Capanna Genzianella m.1400 e Motto d'Arbino m.1698


Publiziert von angy , 26. Mai 2013 um 00:02. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:18 Mai 2013
Wandern Schwierigkeit: T1 - Wandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Portola-San Jorio   CH-TI 
Zeitbedarf: 1:45
Aufstieg: 718 m
Abstieg: 764 m
Strecke:Sopra Monti di Pedevilla m.971 - capanna Genzianella m.1400 - Motto d'Arbino m.1689
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A8/E62 Milano/Como-Chiasso, A9/E35 verso Como,ingresso in Svizzera a Chiasso,autostrada verso Lugano-Bellinzona. Uscire a Bellinzona Sud e seguire per Val Morobbia e arrivare a Paudo. Si prosegue per circa 3 km. in direzione Monti di Ravecchia ove vi è un parcheggio parcheggio gratuito con vari posti auto.
Unterkunftmöglichkeiten:capanna Genzianella
Kartennummer:cns n° 276 val Verzasca e 277 Roveredo

gabri
La meteo questa settimana è molto incerta o meglio pare certo che nel week end 
il sole sia difficile da trovare. Alla fine sabato pare il giorno migliore e quindi andiamo
alla Capanna Genzianella in Val Morobbia a fare una bella pizzoccherata e poi si
vedrà! Partiamo alle 8:00 da Paudo e saliamo su bel sentiero in un bel bosco.
La meteo non è male, della temuta perturbazione non pare esserci traccia o meglio
vedendo il Bradipo che ha già le ghette e gufa qualche vago sentore nell'aria pare esserci!!!
Procediamo nel bosco un po umido su moderata salita e in breve arriviamo alla 
Capanna Genzianella. E' presto , il Bradipo come al solito inizia a dire che vuole
andare in capanna e parlando con i responsabili della Capanna 
pare che sia pure occupata e prenotata da un nuvolo di ragazzini!
La preoccupazione sale .... i pizzoccheri sono da farsi a qualsiasi costo!
Ma alla fine un accordo si trova e allora procediamo tutti verso il Motto d'Arbino 
che è a un'oretta dalla Capanna. Qualche pianta fulminata e caduta da superare 
e siamo al Motto d'Arbino che però non riserva un bel ponarama! Va beh tanto oggi 
non si vedrebbe molto in ogni caso. Scendiamo dall'altro sentiero e torniamo alla 
Capanna dove iniziamo i preparativi per i pizzoccheri. 
In allegria ridendo e scherzando, sfruttando i perfetti attrezzi che la super fornita 
cucina mette a disposizione e alternano il duro lavoro eh eh ... con salame e Cannonau
i pizzoccheri sotto il controllo dello chef Elefante sono pronti!
Oggi abbiamo il piacere di avere con noi Angela che per fortuna lascia le mitiche 
gallette di riso nello zainetto e ci da soddisfazione mangiando un buon piatto di pizzoccheri!!
Suni invece oggi non è al top della forma.. forse ha mangiato troppo ieri e quindi 
non mangia e se ne sta tranquilla al calduccio in capanna.
Poi ci mangiamo pure le focaccie del Bradipo e il rosti di patate che il Bradipo ha 
cucinato. Caffè , torta e grappa non possono mancare... ma alla fine qualcuno
viene preso da abbiocco !!
Poi per evitare la pioggia prevista scendiamo e arriviamo all'auto senza nemmeno
prendere una goccia! 
Oggi meteo incerto ma nessuna incertezza sulla giornata!
Una grande giornata passata insieme in allegria  con gli amici e 
le amiche alla Capanna Genzianella! Grazie a tutti!
E come sempre un grazie particolare a Suni, perfetta compagna di escursione anche oggi!
Altre foto nel mio sito:
http://www.inmontagnacongabriesuni.it/escursione2013_30_MottodiArbino_CapannaGenzianella_ValMorobbia.aspx

