COVID-19: Current situation

Classico giretto annuale sul Rosa - Punta Parrot-Punta Gnifetti-Roccia della Scoperta


Published by marc73 , 25 March 2019, 10h07.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:22 March 2019
Mountaineering grading: PD
Ski grading: AD
Waypoints:
Geo-Tags: CH-VS   I 

Classico giretto annuale sul Rosa - avevo in programma il Tencia per il week end, ma impegni presi per il sabato a fine giornata e domenica mi spingono a rinunciare e cercare alternative,
decido per una gita veloce in zona Sedrun, vista la meteo super stabile si decide invece di improvvisare velocemente ed andare alla gnifetti nel pomeriggio.
Quando giungiamo in capanna sono già le 16:30..se non oltre, invece di passare dalla vie delle roccce, facciamo una via intermedia sotto la Mantova, il canale sotto la Gnifetti sembra in ottime condizioni ..lo useremo per un ritorno veloce.
il venerdi sera in capanna non ci sono piu di 30-40 persone..molto piacevole ed ottima cena,
L'indomani alle 6:00 partiamo per primi sul ghiacciaio, la neve molto gelata si presenta super ventata..con isole qua e la, fatti i primi 400m in poco meno di 1h, facciamo la solita pausa sotto il Balmenhorn, da qui saliamo fino al colle del Lys, il sole inizia a scaldare bene, si vedono già parecchi buchi e crepacci ancora esili..ma per essere Marzo...non promette bene, anche la Roccia Nera si presenta come una placca di ghiaccio...condizioni da fine Agosto, non da meno la Parrot da Sud si presenta totalmente ghiacciata,
dal colle del Lys iniziamo la breve discesa e traverso sotto le seraccate della Parrot e poi quelle meno stabili della Punta Gnifetti, giunti al colle Gnifetti a 4455m deviamo verso Nord, vediamo già le pessime condizioni della Zumstein giunti sotto la sua cresta troviamo il terminale semiapertoe la parete sud gia una placca di ghiaccio con un esile filo che sale verso la vetta, quando la feci alcuni anni fà si presentava con una bella salita di neve e ghiaccio.
Siamo tutti d'accordo di scendere per le 12:00 per rientrare in tempo a Lugano, sono le 9:30, se vogliamo salire sulla Margherita e la Parrot ed altro,...magari meglio evitare di perdere tempo sulla Zumstein in tali condizioni, in più abbiamo una picca sola e corde non lunghissime, con Mattia decidiamo di rinviare la Zumstein e salire al volo alla Punta Gnifetti, invece Thomas e Mika vogliono provare la salita, ci mettiamo d'accordo di trovarci al Colle Sesia per salire insieme la Parrot,

scesi al colle Gnifetti risaliamo 100m per poi lasciare gli sci e con ramponi salire alla Capanna Margherita a 4553m, è la seconda volta che ci vengo, la prima con i miei figli alcuni anni fà, è sempre emozionante la vista e vedere questa costruzione in bilico sulla est del Rosa, dopo una breve pausa scendiamo al deposito ed iniziamo la breve discesa sotto la seraccata fino al Colle Sesia a 4299m. Anche qui cerchiamo di salire il piu possibile con gli sci poi ramponi e picca saliamo verso lo scivolo Nord/Est, anche qui le condizioni sono estive, la crepacciata terminale è già parzialmente aperta, salgo per primo senza corda con la picca su neve ghiacciata il primo pezzo esposto e piu ripido, oltre ci leghiamo almeno per il ritorno avremo un punto per assicurarci..
dopo la roccia si segue il crestone che guarda il Liskamm, seguendo la gobba tenendoci sulla destra..evitando le cornici si giunge sulla vetta della Parrot a 4434m.

Scendiamo dalla stessa via, la traversata non è in buone condizioni per il ghiaccio, giunti al deposito dopo aver superato la crepacciata, non vediamo ancora Mika e Thomas, sono le 12:00 come previsto ci avviamo al colle del Lys, attendiamo 15 minuti quando vediamo i nostri compagni giungere al Colle Sesia, dopo un po decidono di andare verso la Parrot, io e Mattia scendiamo con gli sci alla Roccia della Scoperta a 4178m...piccolo mucchio di rocce prima del Liskamm,
da qui per traverso superando qualche crepaccio aperto, si punta sotto il Balmenhorn ed infine si scia fino al canale gnifetti, da sopra sembra bello ripido, ci buttiamo dentro la neve è già molto molle, ci godiamo la pendenza e la sciata fino alla base del ghiacciaio di Indren, da qui diretti alla funivia...ed in seguito solito sali e scii fino ad Alagna

Hike partners: marc73


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (7)


Post a comment

irgi99 says:
Sent 25 March 2019, 14h35
WOWWWW! S P E T T A C O L A R E!

marc73 says: RE:
Sent 26 March 2019, 08h55
si, per la meteo, prima volta in primavera così ..spettacolare,
visto il facile accesso, gite sempre belle e veloci

ciao

fabio53 says:
Sent 29 March 2019, 08h13
Domanda: l'accesso alla Capanna Gnifetti è fattibile solo con i ramponi (senza quindi portare degli sci)? La traccia è sempre ben evidente?
Ti ringrazio di cuore

marc73 says: RE:
Sent 29 March 2019, 18h10
ciao Fabio,
ci sono 3 vie di accesso, in questo momento secco tutte fattibili anche senza sci, il canalone, la vie delle roccette, o la via più bassa che giunge sotto il Mantova
ciao

fabio53 says:
Sent 29 March 2019, 18h27
Grazie marc53,
quindi mi confermi che, se le condizioni dovessero essere come quelle attuali, posso giungere alla Capanna Gnifetti dalla Punta Indren legandomi in cordata e con i soli ramponi ai piedi.
Secondo te, meglio i ramponi o le ciaspole?
Hai postato delle bellissime foto....nello stesso giorno io ero in cima all'Alta Luce e forse ti ho visto con il mio binocolo.
Grazie

marc73 says: RE:
Sent 29 March 2019, 18h37
con condizioni attuali solo ramponi, la scorsa settimana almeno in 25 sono arrivati in cordata
ma se nevica come hanno dato presto, sarà meglio con sci
anche se arrivare alla Gnifetti non sarebbe cosi grave

ciaoo

fabio53 says: RE:
Sent 29 March 2019, 19h06
Grazie ancora!!!!!!


Post a comment»