Motto della Croce, Motto d'Arbino e Sasso Guidà


Published by GIBI , 18 September 2019, 07h11.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:14 September 2019
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Portola-San Jorio   CH-TI 
Time: 5:45
Height gain: 1900 m 6232 ft.
Height loss: 1900 m 6232 ft.
Route:Km. 17,5 > Castello di Sasso Corbaro, Piano del Castello , Al Mott di Cauri, Pian Laghetto, i Sèlvi Magiùr, Al Crèst, La Mònda, Monti di Artore, Motto della Croce, Arbinetto, Sopra Arbinetto, Alpe d’Arbino, Motto d’Arbino, Motto d’Arbino cima Sud-Est, Pian della Costa, Sasso Guidà, Motta d’Urno, Pian della Costa, Sopra Arbinetto, Capanna Genzianella, Pian Dolce, Monti della Zotta, Monti di Ravecchia, al Camp Grand, Prada / Chiesa di San Gerolamo, Al Dòss, Al Regunaa, Alla Zocca, Bellinzona Ospedale, Chiesa di Santa Maria della Neve, Artore, Castello di Sasso Corbaro.
Access to start point:Autostrada A2 uscita Bellinzona sud oltrepassare Giubiasco poi entrare in città e seguire sulla destra i cartelli per il castello di Sasso Corbaro ... parcheggio 1 max 4 ore, parcheggi 2 e 3 max 24h
Accommodation:Capanna Genzianella
Maps:Strade di pietra n° 3, scala 1 : 30000, Valli di Lugano, Valsolda, Val Morobbia, Val Cavargna, Traversagna

Per oggi ripescaggio del giro programmato sabato scorso sopra Bellinzona poi abortito per evitare di intrupparmi nel caos della festa della vendemmia con partenza dal parcheggio del Castello di Sasso Corbaro quando è passato da poco mezzogiorno imboccando la via alla Pradella che passando dal Grotto dei Pacifici e in mezzo a fastidiose nubi di moscerini ( probabilmente attratti dai vicini vigneti ) mi porta all’attacco del sentiero che porta a Pian Laghetto per poi proseguire su mulattiera fino a raggiungere i Monti di Artore, una volta qui proseguo la mia salita fino a raggiungere intorno alle 13.30 uno dei più bei punti panoramici del Ticino … il Motto della Croce.
Qui mi fermo una ventina di minuti a tirare il fiato ma anche perché ne vale davvero la pena ammirare da quassù il nucleo urbano sottostante e le cime circostanti per poi riprendere a salire, raggiungo Arbinetto, sopra Arbinetto, l’Alpe d’Arbino e alle 14.40 eccomi anche al Motto d’Arbino ( fino a poco tempo fa ci si lamentava della presenza dei grossi ripetitori ma adesso a vederlo così spoglio sembra quasi insignificante anche se probabilmente in veste invernale fa tutto un altro effetto ) proseguo il mio giro salendo anche sulla cima sud-est per poi riprendere il sentiero ufficiale che passando dalla località Laghetti della Costa ( piccolo stagno / laghetto ) mi porta sulle trincee del sempre suggestivo Sasso Guidà quando sono le 15.10 dove faccio un ulteriore sosta di 15’, mi rimetto quindi in viaggio salendo alla Motta d’Urno ? ( dove sono presenti ulteriori trincee ) tornare ai Laghetti della Costa e a Sopra Arbinetto e quindi scendere in direzione di Pian Dolce e alle 16 sono alla Capanna Genzianella dove faccio una bella sosta di 1 ora comprensiva di merenda e pennichella.

Alle 17 ricomincio a scendere nel bosco in direzione dei Monti di Ravecchia passando per la tetra località dei Monti della Zotta poi una volta raggiunta la strada dei monti e il grotto Rosetta dopo una breve quanto errata divagazione continuo verso valle passando dal curioso nucleo medioevale di Prada ( del quale resta tuttora intatta la sola Chiesa di San Gerolamo ) continuo a scendere e comincio ad intravedere il Castello di Sasso Corbaro ma decisamente ben aldilà della vallata, qualche sentiero non segnalato che scende e che potrebbe forse scavallare il torrente Dragonato c’è  ma non ho nessuna voglia di rinfilarmi a caso nel bosco senza alcuna certezza di riuscita perciò proseguo sul sicuro e poco prima della 19 sono all’Ospedale di Bellinzona, a questo punto non mi resta che risalire percorrendo su asfalto la via Sasso Corbaro che passando dalla bella Chiesa di Santa Maria della Neve in una ventina di minuti mi riporta al castello e al parcheggio limitrofo … e anche questo giro nonostante un gran bel mal di gambe e di piedi è andato comunque a buon fine !
 