pm1996 : Videoracconto  https://vimeo.com/66502338

ivanbutti La meteo non permette di fare grandi cose, ma all’ultimo si apre (forse) una finestra senz’acqua il sabato, e così, su proposta di Alberto, decidiamo di fare un giretto in Val Morobbia alla capanna Genzianella. Arriviamo prestissimo alla capanna, ed allora prolunghiamo un po’ fino al Motto d’Arbino; niente di particolare, visto anche la giornata coperta, ma camminare è la nostra passione e la compagnia è ottima. Oggi il leit-motiv è evidenziare ad Angela tutti i difetti del Bradipo; lei sta al gioco ed il divertimento è assicurato.
Rientriamo in capanna, che troviamo già bella calda perché il Sig. Edi, che ringraziamo per l’ospitalità,  attende una comitiva di ragazzini. Partono così i preparativi per il pranzo; io sono già quasi pieno con gli antipasti, e così un piattino di pizzoccheri è sufficiente. Paolo e l’immancabile Gabri invece ci danno dentro con il bis ed oltre. Dopo avere riordinato rientriamo; prima dell’arrivo all’auto parte l’immancabile discussione tra GPS e no GPS, Alberto sicuramente dettaglierà meglio, he he he. In auto il Paolino paga le libagioni e qualche cicchetto di grappa, e gli parte un mega abbiocco; oltretutto dopo meno di un paio d’ore lo aspettano al ristorante, non lo invidio proprio. Si rientra così a casa soddisfatti perché l’obiettivo di giornata è stato centrato: nemmeno una goccia di pioggia, una sana passeggiata e il divertimento assicurato dalla compagnia ormai super affiatata. 


Massimo Quando ormai mi ero deciso a rinunciare all'escursione del fine settimana causa maltempo ecco la telefonata dello scoiattolo che mi manifesta l'intenzione di salire ad una capanna visto che il tempo pare apra una finestra senza pioggia per il sabato mattina.Nonostante non fossi convinto di andarci cerco di capire chi parteciperà e mi organizzo per una pizzoccherata. Il resto è già scritto, descritto e documentato dagli amici, grazie ragazzi per l'ennesima giornata passata insieme in allegria sulle amate montagne.


Vista da Alberto: A causa di uno sciopero della redazione la Direzione si scusa con le Utenze per la breve relazione: al più presto cercheremo di ripristinare la "formula standard"!


 

Giornata fantastica, ottima compagnia e una capanna: scelta quanto mai più azzeccata!....


 


 


 


 


 


 


 

.....dopo le lunghe trattative per il rinnovo del nuovo contratto internazionale,eccoci di nuovo all'opera:


 

L'amico Mauro è il primo che mi chiede se ho intenzione di fare qualcosa....gli dico che le previsioni sono pessime ma se vuole si può fare,anche una due giorni....ma preferisce fare solo un giorno.

Quindi avviso Angela,la quale so bene arrivare molto tardivamente a dare una risposta.

Poi telefona il Gabri che mi chiede cosa abbia intenzione di fare.....spiego.....e lui agitato mi dice che gli altri (gli altri.....gli altri....mha) non dicono nulla....nessuno manda mail.....che ha tentato di proporre delle colline.... ma subito l'idea è stata bocciata (se proponeva 2000 m. di salita chissà,magari la cosa attizzava he he he).....

Angela comincia a mandarmi sms da decifrare (quando fa così mi viene la tentazione di strozzarla) chiedendo in quanti siamo....(potrebbe specificare come ad esempio: se in 2 NO.....se in 3 NO.....in 4 potrebbe andare bene e via dicendo) e gli rispondo risparmiando come fa lei sui caratteri he he he!.....mi dice che mi chiama.....do gli orari.....ma nulla: forse ora capisco il perché....!

Avviso Mauro che al 99% Angela non sarebbe venuta.....e parlando con Daniela mi conferma il mio pensare......meno male che non ho scommesso: in alcuni sporadici casi ti sorprende!

Gabriele ritelefona e comincia a fare ciò che gli riesce meglio: bla bla bla.....senza lasciare spazio alle mie risposte,mentre le mie orecchie stavano per andare a fuoco: riuscire a farsi capire è dura,o gli imponi di stare zitto,oppure lasci che si sfoghi,proseguendo nelle faccende in cui siete stati interrotti,tanto non si accorge.....poi dopo mezz'ora,riprendete pure ad interagire.....se riuscite he he he!

Ora mi balena per la mente una domanda: ci si rivolge al Bradipo solamente quando i soliti ALTRI.....non mandano mail causa previsioni nefaste che annunciano tzunami,cicloni,uragani e tempesta? Pare proprio che il Bradipo sia considerato la ruota di scorta utile in situazioni di questo tipo....... Se vi fossero stati 4 soli,ai BOICOTTATORI del rifugio Vincino,avrebbe importato qualcosa di sentire cosa facesse il povero Bradipo?.....non penso proprio! Nonostante ciò,coloro che NON amano uscite "umide" ecco che si materializzano VERO PAOLINO he he he!

