COVID-19: Current situation

Pizzo Penca


Published by Andrea! , 6 August 2017, 16h50.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike: 2 August 2017
Hiking grading: T4+ - High-level Alpine hike
Climbing grading: II (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Campo Tencia   Gruppo Madöm Gross   Gruppo Pizzo Barone 
Height gain: 2170 m 7118 ft.
Route:20,2 km a/r
Access to start point:Valle in Val Chironico (Svizzera).

Parto da Chironico-Valle abbastanza presto, per poter sfruttare al meglio le prime ore "fresche" di questa bella giornata estiva. Seguendo il sentiero principale passo dai vari alpeggi/borghi e transito dal Rifugio Alpe Sponda. Proseguo ora seguendo i segnavia bianco-blu che puntano al Passo di Ghiacciaione ma poco dopo quota 2400 abbandono la via segnata per iniziare a dirigermi verso il Pizzo Penca, grossomodo in direzione nord-ovest. Qualche grosso ometto indica la zona in cui iniziare a traversare.

Proseguo su terreno libero ma di ometti non ne trovo più ... non capisco se non ci sono, se non li vedo o se magari ho preso una traiettoria leggermente diversa da quella più "ufficiale" ... comunque la direzione da seguire è abbastanza intuitiva e quindi proseguo senza difficoltà fino a intravedere dei bolli gialli ... chissà da dove spuntano ... che sembrano però arrivare solo fino al Laghetto Gardiscio.

Dal Laghetto la direzione da seguire per la Boccheta di Staletto è chiara, si tratta solo di traversare qualche pendio erboso non particolarmente impegnativo. Giunto alla Bocchetta inizio a risalire lungo la dorsale principale, per poi gradualmente spostarmi verso destra seguendo dei pendii di detriti ... giusto un pochino franosi.

Non sapendo bene quale sia la via da seguire ... mannaggia a me quando non leggo le relazioni ... e non trovando/vedendo ometti, inizio ad effettuare un piccolo aggiramento della montagna, sbucando praticamente sul versante nord. Di fronte a me si staglia qualche metro di arrampicata discretamente esposto e, anche se sono abbastanza sicuro che questa non sia la via normale di salita, la paretina mi sembra affrontabile.

Superati questi 4/5 metri di II grado ... brevi ma emozionanti ... mi ritrovo davanti agli occhi un ometto e intuisco quale sarebbe dovuta essere la corretta via di salita, via che utilizzerò per scendere. Fatti pochi metri lungo la cresta salgo sulla vetta del Pizzo Penca ... che bello! Un comodissimo sasso e un coccolante venticello mi permettono anche una semi-pennicchella di circa 40 minuti prima di intraprendere la via del ritorno.

Come detto, per scendere affronto il passaggio di II ... quello ufficiale ... e poi proseguo lungo la pietraia fin nei pressi della Bocchetta di Staletto. Da qui, invece che tornare verso il Laghetto Gardiscio, decido di scendere per il pendio sottostante per andare a prendere "quella valletta erbosa con il torrentello che da lassù sembrava molto bella e comoda" ... ci si mette solo un pochino a raggiungerla ... ma poi l'ambiente misto erba/acqua/roccia ... (e pecoroni che scappano da tutte le parti) meritano questa breve deviazione ... che poi di fatto non mi farà aggiungere dislivello alla via "normale".

Ritornato sul sentiero ufficiale scendo alla Capanna e successivamente, lungo il sentiero del rientro, mi concedo la deviazione verso Doro ... bella ma che consiglio solo se avete ancora voglia di affrontare qualche breve sali-scendi. Da Doro non trovo indicazioni ufficiali per Valle ma una signora, che parla più con le capre che con me, ... mi indica qualcosa in caprese indicando "giù ... giù ..." allora io vado "giù ... giù ..." e trovo il sentiero che mi riporta senza problemi a Valle.

Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T3
9 Sep 18
Val Chironico · paoloski
T2
T4 PD-
13 Aug 15
Pizzo Penca m.3038 · Poncione
T4
14 Sep 19
Pizzo Forno · Califfo
T2 PD- II

Comments (8)


Post a comment

Poncione says:
Sent 6 August 2017, 19h26
Bellissima la salita al Penca...
Com'è il sentiero per Cala che non eravamo riusciti a fare per il ghiaccio?

Andrea! says: RE:
Sent 6 August 2017, 19h45
Principalmente dal bivio fino a Doro è una sorta di traverso con qualche sali-scendi.
Una deviazione un pochino "inutile" dopo una salita come il Penca ma era, appunto, rimasta la curiosità dopo la nostra rinuncia.

Comunque tra il primo bivio dal sentiero principale e Doro, circa a metà, c'è un'altra discesa per Cala ...
A.

Sent 6 August 2017, 21h37
Solita breve gitarella!! Ciao, Andrea, comply.
roby

Andrea! says: RE:
Sent 7 August 2017, 09h24
Grazie ... finchè si riesce ...
A.

blepori says:
Sent 7 August 2017, 02h18
bello, una delle poche cime che mi manca, alla prossima! Benedetto

Andrea! says: RE:
Sent 7 August 2017, 09h26
Sicuramente tu puoi abbinarlo al Pizzo Forno senza particolari problemi.
A.

blepori says:
Sent 7 August 2017, 13h03
Il "grand dream" è un giro così - salita al ghiacciaione dal vecchio sentiero diretto dalla Val Piumogna (l'ho fatto una volta e si trava ancora), Ghiaccione, Saletto, Penca, Tenca, Tencia e giù fino in capanna.
Fra i "bad dreams" c'è anche provare a salire direttamente dal vallone di Gribbio al Forno (ho già fatto le due creste, ma quello non sembra averlo mai fatto nessuno).
Benedetto

micaela says:
Sent 7 August 2017, 20h38
Come sempre, poche foto ma tutte da stellina.
Complimenti per il tuo giro!
Ciao, Micaela.


Post a comment»