Circuito: Muggio – Passo Bonello (1108 m) – Erbonne – Scudellate – Muggio


Published by siso , 28 November 2010, 19h40.

Region: World » Switzerland » Tessin » Sottoceneri
Date of the hike:27 November 2010
Hiking grading: T1 - Valley hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   CH-TI   I 
Time: 4:30
Height gain: 447 m 1466 ft.
Route:Fontane di Muggio (661 m) – Cassino – Casarno – Rondagno (800 m) – Pianella (1000 m) – Alpe della Bolla (1090 m) – Alpe Bonello (1100 m) – Passo Bonello (1108 m) – Pian delle Alpi (960 m) – Erbonne (943 m) – Scudellate (904 m) – Muggio (661 m).
Access to start point:Autostrada A2 - uscita Mendrisio – Castel San Pietro – Valle di Muggio – Muggio.
Accommodation:Ostello di Scudellate.

Bella camminata in Valle di Muggio su neve polverosa leggerissima.

La nevicata di ieri fino a basse quote ci ha convinti a mettere in cantiere un’escursione nel Mendrisiotto.

Vedi video dell’escursione.
 

Inizio dell’escursione: ore 8:15

Fine dell’escursione: ore 14:15

Temperatura alla partenza: -3°C

Temperatura a Scudellate (ore 11:40): 4,5°C

Temperatura al rientro: 4°C

 

Carichiamo nel baule dell’auto zaino, racchette da neve, pala, sonda e ARVA. Giunti a Muggio decidiamo di portare con noi solo zaino ciaspole e ARVA. Valutiamo, infatti, che la neve polverosa e secca (27 cm a 900 m di quota) non dovrebbe costituire grossi pericoli.

Come spesso ci è capitato di osservare al mattino presto, il colpo d’occhio sul Monte Generoso innevato è da cartolina. Il candore della neve assume delle dolcissime tonalità rosa, che fanno da contraltare alla severa mole del massiccio.

Dalle storiche fontane di Muggio seguiamo la strada in direzione di Scudellate per circa 250 m. Un segnavia ci indica ora di imboccare la stradina che alla destra sale in direzione del Grotto Casarno, Rondagnò e Bonello. Siamo a bacìo e ci resteremo per oltre un’ora. Il fondo stradale è coperto all’inizio di lastre di ghiaccio, più avanti di una bella neve leggerissima. Fino a 960 m di quota la strada si snoda nel bosco; in località Pianella (1000 m) all’improvviso il paesaggio si apre offrendoci dei panorami incredibili: quanto è bello e variato il Mendrisiotto!

 

A poche decine di metri dall’Alpe della Bolla ci viene incontro il solito bel cagnone bianco, dimenandosi la coda in segno di festa. Pure i suini sono incuriositi dalla nostra presenza: due grosse scrofe ci seguono per un bel tratto. Anch’esse apprezzano molto questa neve sofficissima: grufolano, corrono, saltellano e ci annusano, per nulla impaurite.


                   Anche i suini apprezzano molto questa neve sofficissima!

Non è stato facile farle ritornare verso il loro porcile. Il cielo è ancora perfettamente sereno, ciò nonostante la temperatura è piuttosto rigida, a causa di un venticello di tramontana.

Superata l’Alpe Bonello (1100 m) e la casa delle guardie di confine raggiungiamo in cinque minuti il Passo Bonello (1108 m), che costituisce anche il confine con l’Italia. Un cancello, chiuso, impedisce ai veicoli di accedere all’ampia sterrata che scende verso il Pian delle Alpi (960 m). Ci intrufoliamo nello stretto varco senza dover togliere lo zaino. In mezz’ora di discesa, sfruttando le tracce lasciate da un fuoristrada, perveniamo alla bella Trattoria Pian delle Alpi, purtroppo chiusa. Bellissimo panorama sul Sasso Gordona, sulla Grigna e sulle Orobie, con scorci anche sul Lago di Como. Accantoniamo l’idea di risalire il versante orientale del Monte Crocione: sarà per un’altra volta.

