Foisc mt 2208 anello da Altanca


Published by turistalpi , 20 August 2019, 20h46.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:17 August 2019
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Pizzo del Sole   CH-TI 
Time: 6:00
Height gain: 850 m 2788 ft.
Height loss: 850 m 2788 ft.
Route:come waypoints

Pinuccia non è al meglio ma vuole montagna…...Devo stare calmo e purtroppo volare basso….Andiamo al Foisc, è una cima bassa per la stagione e di non lunga salita…...a Pinuccia piace molto. Lasciamo l'auto come sempre nel cortile dell'agriturismo Mottini e saliamo per il solito sentiero che passa alle baite di Valle e porta sulla strada carrozzabile nei pressi della stazione della funicolare. La giornata non è eccezionale ma di sicuro non deve piovere… Come ho detto a Pinuccia la stagione migliore per il Foisc è la primavera avanzata per la bellissima fioritura e l'inverno per il percorso ben innevato e sicuro…...ma oggi è già estate inoltrato...Proseguiamo lungo l'ameno sentiero nel bosco di pini e larici fino ad uscirne nei pressi dei primi paravalanghe...Qui comincia il tratto più bello, non ci sono i soliti fiori primaverili ma una fioritura veramente abbondante di fiordalisi….bellissimo. Arriviamo alla bella capannetta pochissimo sotto alla cima. E' come sempre aperta ad eccezione del locale dormitorio e dalle varie cose nella capanna arguisco che stiano dormendo delle persone…..ma la porta è chiusa dall'interno….boh! Intanto arriva anche qualche schiarita con sole e quindi stiamo fuori a mangiare ed un poco di relax. Dopo saliamo alla cima (8 metri di dislivello), qualche rara foto, la giornata non è fuoriera delle solite belle foto panoramiche e poi scendiamo alla bocchetta di Foisc con il suo sottostante laghetto un po' ridotto...ma con diversi bei cavalli. Seguendo le segnalazioni svoltiamo a destra e per sentiero un poco malagevole e sassoso arriviamo poco sopra alla strada del lago Ritom dove c'è una fontana ed un tavolo con panche. Pinuccia vicino alla fonte vede una biscia non meglio identificata che fugge mentre io al tavolo scorgo tardi  una piccola aspide che si infila sotto la panca e poi sparisce nell'erba…..Il posto con prati incolti e sassosi (ed acqua) si presta bene per questi rettili….Rifornitici di acqua dico a Pinuccia che è meglio andare via...e così in pochi minuti ci troviamo sulla strada sterrata del lago Ritom….Ovviamente con parecchie persone che vanno e vengono. Proseguiamo scendendo per il segnalato sentiero caratteristico in un ambiente selvaggio e con un'eccezionale fioritura di epilobi(da rimirare….) e passata una cappelletta arriviamo alle baite di Valle dove ci concediamo una lunga sosta su un prato in sole ed ombra . Ricominciamo la discesa lungo il tratto fatto al mattino e con un sereno che diventa sempre più ampio (ovvio….) arriviamo all'auto. Gita familiare tranquilla e piacevole ma che è quello che ci voleva per Pinuccia….Data la giornata poche foto…...

Hike partners: turistalpi


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

GIBI says:
Sent 22 August 2019, 16h16
... gita che oramai è sicuramente più gettonata in inverno con le ciaspole ma che comunque una volta in vetta e se le condizioni meteo lo permettono offre una vista unica sulla Val Piora !

ciao Giorgio

turistalpi says: RE:
Sent 22 August 2019, 20h14
Ciao, come va con la schiena…..sta migliorando spero e comunque forse il tempo ti sta aiutando a sopportare il probabile fermo….mi spiace per le tue ferie ma avrai modo di recuperare…..io invece dal 1 al 16 settembre sono a dislivello zero a Cervia…
che ci vuoi far? Occorre prenderla come viene ma sempre con speranza…..
Ciao e tanti auguri
Enrico


Post a comment»