COVID-19: Current situation

Una gita d'autunno alla Motta di Olano


Published by rochi , 15 October 2018, 08h22.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:14 October 2018
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 4:00
Height gain: 600 m 1968 ft.
Height loss: 600 m 1968 ft.

Approfittiamo di una domenica d'autunno esplosivo per una gita con amici, o meglio, per una passeggiata con relativa mangiata dalla brava Elisa, al rifugio della Corte, bassa Val Gerola, Valtellina.
Superato il traffico di Morbegno (cantine aperte, festa del Bitto....), giungiamo con l'auto a Rasura e parcheggiamo alla solita sbarra che deliminita la strada transitabile con pass.
Seguiamo la carrabile asfaltata a piedi cercando e godendo di qualche foliage (ancora limitato, date le temperature) e, giunti sotto al Rifugio, lo raggiungiamo transitando per prati.
Le signore si accomadono al sole per tintarella e giaculatoria, io propongo all'amico Giovanni un prolungo sino alla Motta di Olano, splendido pianoro panoramico circondato dalla parata della Rosetta, del pizzo dei Galli e del pizzo di Olano.
Partiamo e seguendo il sentiero tradizionale che passa da due belle tagliate, risaliamo l'erto bosco e usciamo sul costone finale che, con larghi tornanti, mena alla croce di legno che tocchiamo in circa un'ora di piacevole cammino.
Ci fermiamo per le foto e la goduria che questo posto offre. In particolare l'occhio è attirato dal monte Disgrazia, nudo di neve come non l'avevo mai visto.
Giovanni, siciliano che qualche anno fa mi aveva condotto sul panoramicissimo Pizzo della Rondine sui monti Sicani in Sicilia, resta ammaliato da questo ambiente e si vorrebbe restar qui un bel po' e magari avanzare verso una delle vicine cime.
Ma l'ora è tarda e le signore al rifugio reclamano il nostro ritorno per il meritato pranzo.
Così è e tornati dall'Elisa, questa ci delizia con la solita, ottima cucina fatta di prodotti locali, polenta, salsicce, risotti, funghi, taroz e via discorrendo.
Diamo fondo infine alla grappa più buona del mondo, quella al pino Mugo e a ritroso percorriamo la strada dell'andata per tornare all'auto.
I tempi escludono la lunga pausa pranzo.
Sviluppo: 11 km circa, SE: 17 km circa.

Hike partners: rochi


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (4)


Post a comment

blepori says:
Sent 16 October 2018, 07h05
bella giornata, dalla descrizione sembra che il pranzo valeva l'acorciamento della gita! Ciao Benedetto

rochi says: RE:
Sent 16 October 2018, 16h38
Ciao Benedetto,
Si, alta cucina dell'emissione è notevole tuttavia l'estensione alla Croce è stata un prolungamento, l'idea era quella di mangiare e basta....
Ciao !
R.

rochi says: RE:
Sent 16 October 2018, 16h40
Traduco perché col tablet non sono proprio capace: la cucina di Elisa è notevole.

blepori says: RE:
Sent 16 October 2018, 16h45
:))))) mi stavo proprio chiedendo se non stavi ancora smaltendo i postumi della gita...


Post a comment»