IMPONGO (perché è così che metti fine alle fantasie che qualcuno potrebbe avere) che io vado in quella determinata capanna,con qualsiasi tempo,dato che il percorso non ha ostacoli,è breve e con poco dislivello,eventualmente c'è sempre la possibilità di proseguire,ma l'importante è avere un punto di appoggio in caso di peggioramento della meteo.

Alla fine mi accordo su l'orario,avviso Mauro che rinuncia (per l'orario.....per i personaggi.....per la meteo) e infatti decide che non sarà presente. Sappi che Angela è rimasta male per il tuo rifiuto a non partecipare. Quindi mi accordo con lei alla sera prima del giorno di partenza....proprio in extremis e visto che la conosco.....al luogo di ritrovo preparo in anticipo il messaggio da inviare al Gabri sul nostro ritardare di 15 minuti a causa di problemi "femminili" (se la colpa è mia mi fanno un mazzo a non finire,cosa di eccezionale rarità,ma se la causa del ritardo è dovuta ad una donna.....state tranquilli che non osano he he he) che invio appena il ritardo oltrepassa i 3 minuti. Appena salita in auto,ecco che un profumo intenso si propaga nell'abitacolo......penso che durerà almeno per altri 10 anni he he he.....non ho bisogno dell'alberello magic per un bel po'!!!! Arrivati al Breggia non hanno il coraggio di spaccare i maroni alla "causale" del ritardo e quando Angela viene a sapere in diretta che avevo mandato tale messaggio per scagionarmi da colpe non mie,rimane meravigliata (prevenire è meglio che curare.....se poi conosci il soggetto.....ora sa cosa può arrivare a fare il Bradipo).

La "Lince" è stata messa a dura prova (sospensioni e motore) a causa del sovrappeso dell'Elefante,ma riesce a stupire con quanto brio affronta il viaggio,facendo rimanere a bocca aperta il resto del gruppo: il mio andar per monti è bradipesco,ma la guida è brillante quando serve!

Considerando i pesi da portare e il fuori forma del Max dovuto principalmente alla percentuale elevata di acqua di cui è composto il suo corpicino,decido per salire un poco più in alto,abbreviando il tragitto ma guadagnando la ferma in capanna (sono un grande,ammettetelo),anche perché Angela doveva essere a casa per le 18,00 e Paolo per le 18,30: non c'è problema,quando organizzo io,state tranquilli che il preventivo ore (viaggio,cammino,sosta) non fa pieghe,infatti vi sono amici che hanno un debito (anche più di uno) per avergli salvato la "vita" he he he nel far si che potessero essere a casa entro l'orario del copri fuoco!!!!!

Alle 8,10 partiamo,gli amici TUTTI quanti si divertono a sfottere perché ho su le ghette....prevenzione accurata nel caso che arriva il ciclone o tzunami che sembra qualcuno abbia annunciato per la giornata odierna.....mha,può essere....però vediamo.....e anche se fosse,i percorsi che scelgo non sono quelli che sceglie il Max.....dove per smuoverlo bisogna armarsi di santa pazienza e speranza he he he!

Ebbene,durante il cammino,il bosco si cosparge del profumo intenso che gli abiti di Angela rilasciano (deve aver messo qualche litro di profumo di troppo nel bucato ha ha ha.....tutti sbagliamo),mentre vicino a me un petomane rilascia gas propano,causando cadute di uccellini dai rami he he he!

Poco prima delle 9,00 siamo alla capanna dove vediamo due signori che azionano la teleferica: gli amici vogliono proseguire visto la meteo favorevole,mentre io mi accingo per andar a tagliare legna e scaldare la capanna,spiegando a questi signori che volevamo cucinare i pizzoccheri e uno di loro mi dice: dove?.....in capanna.....e no,oggi vi salgono una 20 na tra bambini e docenti,la capanna è piena ed è meglio sempre telefonare (ora anche per fare giornata?.....poi scopro che in svizzera si festeggia la Pentecoste.....14 km. di coda al portale nord del Gottardo e 5 km. a Chiasso). Ne parlo con gli amici i quali approfittano per dirmene di tutti i colori,cercando di vendicarsi e di dimostrare che la mia ligia professionalità nell'organizzare un impeccabile uscita con capanna,non sempre ha ottimi risultati.....ma uno di questi responsabili,(Edi) molto gentile,mi fa cenno di non preoccuparmi....fate il giro e poi venite alla capanna che il posto si trova.....Fiduciosi rinunciamo all'idea di scendere per andare alla Cremorasco e così proseguiamo,giungendo alla cima Motto d'Arbino alle 10,00: alle 10,47 facciamo ritorno alla capanna.....vuota (ma come,doveva essere piena....) e il gentilissimo responsabile ci dice di preparare ciò che abbiamo portato,collaborando anche lui dicendoci dove trovare l'occorrente.

