’abitato di San Nazzaro in Val Cavargna e mi appresto per l’escursione di oggi sotto un bel cielo azzurro assenza di vento e con temperatura veramente calda per il periodo, saranno almeno 2 o 3°C.
Sono solo ed anche oggi mi farà compagnia un po’ di buona musica che ascolto a volume discreto per non perdere il rumore dei miei passi ed il contatto con la Montagna.
La strada da San Nazzaro non è facilissima da individuare perché le indicazioni non sono molte, ad un certo punto si vede un cartello con la segnalazione Rifugio Croce di Campo e seguo per di lì.
Da dove parto, uno slargo in una pineta, per la verità si potrebbe proseguire ancora in macchina ma sono a circa 1250mt. e non mi va di proseguire oltre anche se di divieti non ce ne sono.
La strada asfaltata dopo poco diventa sterrata, in corrispondenza di un piccolo nucleo di casette dalla caratteristica struttura e in poco meno di un’ora raggiungo il Croce di Campo a 1741mt.
In giro non c’è nessuno ed il rifugio è chiuso per cui dopo una brevissima pausa sulla terrazza imbocco, appena dietro di esso, il sentiero per la cima Pianchette che risale il crinale erboso in direzione nord.
La salita prosegue tranquilla e prima delle 10 sono sulla Cima Pianchette nei pressi della quale scorgo un bellissimo camoscio che fugge via appena mi vede.
Il panorama anche se la quota non è elevatissima è superbo, per cui mi fermo a scattare alcune foto e a riconoscere le varie cime che mi circondano a 360°; il tempo anche più a nord ed a ovest non sembra così male per cui forse ci stava il moio tremila, anche se assolutamernte sono contentissimo di essere qui!
Il freddo ad un certo punto diventa pungente per cui mi rimetto in cammino per scendere alla Bocchetta di Pianchette e per percorrere tutta la cresta che mi porterà in vetta al bellissimo Pizzo di Gino che mi si staglia proprio davanti verso nord ovest.
Solo nell'ultimo tratto della cresta la via passa sul versante nord ed un po' di neve e ghiaccio rendono leggermente insidiosi gli ultimi passi.
Sulla cima incontro un ragazzo di San Bartolomeo in Val Cavargna, con un simpatico cagnolino, e scambiamo quattro parole: mette un po' di tristezza vedere le montagne così brulle e senza neve in questo periodo.
Mi fermo in cima per una bella pausa e nel frattempo sopraggiungono pochi altri escursionisti ed allora mi appresto al rientro con un parziale percorso ad anello, per il sentiero "delle trincee" transitando dall'Alpe Piazza Vacchera.
Che dire d'altro: come gita di "ripiego" è stata una gran bella giornata, da aggiungere insieme a tutte le altre al quaderno dei ricordi.
Oggi, più d'altri mi è rimasto in testa questo motivo:
http://www.youtube.com/watch?v=RZFeO2t4luQ&feature=related
Grazie Montagna ed alla prossima.

Hike partners: Luca_P


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (17)


Post a comment

beppe says:
Sent 6 December 2011, 05h24
Ciao Luca sempre bello il pizzo di Gino complimenti.
a presto Beppe

Luca_P says: RE:
Sent 6 December 2011, 07h30
Sì molto bello e per me la prima volta!
A presto Luca.

Sky says:
Sent 6 December 2011, 07h20
Domenica un Tremila era fattibile, ma al limite..
A seconda del momento in cui arrivavi in vetta potevi riuscire a vedere qualcosa o rimanevi immerso nella nube..
La montagna è così !
Ciao, Luca !

Luca_P says: RE:
Sent 6 December 2011, 07h32
Sì Sky ho rinunciato ad andare proprio per questi motivi, avevo in mente la Valleé; la montagna è così ed è bella anche perchè è così!
A presto, Luca.

Sent 6 December 2011, 08h53
Bravo Luca, grandi foto e grandi panorami !
Quei luoghi poi sono "affascinanti" ......

Luca_P says: RE:
Sent 7 December 2011, 12h28
Grazie, sì affascinanti... ciao.

lebowski says: ...
Sent 6 December 2011, 11h14
"But I'm a pacifist

I've walked La Ramblas

But not with real intent"


ciao

Luca_P says: RE:...
Sent 7 December 2011, 12h28
Grazie, ciao.

Francesco says:
Sent 6 December 2011, 17h16
Ciao Luca, bella scelta.
Il Sig. Gino manca anche a me , strano ma....,
è cosi!!!!

Luca_P says: RE:
Sent 7 December 2011, 12h33
Ciao Francesco, pensavo di essere forse l'unico qui a non aver salito Mr. Gino e invece...
Un grosso ciao, Luca.

gbal says: Un tour di gruppo?
Sent 6 December 2011, 21h29
Visto che tanti scorridori di celebri monti non conoscono il Pizzo di Gino meriterebbe di organizzare un bel tour di gruppo!
Caro Luca, quella che per te è stata una gita riposante per me è stato un osso duro! C'è da dire che con la neve la faccia di Mister Gino & Co. cambia radicalmente...
Bravo
Giulio

Luca_P says: RE:Un tour di gruppo?
Sent 7 December 2011, 12h31
Grazie Giulio, buona l'idea del tour di gruppo!!
Con la neve certo la situuazione cambia completamente, soprattutto salendo dalla Bocchetta Pianchette.
Un caro saluto Luca.

Sent 7 December 2011, 08h44
Lo ricordo volentieri, avevamo rinunciato una prima volta salendo da Sommafiume, poi fatto l'anno successivo, complimenti come sempre per il tempo impiegato, belle le immagini ciao

Luca_P says: RE:
Sent 7 December 2011, 12h33
Grazie mille Roberto, ciao Luca.

Deleted comment

Luca_P says: RE:
Sent 9 December 2011, 11h23
Grazie Laura e sì il tremila per stavolta me lo sono lasciato scappare... a presto.

Alberto says: Pizzo di Gino...
Sent 10 December 2011, 15h02
...fatto e rifatto più volte: e la fortuna di essere lassù con il bel tempo,ciao e complimenti per le stupende foto


Post a comment»