COVID-19: Current situation

Spedizione invernale 2019: Rifugio Pesciola


Published by mattia , 31 December 2019, 15h52.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:28 December 2019
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Snowshoe grading: WT3 - Demanding snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 2 days

Quest'anno l'organizzazione della spedizione invernale è stata piuttosto complicata, non siamo riusciti a trovare nessun rifugio/bivacco per il 31-1, abbiamo così ripiegato per il weekend precedente ma anche qui la ricerca non ha portato i suoi frutti e così siamo dovuti tornare in un luogo in cui già 3 anni fa avevamo organizzato la spedizione invernale. Poco male, sappiamo di andare in un posto fantastico.
Partiamo da Parè quasi in orario e dopo la classica sosta per la colazione arriviamo al parcheggio della centrale di Armisa dove ci prepariamo alla salita, distribuiamo gli ultimi viveri comuni, leghiamo le ciaspole agli zaini, allacciamo gli scarponi e dopo la foto di rito partiamo.
La strada inzia subito a salire ripida e il gruppo si sgrana ben presto, in fondo rimangono quelli più appesantiti (non si sa se dagli zaini o dai pasti natalizi), prestando attenzione alle lastre di ghiaccio presenti sulla strada raggiungiamo la località Foppe, la vista si apre sull'intera vallata, lo spettacolo è grandioso e la quantità di neve enormemente maggiore rispetto alla volta precedente in cui l'avevamo incrontrata solo al termine del bosco prima di giungere al rifugio. Approfittiamo della sosta per rifocillarci e per indossare le ciaspole e poi ripartiamo di buon passo. 
Giunti in prossimità delle baite Campelli proseguiamo ancora verso la testata della valle per poi risalire nel bosco e con un ampio semicerchio raggiungere in discesa e da dietro il rifugio (3 anni fa, vista l'assenza di neve eravamo saliti dal sentiero che si trova prima delle baite Campelli).
La traccia è buona e con le ciaspole si riesce a limitare la fatica, alcuni di noi però non le hanno e raggiungeranno il rifugio maledicendosi e sprecando molte più energie. 
Nel pomeriggio mentre alcuni riposano o giocano a carte (qualcuno prova addirittura a studiare..) altri si cimentano in uno scavo per verificare la quota della neve (altezza stimata 2 metri).
La cena a base di spezzatino e polenta è seguita dalle divertenti premiazioni e poi da una lunga serie di canti che fatica a spegnersi, scontrandosi con il desiderio di dormire di qualcuno. La notte trascorre più o meno tranquillamente e al mattino per i più instancabili giunge il momento di salire alla cima Pesciola.
Dopo pranzo e dopo aver sistemato il rifugio iniziamo a scendere, la traccia dopo il nostro passaggio è notevolemente migliorata e si riesce a scendere agevolmente.
Concludiamo anche questa spedizione, la prima spedizione invernale con condizioni veramente invernali augurandoci che anche l'anno prossimo possa essere così.

Hike partners: mattia, Poty98


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»