Trittico alla CufercalHutte


Published by giorgio59m (Girovagando) , 9 July 2014, 08h56. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Grisons » Hinterrhein
Date of the hike: 6 July 2014
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Time: 5:30
Height gain: 1200 m 3936 ft.
Route:Sufer Parcheggio - sentiero per Lai da Von - Foppa - Lai da Von - Tschainghel Mellen/ Roten Turra (direttissima) - Vizan Pintg - cresta per Piz Calandari - Piz Calandari per cresta NE - CufercalHutte - sentiero diretto per Sufers
Access to start point:Sufer si raggiunge dopo la galleria del San Bernardino, proseguendo verso Chur, uscita Sufers, sul lago omonimo. Appena usciti e passati sopra l'autostrada, prendere a sinistra (sul lato dell' autostrada), poi la prima a destra, si raggiunge l' unico parcheggio del paesino. Facendo attenzione si vedono le indicazioni con la P. SI risale il paese verso una evidente stradina che porta al Lai da Von e oltre.
Accommodation:CufercalHutte

   
 

Piz Calandari 2556mt, Vizan Pintg 2513mt, Tschainghel Mellen 2371mt e ... alla fine Cufercalhutte
 

Meteo da Girovando ... ma non rinunciamo alla nostra uscita

Dopo tanto cercare dove prendere meno acqua ... sembra che dopo il S.Bernardino, (ma anche dopo Realp) la situazione sia migliore, e allora andiamo a Sufers con l'intenzione di fare un pò di creste e rintanarci in capanna per il pranzo.

Partiamo alle 08:20, tempo discreto quasi caldo.

Tralascio le descrizioni dei sentieri per la salita alla Cufercalhutte, tagliando la strada che sale raggiungiamo Foppa, da qui ci dirigiamo al Lai da Von, e quindi puntiamo al primo sperone roccioso dal nome impronunciabile Tschainghel Mellen o Toten Turra.

Salita per prato fino al sentiero che verso sinistra porta alla capanna, e qui la prima "perla" ... direttissima.

Via diretti su prato e pendenze da brivido, dove spesso ci si deve aiutare con le mani, prendiamo in alto la cresta di sinistra ed in breve siamo in vetta (ometto) del Tschainghel Mellen 2371mt.

Guardando la situazione dall' alto, ci siamo accordi che la direttissima è proprio da "pirla", salendo il sentiero per la Cufercal e tagliando poi a destra si raggiunge comunque questa cima, oppure si sale sulla destra della cima, decisamente più semplice ... ma a noi complicarci la vita piace :)

Tira un forte vento e passiamo dalle maniche corte rapidamente a pile e/o giacca a vento.  E ora?

Beh la cresta che ci interessa, quella che scende dal Piz Calandati al Piz Vizan, e proprio davanti a noi ...

Risaliamo le larghe pendici del Vizan Pintg (il rifugista ci spiegherà dopo che significa "piccolo" anche se contraddice il fatto che il Piz Vizan è alto 2471mt, mentre il "Pintg" è 2513mt).

Alle 11:50 siamo all'omone di vetta del Vizan Pintg 2513mt, e nonostante le tante nuvole il paesaggio si apre verso il maestoso Piz Beverin, la vallata di Anarosa e dietro il Brushghorn, che abbiamo visitato.

Puntiamo ora al Piz Calandari, che svetta sulla cresta di prato (e neve sul lato N) con una torre rocciosa.

Percorriamo la cresta e arriviamo sotto. La via migliore per salirci è sul lato opposto (da O, salendo dalla Cufercalhutte), ma una breve esplorazione ci convince a provarci, anche se c'e' da arrampicare un pò, con un breve tratto esposto, e delle "buche" che sprofondano una decina di metri.

Alle 12:29 siamo in vetta, la croce è a pochi metri, ma esposti, siamo comunque alla stessa altezza, una decina di minuti per gustare il panorama e quindi scendiamo con cautela dalla "torre" e in direttissima alla capanna.

 

Piz Calandari - 2556mt, e la cresta verso Vizan Pintg e Piz Vizan
 

In 20 minuti siamo davanti al rifugio che ben conosciamo, ma sempre in veste invernale, ora è tutta aperta e gestita da un simpatico rifugista ed una rifugista.

Ci permettono di entrare a consumare i nostri panini, consumando un'ottima Calandra, un premio meritato oggi, pensavo più cresta ( e meno Calandari per parafrasare) ma la vetta ci ha tentato, era a portata, e ci siamo riusciti.

Il tutto per quasi 1200mt di dislivello, che per il sottoscritto è sempre un top ...

Pranzo in allegria, mentre fuori il tempo peggiora, minaccia acqua da parecchie ore, ma per ora solo qualche goccia "ventata".

Salutiamo la capanna ed i capannat, salutiamo il Piz Calandari, e prendiamo la via del ritorno, con un passo piuttosto "rapido", guardando il cielo la minaccia di acqua è  seria ...

Prendiamo il sentiero più corto (ormai la zona la conosciamo bene ...), e in circa 1h:30m siamo a Sufers, giusto in tempo per non prendere che poche goccie.

Al rientro in auto, dopo la galleria del S.Bernardino il tempo è terribile ... alla fine abbiamo scelto bene.

