15 Hiker,IL RITORNO: punta D'Orogna(2447)monte Cazzola(2330)


Published by Francesco , 2 March 2011, 15h31. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:26 February 2011
Snowshoe grading: WT2 - Snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 5:00
Height gain: 950 m 3116 ft.
Height loss: 950 m 3116 ft.
Route:Alpe Devero m.1630 -Alpe Misanco m.1907 -Punta D' Orogna m.2447 – RITORNO: passi di Buscagna m.2250 - Monte Cazzola m.2330 -Ape Misanco m.1907 -Alpe Devero m.1630
Access to start point:Autostrada A26 per Gravellona Toce, si prosegue sulla superstrada seguendo le indicazioni per Domodossola. Dopo l'uscita di Masera si seguono le indicazioni per la val Formazza. Si supera il comune di Crodo e si arriva a Baceno, in corrispondenza di un tornante si svolta a sinistra, seguendo l'indicazione per Alpe Devero. Prima di arrivare all'Alpe occorre pagare il biglietto del parcheggio € 5,00.
Accommodation:Alpe Devero
Maps: Kompass -Domodossola CNS n° 275 valle Antigorio

FRANCESCO::: Il gruppo e' ormai piu' che consolidato, qualcuno  manca altri si aggiungono, i partecipanti alla gita odierna: Tilde,Giuseppe, Claudio senior,Angelo, Gabriele, Amedeo, Francesco, Beppe, Claudio(radio), Ewuska, Martha,Alberto, Ivan ,Massimo,Cristina.
Per alcuni il ritrovo è a Saronno, per altri direttamente sul posto,Devo ammettere che  mi sento fortunato ad avere compagni di gita puntualissimi.
Partiamo...... la giornata si presenta all'insegna dell'allegria e spensieratezza, elementi indinspensabili alla riuscita ed al successo del gruppo. L'esposizione della Punta d'Orogna rimane a N\E,con uno sviluppo di 12 km.Questa escursione, è percorribile anche dopo una nevicata. Non ci sono tratti particolarmente esposti. Dal parcheggio ci si avvia verso la piana del Devero. Al ponte si prende a sx in direzione del villaggio di Pedimonte. Seguiamo le indicazioni per l’alpe Misanco. Si inizia a salire con pendenza moderata nel bosco seguendo a breve distanza il corso del Rio Buscagna, si compiono alcuni tornanti e, deviando leggermente a sinistra, ci si allontana sempre più dal corso d’acqua raggiungendo un altro ponticello. Lo superiamo e ci portiamo in un rado bosco di abeti verso il piccolo pianoro dove si trova l’alpe Misanco m.1907 s.l.m. Si supera l’alpeggio e un cartello segnavia ci devia verso n\e percorrendo un leggero canale con pendenza marcata, usciti dal bosco ci troviamo nel cuore della Val Buscagna,raggiungiamo le basi della cima Cazzola e proseguiamo perdendo ca. 100 m. di quota per un lungo traverso verso n\e per poi trovarci sotto la sommita' della ns. prima meta: Punta D'Orogna m.2447.
Strano ma vero, gran parte della gita siamo un tutt'uno,con l'ambiente: compatti e affiatati, poi qualcuno ne approfitta mentre faccio qualche foto e scappa via ,il ritrovo è comunque in vetta dove  dai ns. zaini sfoderiamo un'enoteca inuguagliabile. Salute a tutti !!!!!
Dopo la sosta in culinaria, di comune accordo decidiamo per una visitina veloce anche al Monte Cazzola, ed infine  sui ns. passi sulla via del ritorno.
BEPPE
ANCHE OGGI UNA BELLA CIASPOLATA CON UN BEL GRUPPO NUMEROSO PER ME UNA PRIMA VOLTA ALL' ALPE DEVERO .UN GRAZIE A TUTTI PER LA BELLA COMPAGNIA E COMPLIENTI PER LA RICCA ENOTECA .
Amedeo
Ancora in 15 su una cima, anzi due....questa volta tutti compatti, bravo Francesco!!  Prossima gita tocca  a me portare il vino (peccato che Beppe sia astemio)!!  Grazie a tutti i simpatici partecipanti, a presto!!!
Gabriele
"2 Cazzola in una settimana possono essere indigeste, meglio aggiungere una Punta d'Orogna e non dimenticare di mangiarle in allegra compagnia!."

