COVID-19: Current situation

Piz Martel (2450) Valle del Dosso


Published by beppe , 2 June 2020, 14h37. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 1 June 2020
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Val Cama   CH-GR   I 
Time: 7:00
Height gain: 1550 m 5084 ft.
Height loss: 1550 m 5084 ft.
Route:Km.17
Access to start point:Caiasco. Strada SS340 del Lago di Como a Gravedona svoltare in direzione Dosso Lirio e poi salire la stretta strada fino a Caiasco, dove si parcheggia. Attenzione solo pochi (4-5) posti auto .

FRancescoCon Beppe e il mio omonimo,giunti a  Gravedona Si passa davanti alla chiesa di questo paese e dopo alcuni stretti tornanti ci si porta al limite superiore delle case. La strada prosegue in direzione NW, inizialmente con il fondo asfaltato poi cementato. Al suo termine conduce a Caiasco, dove c’è un piccolo parcheggio. Eventualmente si può anche parcheggiare ai lati della strada.

Dal parcheggio si segue la stradina(monotona e lunga) vietata ai veicoli non autorizzati, che traversa a lungo in direzione N. Inizialmente con il fondo cementato poi sterrata, essa conduce con diversi saliscendi alle località di Sciresa, Cucchetta, Cascinotta e la Foppa.
Presso quest’ultima località la sterrata lascia il posto ad un marcato sentiero che in breve conduce ai ruderi dell’Alpe Porcile e poco oltre si attraversa il torrente al ponte di Madri (q. 1185 m). Si sale poi con un bel percorso all´Alpe di Madri (q. 1293 e 1336 m) dove termina la vegetazione di alto fusto, entrando di fatto nell’alta Valle del Dosso.
Una valle arcigna, rettilinea e selvaggia, dalle pareti molto scoscesi, ci si inerpica fino all'alpe Mugium e da qui lungo un vecchio sentiero sfasciumato fino alla quasi scomparsa alpe Caurga ancora innevata.
Si prosegue dapprima lungo il canalone parzialmente coperto di neve sempre in direzione N per poi salire i eipidi pendii erbosi fino all'evidente  bocchetta d'Agnon/Cama

Da questo valico si sale inizialmente a destra del dentellato filo roccioso, su di un terrazzamento inclinato. Poi, con percorso immaginario, si prende il filo della cresta, aggirando piu volte gli spuntoni rocciosi. Da ultimo, sotto le placche terminali, si traversa a destra trascurando la crestasu di una cengia erbosa e poco dopo si raggiunge l’alta croce posta sulla vetta del Pizzo Martello-

La discesa avviene quasi a ritroso,trascurando i vari innevamenti.

Gran bella gita,adatta a trekker allenati "EE"

beppe Oggi in compagnia dei due amici Francesco torno al Pizzo Martel percorrendo la bella e selvaggia Valle del Dosso, escursione sempre molto bella di notevole impegno con panorami di notevole bellezza.
Un grazie ai miei compagni per aver condiviso la bella escursione.


Hike partners: beppe, Francesco


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (9)


Post a comment

Menek says:
Sent 2 June 2020, 16h37
Bellissimo posto.
Ciao
Menek

Alpingio says:
Sent 2 June 2020, 19h33
Bella cima, e mi manca! Aggiungo all'elenco.. :)
Bravi
Giovanni

beppe says: RE:
Sent 2 June 2020, 21h06
Ciao Giovanni merita sicuramente
Buona montagna
Beppe

irgi99 says:
Sent 3 June 2020, 07h50
Spettacolo!
Grandi
Irene

beppe says: RE:
Sent 3 June 2020, 15h24
Ciao Irene
Grazie
Beppe

Amedeo says: Bravi
Sent 3 June 2020, 16h38
Bravissimi, già in forma dopo il lockdown e subito una bella montagna!
Io devo allenarmi, se no non faccio neanche 1000 di dislivello!
Ciao
Amedeo

beppe says: RE:Bravi
Sent 3 June 2020, 23h44
Ciao Amedeo a presto
Beppe

Poncione says:
Sent 4 June 2020, 13h33
Bello il Martel, bravissimi.

beppe says: RE:
Sent 4 June 2020, 16h05
Grazie Emiliano
Beppe


Post a comment»