Colmegnone e Monte San Bernardo


Published by Andrea! Pro , 2 November 2015, 20h16.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:31 October 2015
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I 
Height gain: 1250 m 4100 ft.
Route:12,2 km a/r
Access to start point:Laglio (Como).

Per questo weekend devo restare tranquillo e quindi vado alla ricerca di un percorso nuovo "vicino" a casa. Ho voglia di esplorare il versante ovest del Lago di Como, scelgo una cima e, in salita, seguo con piacere il percorso effettuato da Daniele66.

La prima parte della salita è abbastanza anonima, poi quando si entra nel bosco di faggi il fascino aumenta decisamente. Raggiunto il Colmegnone (detto anche Poncione di Laglio) scendo all'agriturismo Roccolo e proseguo verso il Monte San Bernardo. Scendo sulla sottostante sterrata e mi dirigo verso il Rifugio Murelli.

Anni fa, lungo la strada per il Bisbino, conobbi per caso un certo Ennio Verga. Due calde chiacchere e scoprii che avevano scritto un libro e girato un film sulla sua vita da spallone sulle montagne tra Svizzera e Italia. Ovviamente spinto dalla curiosità comprai il film ma solo ultimamente mi sono deciso a guardarlo. Ora, il film in sè non mi sembra un granchè, ma è piacevole poter riconoscere molti dei luoghi del Lario dove è stato girato, tra cui il Rifugio Murelli, ex caserma della Guardia di Finanza che pattugliava il confine.

La bella giornata permette di stare all'aperto a bere un caffè e godersi il tepore del sole. Acquisto una mappa al rifugio per rimpiazzare la vecchia e troppo vaga Kompass e con piacere scopro che è possibile tornare a Laglio per un altro sentiero, passando dai Monti di Carate.

Imbocco il "nuovo" sentiero poco sopra al Rifugio e lo seguo fino a quota 950 metri, dove scopro un bivio non segnato su nessuna delle 3 cartine che ho con me. Il sentiero proseguirebbe dritto ma la mulattiera che si stacca verso sinistra è comunque ben evidente e presumo possa portare a Monti di Nar ... mumble .... mumble ... ma si, seguiamo la mulattiera, quando mai ritornerò a farla?

La scelta si rivela giusta, in quanto questa mulattiera, sempre ben messa, scende fino ad incrociare il sentiero 26 proprio ai vecchi alpeggi di Monti di Nar (o almeno credo). Da qui un cartello indica Laglio a 20 minuti. Anche se un po' ottimista sui tempi, il percorso mi riporta ripidamente sulla statale e con un breve tratto di asfalto di nuovo a Laglio.

Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (7)


Post a comment

Daniele66 says:
Sent 2 November 2015, 20h56
E si belle zone.....Grazie x la "fiducia".....Daniele66

Andrea! Pro says: RE:
Sent 2 November 2015, 21h03
Prego.
Ma come sapevi del sentiero con i bolli blu?
A.

Daniele66 says: RE:
Sent 2 November 2015, 21h55
I bolli blu erano quelli più frequenti. ........Li ho conosciuti lì. .....Daniele66

tanuki says:
Sent 3 November 2015, 10h56
Voto 10 per foto e per didascalie :)

Andrea! Pro says: RE:
Sent 3 November 2015, 13h00
Tanuk-you....

Sent 3 November 2015, 20h38
Leggo con piacere della tua escursione perché sono luoghi a me molto cari. La ritengo una montagna in miniatura... offre quel poco che basta per avvertire i valori di cime ben più importanti, sia per i panorami che per le persone che la frequentano. Ho conosciuto Ennio tramite il figlio, che è un vecchio amico e mio coetaneo. Il padre, personaggio unico, ha tramandato a lui la passione per questa montagna, tanto da prenderne la residenza nella baita che gli ha lasciato. Al film ho preferito il libro, forse un po' più scorrevole, comunque dici bene, entrambi sono una bella testimonianza della storia del Bisbino.
Ciao
Paolo

Andrea! Pro says: RE:
Sent 3 November 2015, 21h50
Grazie, è piacevole condividere qualche "piccolo" dettaglio.
A.


Post a comment»