Sabato scorso sono salito al Cazzola, questo sabato molti hikrs salgono alla Punta d'Orogna. Un messaggio all'ultimo momento venerdi sera ad Alberto e mi aggrego anche io con Suni, a cui della meta frega ancor di meno e dalla sua saggezza canina ci insegna che ciò che conta di più non è la meta ma con chi la raggiungi . 8:30 tutti puntuali all'Alpe Devero, conosco molti amici e poi si parte insieme per Piedimonte e poi all'Alpe Misanco. Giriamo a destra per Curt du Vel  e poi seguiamo le bandierine verdi messe per una gara di sci che ci riportano sul sentiero per il Cazzola. Niente di male, scendiamo verso la Val Buscagna e poi con bel traverso ci dirigiamo decisi alla Punta d'Orogna. Il paesaggio è sempre bello e aperto, la neve ben ciaspolabile e la compagnia ottima. Tutti raggiungiamo senza problemi la Punta d'Orogna , bella vetta panoramica ,oggi senza vento e con una temperatura più che accettabile. Che fortuna! Si mangia e soprattutto si beve in allegria e Suni si pappa 2 scatolette di carne. Vino e grappa favoriscono la conversazione e il canto e così passiamo bei momenti in vetta. Dopo le foto di gruppo decidiamo di iniziare la discesa, no la salita ! Saliamo infatti anche al Cazzola per direttissima e poi giù nella bella neve del Devero che non delude mai. Bella e divertente giornata che si conclude nel migliore dei modi tutti insieme con una bicchierata in un  bar di Baceno. Grazie a tutti gli amici e ... alla prossima!

IVAN : Ancora una bella ciaspolata di gruppo, 2 settimane dopo quella sul Chilchalphorn. Questa volta il gruppo è stato più disciplinato, e a lungo abbiamo camminato in quasi perfetta fila indiana. Solo nel tratto tra la base del monte Cazzola e la valletta che precede la rampa finale alla Punta d'Orogna ci si è un pò divisi sulla traccia da seguire, e così io, Beppe e i 2 Claudio abbiamo optato per un traverso rivelatosi abbastanza insidioso, ma che ha consentito di guadagnare qualcosa rispetto agli altri che hanno perso un pò più quota, andando però su una traccia più tranquilla. Io poi ho atteso il gruppo, mentre gli altri 3 amici ci hanno preceduto. con Claudio ( la "radio") che questa volta è arrivato per primo in vetta, prendendosi una rivincita parziale su Beppe. In cima la sosta è stata lunga e piacevole, come le foto mostrano bene. Al ritorno salita anche al Monte Cazzola, con una rampa non molto lunga ma ripidissima e mozzafiato, specie con cibarie e alcool in circolo. La località merita (per me era la prima volta) per gli ampi panorami che vi si possono ammirare.

Ewuska
Alpe Devero  così vicina, così lontana; da qualche tempo la meta del mio desiderio realizzatosi in miglior dei modi poiché in condivisione con le persone eccezionali. Grazie!
CLOTILDE
Le promesse vanno mantenute ed allora eccomi qui a scrivere due righe.
Anche per noi Tilde,Giuseppe e Angelo, la prima volta all'Alpe Devero, posto bellissimo,  ciaspolata tranquilla: Ringrazio per non avermi citata come scopetta (ultima),felice di aver conosciuto la dolcissima EWUSKA, sua nipote Marta,Amedeo, Ivan eClaudio.sr. . e come dice Alberto ALLA PROSSIMA....
Vista da Max:
Per questa escursione un grosso complimento va a tutti noi che per quasi l’intera giornata abbiamo mantenuto unito il gruppo passando una giornata in un ambiente meraviglioso all’insegna dell’allegria e della spensieratezza.
Attenzione: le foto che non vi traggano troppo d’inganno visto che anche oggi che doveva essere una cosa più soft del solito ci siamo cuccati i nostri quasi 1.000m di dislivello; perciò tutto ciò va conquistato con sudore e fatica ( mica bao bao micio micio ).
Ciao e alla prossima
 

