Sola sul Roen! Traversata Corno di Tres 1817 m-Monte Penegal 1737 m


Published by cristina , 28 March 2017, 15h12.

Region: World » Italy » Trentino-South Tirol
Date of the hike:25 March 2017
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 1 days
Access to start point:Dalla Valle di Non seguire indicazioni Coredo-Predaia e quindi Rifugio Sores.
Access to end point:Dalla Val di Non seguire indicazioni per P.so Mendola. Svoltare a sx dopo Malosco. Indicazioni per Rifugio Falchetto.

Sabato Marco è all’aggiornato Cai su neve al P.so del Tonale per cui ci scappa un fine settimana in Trentino.

Per essere in orario all’appuntamento, alle 6.30 sono scaricata al rifugio Sores in Predaia. Ho scelto questo percorso perché lo conosco bene, spero (invano) di non trovare neve, ho molti punti, dove poter scendere per essere recuperata ed è un giro che mi porterà via tutta la giornata poiché avrò tempo fino almeno alle 17,00.

Di buon passo per riscaldarmi e perché è un tratto noioso arrivo al Rifugio Predaia e quindi a Malga Rodeza, tutti chiusi, probabilmente per l’ora…

Da Malga Rodeza ahimè comincia la neve, non tanta ma molle già di prima mattina. Fiduciosa che giunta in cresta la cosa migliori salgo al Corno di Tres da dove vedo tutto il percorso che mi aspetta. Quello che vedo però m’inganna, sembra pulito invece…con vari sali scendi quasi tutti su neve raggiungo le Costebelle dove, come speravo e immaginavo, finalmente trovo pulito. Così , a parte qualche chiazza residua raggiungo un poco più all’asciutto il riparo Kuhleger.

I piedi un poco si sono asciugati ma non come avrei voluto. Mangio qualcosa e proseguo verso la Croce del Tempo. Trovo ancora neve, mollissima e affondo fino alle caviglie, mi scappa un’imprecazione…non mi aspettavo tutta sta nevaccia. Ormai i piedi sono zuppi…dalla Croce del Tempo salgo al Testa Nera. Anche sulla successiva ripida salita trovo neve, non immaginavo che qui fosse rimasta. L’unica traccia è in discesa e non riesco nemmeno a sfruttarla, mannaggia! Andando avanti la neve s’indurisce e procedo meglio. Finalmente con un tratto asciutto raggiungo la croce e quindi la cima vera e propria del Roen…guardo la discesa e…sarà un bagno di sangue!

Stramente non c’è nessuno, per la prima volta sono da sola sul Roen e non c’è nessuno in vista! Faccio una breve sosta, avviso Marco che sono arrivata al Roen poi scendo. La discesa diversamente da quanto pensavo è su buona neve, tiene ancora e velocemente sono alla Malga di Romeno dove mi fermo per prendere un caffè. La discesa al P.so della Mendola avrei potuto farla in canotto tante le pozze di acqua e neve marcia che ho trovato, ormai gli scarponi fanno le bolle!

Al P.so della Mendola faccio una sosta più lunga, altro avviso a Marco dopo di che riprendo la salita per il Monte Penegal che era quella cui tenevo maggiormente. Sono tanti anni che non ci salgo e le ultime volte sempre con neve, ora invece mi godo un percorso tipicamente primaverile, anche se a parte l’erica non c’è molto altro.

Finalmente arriva la telefonata di Marco che mi dice che stanno iniziando le prove pratiche e che di tempo ne ho ancora….Non so ancora se e con quale sentiero scenderò alle Regole di Malosco, vorrei arrivare alla Baita del Prinz ma non sono sicura di fare in tempo e di avere ancora le gambe per farlo, gli dico che lo avviserò più tardi.

Riparto con calma e, prima del secondo attraversamento della strada per il Penegal, vedo un cartello che indica un sentiero panoramico per il Monte Toval. Una volta non c’era e la cosa m’incuriosisce, mettono 30 minuti per cui vado a vedere. Seguo un bel sentierino nel bosco, poi risalgo un ripido risalto roccioso con l’aiuto di gradini, una breve discesa e raggiungo un bel balcone panoramico sulla Val di Non e il Monte Roen. Scatto qualche foto e ritorno sui miei passi.