 

Giorgio

 
 
   
 

           Vista da Roberto   -    (roberto59)                        


Ciao ragazzi, doveva essere un'uscita un pò di ripiego considerando il meteo e invece decisa al bar...( eravamo 5 amici al bar, ma non vogliamo cambiare il mondo, solo vivere in armonia, amicizia e solidarietà...) e alla fine escursione ben riuscita, piacevole nonostante il vento freddo che ci ha accolto una volta arrivati sulla cresta.
Grazie agli amici per la giornata, grande Gimmy......, e alla prossima cari fedeli lettori di Hikr e ricordatevi che bisogna crederci.
W gli alpini ciao

Roberto

 
 
   
 

           Vista da Paolo   -    (brown)                        


Perché tre e' meglio di uno...
Escursione decisa al bar con la speranza che il tempo fosse indulgente con noi.  Alla fine, a parte un po' di vento, la giornata di ieri ci ha riservato un giro ad anello con tre cime e sosta pranzo in capanna.
La prima cima  Tschainghel Mellen 2371mt  e' stata una Vertical Mission 200 metri di salita da percorrere stile ragnetto sul muro. Arrivati in cresta una bella soprpesa: un branco di bovidi a pelo lungo che ci aspettava incuriosito in un immenso prato quasi pianeggainte, facilmente raggiungibile dal sentiero che portava in capanna o dal versante destro della cima. 
E' stata  la conferma che ci eravamo complicati la vita per arrivare al primo obbiettivo ma cosi' facendo tutto il resto e' stato banale  a parte la cresta  del Piz Calandari con passaggi un po' esposti sulle rocce.  
La Cuffercal hutte  gestita non l'avevo ancora vista e abbiamo potuto apprezzare il locale estivo con la sala da pranzo ben attrezzata, gestita da persone simpatiche ed accoglienti .
Parecchi accumili di neve presenti un po' ovunque e tutte le cime intorno ancora coperte di neve non ci davano prorpio l'impressione di essere alla prima settimana di luglio.
Alla prossima

Paolo

 
 
   
 

              Vista da Gimmy-    (gimmy)

oggi purtroppo ho perso una parte di escursione ,non ho fatto le tre cime fatte dai miei compagni
non sto qui a spiegare il perchè, ci siamo dati appuntamento con loro in capanna.
a parte questo imprevisto  bella giornata in compagnia
meteo non certo da piena estate, ma è andata bene ,non abbiamo preso pioggia neanche nel pomeriggio come era preventivato dal meteo,
ciao alla prox

Gimmy

  

 
 
     
 
Percorso Totale : 12Km totali, 7h:50m totali, 5:30m di cammino
Andata : 7,1 Km, 4:35 lorde, 50m soste
Ritorno : 4,9 Km, 1:32 lorde, 05m soste
Dislivello : 1132 mt di assoluto , 1200 mt di relativo
Libro di vetta: SI in capanna
Copertura cellulare: Buona sul percorso
Partecipanti :

Giorgio, Paolo, Gimmy, Angelo, Roberto

 
 
   
 

Altre foto, diario, tracce sul nostro sito     

www.girovagando.net        escursione # 193

  

 

 
 



Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (11)


Post a comment

Francesco says:
Sent 9 July 2014, 09h22
..Wowvvv che bello, non avevo ancora visto gli alpeggi verdeggianti,in quella valle,bello,bello.
Naturalmente anche bravi. Appena finito il "caldo" organizziamo una delle nostre gite\ricorrenze,cominciate a mancarmi.
Ciao, a presto.

roberto59 says: RE:
Sent 9 July 2014, 12h41
.....caro Franc organizzeremo sicuramente, a me spiace ripeto non esserci stato al Disgrazia.........ciao a presto buona montagna....

Sent 9 July 2014, 12h48
ma Francesco il caldo e' mai iniziato quest'anno?Abbiamo visto ancora un sacco di neve sembra di essere in autunno.
Ma in particolare chi ti manca di piu??Lo so e' l'alpino .
Ciao

Francesco says: RE:
Sent 9 July 2014, 13h53
...Dai .... non devi farme qs. domande ?
Non posso rispondere !!!

Pero' ti aiuto::: L'usignolo !!!

Sent 9 July 2014, 13h51
Manigoldi! mi avete obbligato a rimanere a casa, a preparare l'esame di Master Shef.
bravi alla proxx.
ciao

zar says:
Sent 10 July 2014, 07h37
Bravi ragazzi...
Calanda al Calandari!!!
A presto..
Ciao
Luca

roberto59 says: RE:
Sent 11 July 2014, 17h19
.bella questa.........ma visto che la producono in zona non è che...?
ciao grande

Amedeo says:
Sent 10 July 2014, 07h38
Smpre mitici.....sono sempre salito con la neve da quelle parti!
A presto
Ciao
Amedeo

roberto59 says: RE:
Sent 11 July 2014, 17h20
........ciao Ame....nonchè deo di Nettuno questa non te l'aveva mai scritto nobody eh?

Amedeo says: RE:
Sent 11 July 2014, 17h35
no, nettuno, mai nettuno, pecchè!?
A presto
Amedeo

gbal says:
Sent 13 July 2014, 19h30
Un bel po' fuori dal mio raggio d'azione ma sembra che abbiate fatto una gran bella cosa. Quanto alla direttissima.....un po' di pepe non guasta nella vita: il facile....lasciamolo a quelli "molli".
Bravi!


Post a comment»