Monte Cabianca 2601 m e Madonnino 2501 m


Published by cristina , 23 August 2019, 14h26. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:18 August 2019
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Access to start point:A4 uscita Dalmine. Seguire per San Pellegrino/Foppolo/Carona. Posteggi liberi in paese o a pagamento lungo la strada per i rifugi Longo e Calvi (2 euro)

Anche oggi ritentiamo un anello dello scorso anno. Allora era settembre, e con meno ore di luce avevamo dovuto abbreviarlo.

Ci riproviamo facendolo al contrario, decisamente meglio. Saliamo al rifugio Laghi Gemelli dove era una vita che non andavamo e proseguiamo per il Lago Cololmbo e il P.so d’Aviasco. Al Passo rimaniamo incantati dalla presenza e assoluta noncuranza di un gruppo di giovani stambecchi, avremmo potuto sederci vicino a loro che non avrebbero fatto una piega. Solo questo ha reso l’escursione meritevole di essere fatta!

Risaliamo la ripida dorsale che passando sotto il Monte Valorossa giunge al Monte Cabianca. Bella sosta e quindi, non essendo la cresta per il Madonnino una cosa per noi, scendiamo al lago di Aviasco. Proseguiamo con vari sali scendi per il lago e Baita Cernello dove faremo una lunga sosta. In questo tratto di soste ne abbiamo fatte più di una…prima con un gruppetto di arzilli bresciani che volevano una foto (c’è voluto un po’ per metterli d’accordo…), poi con una famigliola che non era sicura se gli animali cui stavano così vicino fossero stambecchi o altro…poi un signore che ci informa che siamo quasi al termine del giro dei laghi, beh ci siamo sentiti in dovere dirgli che non stavamo proprio facendo il giro dei laghi J da qui sono partiti i vari suggerimenti per abbreviare il giro…finalmente giunti alla baita Cernello abbiamo intavolato una lunga chiacchierata con il gestore volontario e il guardiano della diga. Alla fine tutto ciò ci è servito a riprendere il fiato per affrontare l’ultima salita…purtroppo niente sosta in vetta al Madonnino che, come purtroppo spesso succede, è rimasto nella nebbia!

Discesa diretta la P.so della Portula e quindi al rifugio Calvi ormai deserto!

Finalmente panino e birra e quindi per strada e con molta calma torniamo a Carona arcicontenti del giro cui si aggiungerà la gioia di non trovare traffico!


Hike partners: cristina, Marco27


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (7)


Post a comment

Daniele66 says:
Sent 23 August 2019, 20h31
Scusa ma Voi siete fuori......Stracomplimenti....Daniele66

cristina says: RE:
Sent 23 August 2019, 20h55
Beh quando le giornate sono belle e lunghe ammetto che ci facciamo un po' prendere la mano :-). Ma quando si fanno le cose con calma si può fare davvero molto... Non essendo skyrunner abbiamo bisogno di un po' di ore :-))))

Grazie ciao ciao

Camoscio says:
Sent 24 August 2019, 09h06
Bravi per aver fatto il giro dei laghi... un po' allargato! :D

Alpingio says:
Sent 27 August 2019, 21h39
Grandi altro giro super, appena ho visto il concatenamento ho pensato che l'avevate fatto per cresta (In zona il concatenamento in cresta credo sia l'unica cosa che mi manca :)))))) in effetti non deve essere banale)
Bravi
Giovanni

cristina says: RE:
Sent 27 August 2019, 22h10
Da quello che so c'è un passaggio in particolare da trovare, poi per il resto penso sia il solito "marciume" orobico. Forse con visibilità e qualcuno più esperto avremmo potuto tentarla, è andata bene così :-)

GIBI says:
Sent 30 August 2019, 14h47
.. il Monte Madonnino e la Baita Lago Cernello i miei posti preferiti delle Orobie ... bravi ! ... e per quanto riguarda gli stambecchi che non scappano non sono di certo stupidi ma vi avranno sicuramente riconosciuto come loro simili ...

ciao Giorgio

cristina says: RE:
Sent 1 September 2019, 18h32
Avere la loro agilità :-)


Post a comment»