Quindi,ancora una volta il Bradipone non si smentisce,regalando agli amici un altro bel soggiorno con fiocchi e contro fiocchi: ricordatevi....."capanatt" n° 1! He he he!

Trovare la struttura bella calda (fuori vi sono 6,5° gradi) è una rarità,ci mettiamo all'opera dando tutti il nostro contributo lavorando per un ottima riuscita della giornata (di braccia incrociate scioperanti non ne ho viste he he he). Io mi dedico a preparare le patate rosolate ma nel mentre,il responsabile mi suggerisce di metterle in ammollo dando una scottata e Angela rincara appoggiando tale idea: mi fido,dicono che così cuociono velocemente.....mha,tre volte che le ho fatte a modo mio sono riuscite ottimamente bene.....proviamo e dopo un bel po le trovo scolate e capisco che verrà fuori una sorta di purea....e il responsabile si accorge che le patate sono di pasta morbida ed era meglio.....alla mia maniera....di ciò ringrazio Angela!

Niente paura,ci facciamo un ottimo rosti!!!!!.....che il gentilissimo Edi provvederà a seguirne la cottura.

Nel frattempo salumi,formaggi e olive in attesa dei pizzoccheri vanno a riempire il vuoto creatosi nel "lungo" avvicinamento alla capanna,poi ci si mette a tavola per degustare il menù della giornata: anche CIP li mangia....evento storico ma quel che non si è visto a tavola,sono i viveri (se si possono definire così) che si porta appresso che se ne sono rimasti tranquilli nello zaino he he he. Il Gabri e Paolino fanno a gara a chi ne ingurgita di più (3 piatti a testa,incredibili),mentre Ivan dopo il primo ha una calata di sonno a cui non può resistere,tanto da chinarsi sul tavolo e farsi un pisolo.....interrotto dai vari tentativi di sabotaggio fatti dal rompi......del Gabri.....uno di questi giorni.....perderà l'uso della parola?????? he he he! Che fortuna che sarebbe!

Anche l'Elefante si appisola alla grande ponendo il grosso bogione sul tavolo: se non vi fosse stato nessuno in arrivo,sicuramente qualcuno si sarebbe appropriato della sdraio e di un comodo letto!!!!!

A tavola compaiono anche le focacce e poi il rosti: scruto il volto di Angela che sembra impacciata a vedere il suo piatto abbondante e non sa cosa dire (mentre a me vien da ridere) .....e mi ruzza del suo a me.....che elemento: parla,che la lingua non ti manca!!!!!. O,ma quando impari a parlare quando serve?.....e ho notato anche dell'altro,(smorfie che sembravano segnalare qualcosa che non andasse bene.....parlare no?) ma non posso sempre intervenire io per "salvare" la situazione!!!! Comunque il tutto è stato letteralmente spazzolato,non poteva mancare il caffè,il liquore alla liquirizia.....e l'ottima grappa locale.....così han detto gli intenditori.

Questa volta il Bradipo e CIP si offrono ad asciugare le stoviglie (assai) e dopo i lavori di ripristino tutti ci concediamo un poco di relax prima di intraprendere la via del ritorno,mentre verso le 14,00 ecco che arrivano coloro che pernotteranno in capanna: peccato che non mi è venuto in mente di chiedere a che ora erano d'accordo sul loro arrivo,giusto per capire....! Stando a ciò che ci è stato riferito,sarebbero partiti alle 10,00....4 ore per salire quassù? (il cartello da ore 1,10). Salutiamo e ringraziamo per la gentile ospitalità che Edi ci ha dimostrato e alle 15,10 siamo in partenza per far ritorno e mentre siamo vicino al parcheggio ecco che becco TRE (3) CU CU di cui 2 con tanto di gps che stavano letteralmente sbagliando strada e 1na che segue pari pari: provate ad indovinare un po chi sono?....escludete il Bradipo e l'Elefante che chiudevano la fila.....Ivan che era in testa sul percorso giusto che diceva: venite di quaaaaaaa!!!!!!.....siiiii,avete indovinato,il Gabri e il Paolino che non si fidavano di Ivan,non solo,addirittura pensavano che avessero sbagliato a segnare gli alberi.....eeeeeeeee,che ci volete fare?.....li teniamo così,come la sfiga....opssss....dimenticavo Angela che segue sempre i personaggi sbagliati nonostante gli ho fatto un corso accelerato indicando coloro a cui può dare fiducia he he he! Giungiamo all'auto alle 15,56!