Giorgio



Escursione odierna di Km. 17,5

NB ... Tempi indicati soste escluse :

Castello di Sasso Corbaro - Monti di Artore - Motto della Croce > 1h 40'
Motto della Croce - Arbinetto - Alpe d'Arbino - Motto d'Arbino > 45'
Motto d'Arbino - Motto d'Arbino cima sud-est - Laghetti della Costa - Sasso Guidà > 30'
Sasso Guidà - Laghetti della Costa - Capanna Genzianella > 30'
Capanna Genzianella / Pian Dolce - M.ti Ravecchia - Prada - Castello di Sasso Corbaro > 2h 10'

Hike partners: GIBI


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (20)


Post a comment

danicomo says:
Sent 18 September 2019, 09h02
Bei posti Giorgio, posti di funghi... Non dirmi che sei tornato a mani vuote!

GIBI says: RE:
Sent 18 September 2019, 10h00
Sempre a mani vuote Daniele ... io i funghi non li cerco però comincio anche a pensare che quando passo io si nascondono per bene !

Camoscio says:
Sent 18 September 2019, 18h51
Un bel giro con un dislivello complessivo importante! Il Motto d'Arbino, ad ogni modo, secondo me, non è questa gran cima, il Sasso Guidà è già meglio, mentre il Motto della Croce, seppur basso, è un "balcone" sul Piano di Magadino veramente speciale! Complimenti!

GIBI says: RE:
Sent 19 September 2019, 08h19
Grazie ... e non c'è alcun dubbio ... Motto d'Arbino quasi insignificante ... Sasso Guidà interessante per la sua storia ... ma il Motto della Croce è sicuramente il top !

Sent 18 September 2019, 20h00
Wow che girone...!!!

GIBI says: RE:
Sent 19 September 2019, 08h25
faccio parecchia fatica a livello di motivazioni e a carburare ma poi una volta in ballo non mi risparmio, di certo il recupero non è quello di qualche tempo fa e il giorno dopo i muscoli sono indolenziti ... però c'è decisamente chi sta peggio !

andrea62 says:
Sent 19 September 2019, 08h31
Sono posti a me sconosciuti!
Ciao

GIBI says:
Sent 19 September 2019, 13h18
Ciao Andrea,
Non dico adesso che puoi stare ancora più in alto ma a fine stagione o inizio della prossima un giro di perlustrazione te lo consiglio !

Poncione says:
Sent 19 September 2019, 20h03
Bravo Gio... i moscerini son stati la costante del weekend. Anche domenica erano un pò ovunque a queste quote...

GIBI says: RE:
Sent 20 September 2019, 17h11
Specialmente al ritorno passando in mezzo ai nuvoloni di moscerini bello sudato e appiccicaticcio è stato un vero divertimento !

Sent 20 September 2019, 12h27
Bravo Gio, sempre dislivelli e lunghezze da runner !
Zone a me sconosciute ;-)
Ma conosco i funghi di quelle parti ...
ciaoooooooooooooo

GIBI says: RE:
Sent 20 September 2019, 17h15
Va bene che io non li cerco ma possibile che non ne veda mai uno di fungo commestibile ma solo quelli colorati dove abitano i puffi !

Sent 20 September 2019, 17h40
Forse ... nei tuoi orari si ritirano per un pisolino ;-)

Menek says:
Sent 20 September 2019, 19h37
questo giro certifica il tuo ritorno alla forma migliore...bravo Gio.
Menek

GIBI says: RE:
Sent 21 September 2019, 23h11
La forma migliore c'è ma solo per una giornata sono lontani i tempi quando riuscivo a farmi dei bei giri sia al sabato che alla domenica ... torneranno ? ... chi lo sa, gli anni passano anche per me !

ciao Giorgio

Menek says: RE:
Sent 22 September 2019, 15h37
godiamo di ciò che facciamo, poi il resto verrà da se...

Alpingio says:
Sent 20 September 2019, 21h18
Gran dislivello Giorgio, complimenti
Giovanni

GIBI says: RE:
Sent 21 September 2019, 23h13
Grazie Giovanni ... e si quello giustifica in parte la stanchezza e il mal di gambe !

ciao Giorgio

cristina says:
Sent 22 September 2019, 19h01
Beh alla faccia della cattiva forma e poca motivazione... 1900 D+ in meno di 7h...:-P

GIBI says: RE:
Sent 23 September 2019, 13h23
lo so ... vista così sembrerebbe una cosa assurda però me lo sento cammin facendo di non essere proprio a posto, per fortuna ho la testa dura difficilmente desisto e quindi vado avanti comunque ... magari basterebbe un po' più di riposo settimanale e non arrivare al sabato già bello bollito ... anche perché gli anni passano ...

ciao Giorgio


Post a comment»