Attraverso la strada asfaltata un paio di volte dopo di che quasi in vista del Monte Penegal decido di fermarmi a mangiare al Piccolo Penegal. Al Penegal maggiore arriva una strada e potrei trovare auto e moto, cosa che preferisco evitare…Come ricordavo, al Piccolo Penegal c’è un tavolo con panca.

Dopo la sosta continuo seguendo una traccia che mi porta al Monte Penegal. Ai cartelli segnavia vedo che ho tempo per completare il giro come pensavo. Proseguo quindi lungo la strada e alla curva svolto a sx. Scendo fino alla Forcolana dove avverto Marco che sto andando alla Baita del Prinz. Dalla Forcolana con ancora qualche sali scendi arrivo alla Baita del Prinz che non c’è più! Erano rimaste solo delle assi accatastate che probabilmente hanno pensato di togliere.

Da qui imbocco una bella sterrata che scende alla Regole di Malosco dove mi raggiungerà Marco poco dopo, tempismo perfetto!

Bellissima escursione fattibile solo se avete qualcuno che vi viene a recuperare, con i mezzi praticamente impossibile in giornata!


Hike partners: cristina


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T2
T3
T4
11 Jul 13
Mont Roén · MunggaLoch
T3
27 Jan 13
Testa Nera 2030 m · cristina
WT3

Comments (18)


Post a comment

Francesco says:
Sent 28 March 2017, 15h28
.....38 km ???
...Tà sé minga tuttapost !!!

cristina says: RE:
Sent 28 March 2017, 15h30
Che erano tanti me lo aspettavo, li sentivo nei piedi, ma non così!

Francesco says: RE:
Sent 28 March 2017, 16h11
...Chissà che pizzaGrandeHaiMangiatolasera-

cristina says: RE:
Sent 28 March 2017, 16h19
E' stato il mantra della giornata :-))))

Menek says:
Sent 28 March 2017, 16h05
Che girone...

cristina says: RE:
Sent 28 March 2017, 16h06
Avevo tanto tempo da sfruttare :-)))

Daniele says:
Sent 28 March 2017, 16h10
Vedi che a lasciare a casa la zavorra.... :-D
Ciao.

cristina says: RE:
Sent 28 March 2017, 16h18
:-P

Marco27 says: RE:
Sent 4 April 2017, 11h22
Poco ma sicuro, ci fossi stato io avrei cominciato a bestemmiare prima del 20° km e avrei smesso mercoledì....

Sent 28 March 2017, 16h32
Mamma mia... praticamente hai fatto un Trail...!!!

Complimenti e credo che alla sera ti sarai mangiata ben 2 pizze vero...??? :-))

Salutoni...

Angelo

cristina says: RE:
Sent 28 March 2017, 16h35
Quella è la prassi anche per le uscite normali :-))))

Angelo & Ele says: RE:
Sent 28 March 2017, 16h39
Ah be.. allora mi sa che ti sarai mangiata 2 pizze e anche quella di Marco... :-))

cristina says: RE:
Sent 28 March 2017, 16h51
:-P

GIBI says:
Sent 30 March 2017, 16h13
Che donna !!! ... sembra minuta ma è una vera forza della natura, complimentissimi per la quasi maratona e fatta oltretutto con i piedi a mollo !

... e come diceva un folletto in una nota pubblicità di qualche tempo fa : pizza ... pizza ... pizza ... !

cristina says: RE:
Sent 31 March 2017, 09h13
Era Carletto....ne parlavo ad Angelo tempo fa ma lui non lo conosceva, se non fosse per il colore e la forma sembrerei proprio io :-))))

Andrea! says:
Sent 7 April 2017, 17h43
alla faccia ... 38 km .... sei mica tanto normale!
A.

gbal says:
Sent 10 April 2017, 22h50
Guardale 'ste donne. Dai loro un dito e....si fanno 38 km sole sole nei boschi come ninfe. Alla faccia delle ninfe, sei una Wonderwoman tu!

cristina says: RE:
Sent 11 April 2017, 12h06
Avevo tanto tempo da occupare!!!!


Post a comment»