Ci immettiamo sulla strada provinciale che scende ad Erbonne: il villaggio intelvese che ho fotografato innumerevoli volte. La popolazione di “Arbònn” sta diminuendo in modo preoccupante: 11 abitanti. Persino l’osteria è attualmente chiusa, per gravi problemi di salute della gerente. Superiamo il ponte ligneo sulla Breggia che ci riporta in territorio svizzero.  In circa mezz’ora di comodo cammino raggiungiamo Scudellate; inevitabile pausa pranzo all’Osteria Manciana, dove consumiamo un ottimo piatto di capriolo in salmì, con polenta nostrana. La tappa chez Piera e Guerino ci consente di incontrare vecchie conoscenze e di aggiornarci sulle condizioni di salute degli abitanti del villaggio…

Il paese dell’alta Valle di Muggio è una meta classica per gli amanti del rampichino e della bici da corsa. Anche oggi numerosi appassionati biker l’hanno percorsa sfidando il freddo pungente che si sente in discesa.

Durante il ritorno a Muggio abbiamo la fortuna di osservare una splendida volpe rossa. Non è facile vedere questo carnivoro di giorno: solo dove è indisturbata esce allo scoperto anche in pieno giorno.  

La camminata in Valle di Muggio ci ha pienamente soddisfatti anche oggi; ci ha regalato un tempo splendido, nella breve pausa tra la nevicata di ieri e quella prevista per domani.

Tempo di salita: 1 h 40 min

Tempo totale: 4 h 30 min

Tempi parziali

Fontane di Muggio (661 m) Passo Bonello (1108 m): 1 h 40 min

Passo Bonello (1108 m) Pian delle Alpi (960 m) – Erbonne (943 m): 1 h

Ebonne (943 m) Scudellate (904 m): 35 min

Scudellate (904 m) – Muggio (661 m): 1 h

Dislivello teorico: 447 m

Sviluppo complessivo: 14,8 km

Difficoltà: T1

Copertura della rete cellulare: da sufficiente a buona

Possibilità di alloggio: Ostello di Scudellate.

Numero delle carte geografiche:

C.N.S. No. 1353 – Lugano – 1:25000;

C.N.S. No. 1373 – Mendrisio – 1:25000;

C.N.S. No. 1374 – Como – 1:25000;

Carta escursionistica transfrontaliera Monte Generoso 1:25000;

Carta turistico – escursionistica Basso Ceresio – Lario Comasco (Strade di pietra no. 1) – 1:30000;

Kompass 91 “Lago di Como-Lago di Lugano - 1:50000.

Partecipanti: Daniele e siso


Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (4)


Post a comment

Massimo says: BIKER
Sent 28 November 2010, 23h27
Ciao Siso,
complimenti per la bella escursione.
La valle di Muggio era una delle mie mete preferite quando facevo uscite con la bici da corsa per la quasi totale assenza di traffico e lo splendido scenario nel quale si pedalava.
Volevo sapere se il tratto da Erbonne a Scudellate è fattibile in MTB.

Buona settimana
Max

siso says: RE:BIKER
Sent 29 November 2010, 12h07
Ciao Max, grazie!
Anche per me era una delle mete preferite con la bici da corsa, a volte fino a Roncapiano. Il tratto Erbonne - Roncapiano è molto frequentato con il rampichino. Non solo: il tragitto che abbiamo percorso sabato è pure fattibile in rampichino, quando non c'è neve. La Valle di Muggio presenta possibilità illimitate con il rampichino, su tutti i versanti...
Ciao Max,
alla prossima!

Massimo says: RE:BIKER
Sent 1 December 2010, 00h01
Bellissimo ed impegnativo l'anello compiuto 3 anni fa in MTB:
Cernobbio - Maslianico -Muggio - Passo Bonello - Erbonne - Rifugio Prabello - Rifugio Binate - Roccolo San Bernardo ( d'obbligo la pausa pranzo ) Rifugio Bugone - Bisbino - Cernobbio

Ciao e buone ciaspolate
Max

siso says: RE:BIKER
Sent 1 December 2010, 13h15
Splendido circuito per gente tosta!
Complimenti Max sei un duro!

siso


Post a comment»