A conti fatti e con la lunga e interminabile opera di conversione al gps.....utile, forse, se lo si sa usare.....cosa che non riesce bene a qualcuno he he he,il quale spiega agli altri come si deve fare ma,guarda caso,fa al contrario.....e non si capisce il perché,come del resto in tutto (relescion Monte Lago ne è la prova incomputabile)!

Ecco che alla lettura del dislivello fatto,la quota spara in alto.....1500 m.....minc.....mentre l'orologino del Bradipo ne segna timidamente 712 (carta alla mano sono 718) segnando solo 2 metri in meno alla località di partenza! Il viaggio di ritorno si è evoluto come al solito: Angela e Max si sparano una lunga e sana dormita fiduciosi nella mia guida non disturbatrice e una volta arrivati si stirano per benino.....certo che sono proprio di gran compagnia.....che tristezza :( !!!! he he he!

Oggi Angela ha avuto occasione per meglio conoscere gli amici del gruppo "maltrainsema" e io,di appurare che ci si mette pure Lei a ciapà per el .....e tradurre le sue "smorfie".....!

Devo ammettere che se vi fosse stata Daniela,si sarebbe divertiva alla grande e pure noi tutti (molto diversa da Angela) se poi avesse partecipato Enzo.....be,spero che vi sarà la possibilità di trascorrere un altra giornata come questa,senza una cima da conquistare,ma semplicemente trascorrendo in allegra compagnia ore e ore a spararle grosse.

Ringrazio tutti per la collaborazione che ha reso la giornata più che mai di grande soddisfazione,mi spiace per chi ha dovuto rinunciare per motivi di lavoro,orario e per l'annuncio di catastrofiche piogge (non avvenute). Sicuramente capiterà che sarò io a dover rinunciare in altre occasioni,ma non fateci caso: la mia presenza non è indispensabile e a volte è d'ingombro!


 


 

Ciao a tutti e alla prossima!


Tourengänger: ivanbutti, Alberto, pm1996, Massimo, Gabri, angy

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Geodaten
 15957.gpx Parte iniziale della traccia errata! ..

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (9)


Kommentar hinzufügen

grandemago hat gesagt: Ciao!
Gesendet am 28. Mai 2013 um 14:09
Se aderisci alla comunità "Hikr in italiano" e quando pubblichi invii alla comunità la relazione, ci sarà più facile trovarla........Strano che i tuoi soci non te l'abbiano spiegato, forse erano distratti!

Ciao
Aldo

Alberto hat gesagt: RE:Ciao!
Gesendet am 29. Mai 2013 um 13:15
Ciao Aldo,gli è stato spiegato,solo che.....è Lei la distratta! Ciao

grandemago hat gesagt: RE:Ciao!
Gesendet am 29. Mai 2013 um 13:57
Sai come sono le donne.....troppi neuroni!

Ciao

Barba43 hat gesagt:
Gesendet am 30. Mai 2013 um 08:22
Complimenti,se và avanti cosi l'estate sarà sempre di pizzoccheri,..ma nella pentola ce'nerano un kilo?
bravissimi a tutti
ciao

Gabri hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. Mai 2013 um 13:11
Ciao Barba
Mi sa che 2 etti sono rimasti nella scatola
Ma il mio piatto era sempre vuoto!!!
Gabri

turistalpi Pro hat gesagt:
Gesendet am 30. Mai 2013 um 09:52
Complimenti a tutti ma permettetemi una battuta: queste gite ovviamente sono gastronomiche.....vero??

Gabri hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. Mai 2013 um 13:07
Direi meglio ... Enogastronomiche....!!!
Ciao
Gabri

Amedeo hat gesagt: Bella...pappata!
Gesendet am 30. Mai 2013 um 11:35
Ciao a tutti!!
Amedeo

Gabri hat gesagt: RE:Bella...pappata!
Gesendet am 30. Mai 2013 um 13:09
SI ottima ma il Paolino ne e' uscito piu'
Provato che da una sgamellata da 2000m eh eh
Ciao e a presto
Gabri


Kommentar hinzufügen»