COVID-19: Current situation

Col de Tsa de Tsan (3245 m)


Published by Sky , 20 November 2017, 20h57.

Region: World » Switzerland » Valais » Mittelwallis
Date of the hike:21 August 2015
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Mountaineering grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: CH-VS 

La Pointe de Tsa de Tsan è una cima senza nome tra l’omonimo colle ed il Col du Mont Brulé. Sono stato sull’Haut Glacier d’Arolla già un paio di volte. È un ghiacciaio tranquillo, piatto, scoperto, con solo alcuni crepacci ben visibili. So che c’è un terminale, poco prima del colle. Vado a vedere.

Ha nevicato un paio di giorni fa. La giornata è spettacolare e domani parto.

Arrivato sul ghiacciaio, la Vierge si mostra a me in tutta la sua bellezza. C’è un po’ di neve fresca, che copre appena la superficie. Devo essere prudente, estremamente prudente, oggi. Saggio con la piccozza ogni mio passo. C’è una traccia fresca, che viene dal Col Collon e va proprio nella direzione della mia meta. La seguo, con grande attenzione. Arrivo al terminale. Ho qualche brivido. Per essere più sicuro, passo ancora più vicino alla parete del Mont Brulé di quanto non faccia la mia traccia. Il crepaccio tende a restringersi vicino alle rocce. Ancora poche decine di metri e sono al passo. La vista mi si apre sulle Grandes Murailles. La mia vetta è poco più in là. Mi incammino, ma a metà le tracce si interrompono: la cresta presenta una placca ricoperta da un sottile strato di neve sul versante W. Il versante E è a strapiombo sulla Tsa de Tsan. Le placche mi fanno sempre impressione, torno indietro senza indugio. Se avessi una corda, forse proverei… ma in fondo è meglio così. Scendo, ripasso il terminale e attraverso il ghiacciaio, costeggiandolo. Ho la testa dura, sono qui e voglio provare l’altra meta che avevo messo in conto come piano B: la Pointe de la Grande Arête. Per farlo attacco il versante che porta al Col du Mont Brulé, famoso perché di lì passa la classicissima Haute Route. Purtroppo il terreno è tremendamente sabbioso. Provo un po’, ma non ho tempo da perdere e così decido di lasciare stare. Per la seconda volta. Tornando indietro, ne approfitto per passare dal Refuge des Bouquetins. Mi piacerebbe trascorrere una notte qui, in bivacco, da solo. Potrei prenderlo come base per riprovare queste due cime o rifare la Vierge, la mia cima prediletta. Chissà…


Hike partners: Sky


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»