Vista da Alberto: A Saronno mi ritrovo con Massimo,Cristina,Francesco,Claudio “senior” e “junior”,Beppe,Ivan,Giuseppe,Tilde e Angelo: partiamo per il secondo ritrovo che è all'Alpe Devero,con Gabriele e la cagnetta Suni,Ewuska,Marta (nipote di Ewuska: stessa gamba!) e Amedeo. Il gruppo è al completo e il bradipo è terzo e guarda caso sembriamo una colonna di militari svizzeri,compattatissimi: devo ammettere che si sentiva nell'aria uno strano odore di bruciato (erano forse i motori dei ferraristi che in prima soffrivano? He he he). Giunti all'Alpe Misanco,sosta fisiologica per chi voleva e a quel punto il bradiposki fa la scopetta: fotografare una colonna ben compatta è cosa rara ed ho approfittato,fin che tale era...Poi rimango con Tilde,mentre il sostanzioso gruppo è avanti ad aspettarci. Giunti alla rampa che a sinistra sale al Cazzola,il “generale” a capo della spedizione “hikriniana” Francesco,canna percorso: dobbiamo scendere di ben 80 metri per poi risalire l'ampia distesa di neve che adduce alla Punta D' Orogna (a quel punto è meglio salire al Cazzola e poi scendere di poco per poi risalire,è meglio,meno faticoso) e piano piano eccoci tutti in vetta. Tilde,nonostante ultima,è arrivata una decina di minuti dopo il bradipo,praticamente il gruppo è stato molto compatto,complimenti a tutti. Bene,ora iniziano i festeggiamenti,dagli zaini fuoriescono bottiglie di rosso,bianco (stavolta ho portato i liquidi al posto della “solida” torta che Claudio si aspettava di sgagnare he he he (ma ghe ne minga). Angelo,che aveva dato la sua bottiglia da mettere al fresco,non aveva menzionato cosa fosse: sembrava birra,vista la tipologia della bottiglia. Nessuno osava aprire,mentre le due rosse e il bianchino,furono già consumate: a nessuno interessava la birra...ma quando le voci dei bevitori invocavano il grappino finale (che Francesco ha dimenticato a casa), Angelo spiega che non è birra e...una volta aperta....wow, BUONISSIMO e se lo dice il bradipone è vero: un liquorino amabile al mio palato e non solo...Dopo di che eccoci ad intonare un paio di canti alpini,i quali vennero uditi e apprezzati dagli amici sci alpinisti in vetta e da qualcuno che lontano stava sopraggiungendo: ringrazio i coristi che mi anno seguito nell'impresa,Angelo,Giuseppe,Ivan e...Cristina. Rimettendoci in cammino per il ritorno,si decide per la salita al Cazzola,dove l'ultimo strappo finale abbastanza erto (volendo dai passi di Buscagna si può aggirare a destra e salire più dolcemente) ha completamente fatto evaporare i fumi alcolici dei componenti che hanno tazzato di brutto. N.B.: addirittura Max alla partenza ha pure domandato di chi fossero gli scarponi rimasti fuori dallo zaino: non si ricordava che erano di Cristina e che li ha portati Lui,in groppa: l'alcool gioca brutti scherzi! Eccoci al Cazzola,foto di gruppo e poi discesa in libera sui vasti pascoli coperti da un buon manto nevoso e rientrati al parcheggio con la soddisfazione sui volti,ci concediamo,visto l'orario molto presto,una bevuta in compagnia. Giornata stupenda,più che per la meteo,per la bella,simpatica e goliardica compagnia,dove i partecipanti che saluto e ringrazio,hanno messo a disposizione la loro amicizia,socializzando con tutti: un bel gruppo ben amalgamato in tutti i sensi. Alla prossima cari amici,sempre avanti così (fin che posso porterò qualche peso in più per la gioia delle vostre ugole e del palato). Ciaoooo a tuc!       qui di seguito i video:  

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=1690246989535&set=a.1690245589500.87083.1638562816#!/video/video.php?v=1686898930300 video dalla Punta D'Orogna          

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=1690246989535&set=a.1690245589500.87083.1638562816#!/video/video.php?v=1686923250908 video dal Cazzola




Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (7)


Post a comment

grandemago says: Bravi!!!
Sent 2 March 2011, 17h22
Bravi!
Gruppo compatto di qua....gruppo compatto di là......ma allora al Kilki volevate solo liberarvi di me?

Scherzo ovviamente....sapete che sarei stato sicuramente dei vostri se non avessi avuto l'impegno con il Cai......e non perchè siete simpatici, ma perchè al Devero non ci sono mai stato! Ah ah ah!!!

Un saluto a tutti
Aldo

Francesco says: RE:Bravi!!!
Sent 2 March 2011, 19h22
Grazie Aldo, tu e Silvia ci siete mancati.

Francesco says: ....Generale.
Sent 3 March 2011, 07h48
Vorrei ringraziare Alberto per l'importante carica istituzionale affidadami.

Floriano says: Complimenti!
Sent 3 March 2011, 10h38
... e bravi ragazzi: bella gita e bel gruppo: questa seconda uscita non è stata da meno della prima! Spero proprio di rimettermi al più presto per aggregarmi.
Cari saluti a tutti
Floriano

Francesco says: RE:Complimenti!
Sent 3 March 2011, 10h48
Ciao Floriano e.... grazie da noi tutti.
Ho chiesto tue notizie a Ewa, ti auguro una veloce ripresa.
Presto sarai dei ns.

Matteo81 says: Che piacere!
Sent 4 March 2011, 09h00
Bravi e complimenti!
Bel giro, bella compagnia, bello spirito ... questi sono i risvolti della montagna che spesso mancano nella vita!

Francesco says: RE:Che piacere!
Sent 4 March 2011, 09h56
Ciao Matteo,grazie.
Oramai tanti di noi, sin dal lunedi pianificano le proprie gite per il wek-end, respirando aria di montagna anche nella vita sociale e lavorativa.


Post a comment»