COVID-19: Current situation

Avventura primaverile sul Vogorno


Published by blepori , 10 May 2015, 21h11.

Region: World » Switzerland » Tessin » Locarnese
Date of the hike:10 May 2015
Hiking grading: T5+ - Challenging High-level Alpine hike
Mountaineering grading: F
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Cima dell'Uomo 
Time: 7:00
Height gain: 2000 m 6560 ft.
Height loss: 2000 m 6560 ft.
Access to start point:Vogorno chiesa
Access to end point:Vogorno chiesa
Accommodation:Alla capanna Bardughéé
Maps:CNS 1313 Bellinzona

E' arrivata la primavera, il tempo è caldo e la neve sulle montagne si scioglie a vista d'occhio. Cosa c'è di meglio che puntare in alto su qualche bella cima?

Così il duo Benedetto e Lüzi si orienta sul pizzo Vogorno, una gitella di 2000 metri di dislivello così per fare la gamba. Visto dal luganese sembra bello pulito, solo con un candido lenzuolo sul pendio sommitale. Ma c'è un ma: la via di salita dalla cresta SE è un po' impegnativa, ma sicuramente libera da neve; la discesa verso Bardughéé invece è un'incognita per il ripido traverso sotto la cima. Ci rassicuriamo dicendo che col caldo la neve sarà sicuramente molle, ma per prudenza ci equipaggiamo di piccozza.

Detto e fatto alle 6.40 partiamo da Vogorno. Ci avviamo di buona lena per la Valle della Porta, ammirando le meravigliose scalinate. Passiamo Moscioi e in meno di un paio d'ore siamo a Rienza; è un splendida giornata di sole. A Rienza lasciamo il sentiero e ci avviamo verso sinistra sulla vecchia traccia (ancora segnata dalla CNS) che porta all'Alpe Stavascio. Con un po' di attenzione il percorso è logico, prima sale dalle cascine quasi in verticale, poi obliqua nel bosco fino a un torrente che si supera in un punto obbligato; una traversa nell'erba (vecchi bolli rossi e blu) portano all'Alpe, ormai abbandonato da tempo. L'Alpe è su un dosso erboso che offre una vista straordinaria sul Lago Maggiore, peccato che questo posto si stia ormai perdendo.

Dall'Alpe si sale con percorso abbastanza logico tenendosi il più possibile verso sinistra per evitare i rododendri; si arriva sulla costa erbosa che delimita il vallone di Odro e la si segue tutta con percorso ripido nell'erba; a sinistra la costa precipita in una ripida parete, mentre le viste tutto attorno sono straordinarie. E', a mio parere, di gran lunga, la più bella salita al Vogorno. Prima del p. 2243 si apre una bella vista anche verso la Capanna Borgna, il Madone e la Cima dell'Uomo, ancora in parte innevati. Scorgiamo tracce che salgono verso la via normale del Vogorno.

Dal citato punto si imbocca la cresta SE, che non è veramente difficile, ma richiede attenzione per l'esposizione e una buona scelta del percorso. Si fanno un paio di aggiramenti a sinistra, ma in generale si sta il più possibile sul filo. In breve siamo alla sella dove arriva la "normale": qui c'è una bella crestina di neve, poi un fantastico nevaio letterlamente sospeso sul lago Maggiore ci conduce in cima. La giornata è stupenda, tutt'attorno montagne innevate a perdita d'occhio.

Ora comincia il bello, cioé la discesa verso Bardughee. Appena sotto la cima troviamo una traccia di salita, che ci permette di evitare il primo nevaio seguendo una crestina senza neve fino a raggiungere il sentiero estivo (marcato bianco e blu). A quel punto dobbiamo traversare a destra: la neve è proprio ghiacciata, per fortuna ci sono i buchi fatti da chi è salito prima di noi. Con cautela (posto molto esposto!) e aiutandoci con la piccozza ci spostiamo fino a raggiungere un tratto dove la neve è un po' più molle. Poco più avanti incrociamo un bel gruppo che viene da Bardugheeche si ferma prima dell'attacco della cresta.

Rapidamente rotoliamo a valle, prima delle 14 siamo a Vogorno.

L'itinerario è molto bello. Sconsigliabile la discesa su Bardughee quando c'è ancora neve a meno di essere attrezzati con piccozza e ramponi.

Hike partners: blepori


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (1)


Post a comment

igor says:
Sent 11 May 2015, 06h55
Grandi da lugano il Vogorno mi ha attirato pure a me incquesti giorni belle foto complimenti per la gita Ciao


Post a comment»