Short report 

Cima Vallaccia e Piz Meda


Published by paoloski Pro , 24 November 2018, 12h15.

Region: World » Italy » Trentino-South Tirol
Date of the hike:19 August 1999
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Height gain: 1300 m 4264 ft.
Height loss: 1400 m 4592 ft.
Access to start point:Da Pozza di Fassa si risale la Valle di San Nicolò fino a Malga Crocifisso da cui parte la strada sterrata che sale a Malga Monzoni.
Access to end point:Traversata verso la Valle di San Pellegrino.
Accommodation:Rifugio Vallaccia.

Penultimo giorno della vacanza in Dolomiti dove sono ospite di Michele e della sua famiglia vicino a Moena. Oggi decidiamo di salire alla Punta Vallaccia ed al vicino Piz Meda, quest'ultimo è la montagna che sovrasta Someda dove si trova la casa dei miei ospiti.
Raggiungiamo Pozza di Fassa e risaliamo un tratto della Valle di San Nicolò, parcheggiamo e ci avviamo su una strada consortile verso Malga Monzoni, il paesaggio intorno è veramente bello, caratterizzato dalle cime dei Monzoni e da altre cime, Michele le conosce tutte visto che viene qui fin da bambino, io faccio una gran confusione. Purtroppo sulla strada non asfaltata c'è un continuo via vai di jeep che salgono verso la malga trasportando chi non ha molta voglia di camminare e siamo spesso avvolti da nuvole di polvere, fortunatamente c'è qualche possibilità di fare dei tagli.
Finalmente raggiungiamo Malga Monzoni, c'è una gran folla di "escursionisti" in espadrillas e scarpe da ginnastica appena scesa dalle jeep e pronta a dare l'assalto alle tavole già imbandite.
Noi, e pochi altri, invece ci incamminiamo verso il rifugio Vallaccia. Raggiuntolo proseguiamo verso la nostra cima. Passiamo al di sotto di Cima de la Undes e con un ultimo, moderato, sforzo siamo in cima.
C'è qualche nuvola ma il panorama è di prim'ordine. Pranziamo e poi ci avviamo verso Forcela de la Costela da cui raggiungeremo il Piz Meda. La salita a questa cima può avvenire risalendo uno o l'altro dei due ripidi canali che solcano il suo versante Nord Est, Michele sceglie quello di destra che arriva praticamente in cima. La salita non è banale, il canale è piuttosto franoso e decisamente ripido, anche l'esposizione non è indifferente. Dalla cima si ha una visione veramente aerea su Moena.
Ridiscendiamo con cautela dal canale appena salito e tornati alla base prendiamo un sentiero che si sposta orizzontalmente in direzione Est nella Valle di San Pellegrino per poi scendere verso il fondovalle con un itinerario in senso orario che ci fa passare al disotto del Piz Meda, in breve siamo a Someda.
Ora doccia e dopo cena, quando il traffico che sta intasando Moena e la Val di Fassa sarà smaltito , andremo a recuperare l'auto lasciata alla partenza nella Valle di San Nicolò.

Hike partners: paoloski


Gallery


Open in a new window · Open in this window