Sulla via per Mordor - Piz Terri 3149m


Published by Fenice , 6 August 2019, 16h44. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike: 3 August 2019
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Mountaineering grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR   CH-TI   Gruppo Piz Terri   Gruppo Pizzo Corói   Gruppo Pizzo di Cassimoi 
Time: 7:15
Height gain: 1500 m 4920 ft.
Height loss: 1500 m 4920 ft.
Route:Garzott - Ponte sul Ri Garzora - Capanna Motterascio - Piz Terri
Access to start point:Autostrada A2 fino a Biasca, poi prendere direzione Olivone e successivamente Campo Blenio. A Ghirone svoltare per la diga del Luzzone.
Accommodation:Capanna Motterascio



I monti sono maestri muti e fanno discepoli silenziosi.
Johann Wolfgang Goethe
 


 
Il weekend lungo del primo agosto continua all'insegna della montagna: dopo la pausa di venerdì causa maltempo abbiamo ancora due giorni a disposizione che decidiamo di sfruttare per fare qualche bella cima ticinese. La scelta cade sul Piz Terri e sulla Cima d'Aquila e sul Pizzo di Cassimoi, che affronteremo domani.

Partiamo di buon ora da casa e ci portiamo al Garzott sul Lago del Luzzone con il nostro furgone "Dive Mobile", che fungerà anche da campo base per la notte, e poi iniziamo la lunga ascesa verso il Piz Terri.

Il sentiero prima costeggia pianeggiante uno scenografico piccolo fiordo, poi, una volta attraversato il Ponte sul Ri di Garzora, inizia ad arrampicare bello deciso fino alla Capanna Motterascio. Tralasciando la pendenza è un sentiero semplice e largo come un'autostrada, forse l'hanno agevolato anche fin troppo secondo me: in circa un'ora e dieci siamo alla capanna e facciamo una breve sosta per rifocillarci, dopodichè ripartiamo ... la vetta del Terri domina ed è ancora lontana. 

Il sentiero diventa di alta montagna ma resta davvero ben marcato da paletti e bolli bianco-blu, impossibile perdersi. Il panorama è splendido, verdi vallate e meravigliose creste a fare da cornice: l'ampio respiro che si riesce a godere da quassu riempie il cuore. Ogni tanto una marmotta fa capolino qua e là, riesco anche a strappare qualche foto decente con il cellulare. Procediamo abbastanza spediti fino alla Sella a quota 2745, il percorso resta tutto sommato semplice e con poche difficoltà, c'è solo un brevissimo traverso leggermente esposto una quindicina di minuti dopo la capanna, ma con un po' d'attenzione si passa senza problemi. 

Dalla splendida sella pianeggiante ed ornata di ometti, è possibile ammirare il Laghet la Greina e da qui in poi si continua su sfasciume nero come il carbone... data la pendenza, sempre decisa, dato il colore e dato anche il caldo mi balza alla mente che sembra un po' la via per Mordor e per il Monte Fato. 

Superato senza problemi il breve camino verticale arriviamo sulla cresta, bisogna prestare un po' d'attenzione in alcuni tratti dove lo sfasciume tende a franare facilmente, ma in poco tempo siamo in vetta!

Che soddisfazione, la vista si apre sulle belle valli sottostanti e sulle straordinarie cime tutt'intorno... Adula, Grauhorn, Medel, Camadra, Valdraus, Gaglianera... spettacolo puro.

Mangiamo il nostro meritato panino e brindiamo con un buon bicchiere a questa fantastica cima, poi iniziamo la lunga discesa verso il campo base "Dive Mobile" dove ci gusteremo una bella serata sulle rive del Lago Luzzone, pronti per l'avventura di domani...
 

Hike partners: Fenice, Raff68


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T4 F I
15 Sep 18
Anello al Piz Terri (m.3149) · Poncione
T4
5 Aug 18
Piz Terri 3149 m · Amedeo
T4 F I
31 Aug 19
Piz Terri (3149m) · m323
T4- PD- I
T4 F I
22 Aug 13
TERRI:battesimo dei 3000 · froloccone

Comments (2)


Post a comment

GIBI says:
Sent 12 August 2019, 12h58
certo che dal tuo primo 3000 ... ne hai fatta parecchia di strada tanto da farne ora praticamente ... uno al giorno, complimenti per la forza e il pronto recupero !

... questo è uno dei pochi 3000 che ho fatto anche io, ma più comodamente pernottando alla Michela e non in giornata ma mi ha lasciato comunque un gran bel ricordo !

ciao Giorgio

Fenice says: RE:
Sent 19 August 2019, 09h14
Grazie Giorgio!
L'allenamento c'è, comunque è stato faticoso specie domenica, la sera dopo il duetto Cassimoi/Cima d'Aquila ero decisamente stanca :)


Post a comment»