COVID-19: Current situation

Magica Alpe Devero


Published by Vatar , 30 October 2019, 08h34.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:27 October 2019
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 1 days 5:00
Height gain: 1040 m 3411 ft.
Height loss: 1040 m 3411 ft.
Route:26 Km ben segnalati
Maps:Swiss map Helsenhorn

Dopo aver letto la bella relazione di Barbie e Max all’Alpe Devero la voglia di andarci aumentava di giorno in giorno, purtroppo ho perso il giorno migliore, sabato 26 ottobre, impegnato a massacrarmi con la bici da corsa, ma tutto sommato è andata bene ugualmente…

Alle ore 9:00 scatta l’ora X. Dopo aver parcheggiato prima della frontiera, ovviamente, m’incammino verso la piana del Devero. Il primo tratto è freddissimo, penso di congelare, temperature vicine allo zero e abbigliamento leggero quasi estivo non creano un bel binomio, fortunatamente dopo la galleria con l’arrivo del papà dei poveri le cose cambiano. Benché l’orario sia relativamente presto la piana pullula già di escursionisti indecisi su quale direzione prendere, io volgo a destra verso Crampiolo. Poco prima di raggiungere l’idilliaco borgo svolto ancora a destra in direzione Sangiatto; le condizioni sono ancora ottime per fotografare i suoi laghetti, anche se delle striature in cielo mi fanno presagire l’arrivo di vento da ovest, situazione che comprometterebbe il tutto, meglio darsi una mossa…si fa per dire perché non avendo ancora recuperato dallo sforzo di ieri le gambe sono di legno. Giunto al lago del Sangiatto superiore mi sembra di essere finito in un set fotografico, molti fotografi giunti da ogni dove con attrezzature ultimo grido cercano le inquadrature migliori sfidandosi a colpi di click, io mestamente con indifferenza estraggo il mio cellulare datato e immortalo questa meraviglia. Purtroppo non ho tempo da perdere quindi tolgo il disturbo e mi dirigo celermente verso Corte Corbernas, da cui scendo al ponticello della Valle per risalire successivamente all’ Alpe La Satta. Purtroppo quello che sospettavo diventa realtà, sbucando nell’altopiano del Forno una fresca arietta mi da il benvenuto e oltretutto il cielo si è velato, buonanotte fotografie…a questo punto non mi rimane che passare alla fase contemplativa e rilassante, questa zona mi ha sempre regalato queste emozioni e considerando che manco da qualche anno, oggi la sento maggiormente, solo la montagna è in grado di offrire simili esperienze, sarebbe un peccato non saperle cogliere. All’Alpe Forno effettuo il giro di boa, ora inizia la discesa in direzione sud. Dopo qualche passo provo ad abbozzare una corsetta per sciogliere la muscolatura, vedo che funziona mi sento subito meglio, quindi aumento l’andatura, di corsa fino a Crampiolo a rabboccare la borraccia, toccando nell’ordine il lago di Pianboglio e la sponda ovest del lago di Devero. Come immaginavo a Crampiolo folla oceanica, meglio scappare…giunto in prossimità dei parcheggi alti del Devero imbocco sulla destra la bella mulattiera che scende a Goglio, da cui con deviazione a sinistra arrivo all’uscita della prima galleria per poi risalire in dogana. Giornata e foto indimenticabili.

P.S. Non ho mai visto tante persone come oggi in Devero, nemmeno a ferragosto, le auto erano parcheggiate ancor prima dell’ingresso della prima galleria e, a Goglio ancora una trentina di parcheggi occupati, ma la cosa che mi ha colpito di più è che non si trattavano dei soliti turisti estivi che non si spengono oltre il giro del lago, bensì escursionisti e fotografi che si sono portati in quota ad ammirare uno dei posti più belli d’Italia, e questa è stata una piacevole sorpresa.


https://www.strava.com/activities/2821409504

Hike partners: Vatar


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

PD
22 Jul 13
Alpe Forno Inf. (2222 m) · cappef
T2
T3+
T3
T2
30 Jun 14
Il Grande Est del Devero · coral54

Comments (12)


Post a comment

beppe says: Bellissimo
Sent 30 October 2019, 10h28
Ciao Adriano complimenti foto fantastiche
Beppe

Vatar says: RE:Bellissimo
Sent 30 October 2019, 20h42
Ciao Beppe, grazie mille, chissà quante volte ti sarà capitato di ammirare simili paesaggi nelle tue innumerevoli escursioni.

Adry

danicomo says:
Sent 30 October 2019, 10h39
Bellissime foto, grazie
Daniele

Vatar says: RE:
Sent 30 October 2019, 20h46
Ciao Daniele, grazie anche a te; in questi anni mi sono allontanato dalle escursioni in montagna, ma quando si ha la fortuna di ammirare queste meraviglie la voglia di riprendere a girar per monti si fa risentire...

Adry

Max64 says:
Sent 30 October 2019, 16h35
Magico Devero, gran belle foto.
Ciao

Vatar says: RE:
Sent 30 October 2019, 20h58
Ciao Max, come ho scritto nella relazione, dopo aver visto la vostra bella escursione non ho potuto far a meno di tornare per l'ennesima volta in Devero, un luogo che in ogni periodo dell'anno regala infinite emozioni, certo che l'autunno grazie ai suoi colori fa la differenza.
Tutto questo è anche merito tuo...grazie.


Adry

Alpingio says:
Sent 30 October 2019, 22h15
Che colori e che foto! Proprio il periodo giusto!
Bravo, Giovanni

Vatar says: RE:
Sent 31 October 2019, 07h46
Ciao Giovanni, si hai ragione periodo giusto, purtroppo per queste foto si hanno pochi giorni, basta che arriva il vento e la festa è finita, niente aghi niente colori...grazie.

Adry.

Alpingio says: RE:
Sent 2 November 2019, 10h11
Si solo per pochi giorni..peccato..magari se fosse x più tempo non avrebbe lo stesso fascino

Vatar says: RE:
Sent 2 November 2019, 12h47
Anche questo è vero

ivanbutti says:
Sent 30 October 2019, 22h31
Complimenti x le super foto.
Ciao, Ivan

Vatar says: RE:
Sent 31 October 2019, 07h56
Ciao Ivan, super Devero=super foto, sapendo la quantità e qualità delle tue escursioni penso sarai d'accordo con me sul fatto che questa zona sia stupenda, se poi si ha la fortuna di trovare questi colori allora tutti i paragoni diventano superflui.

Adry.


Post a comment»