Metti….due Laghi ed una MTB


Published by gbal , 12 December 2014, 19h54.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:12 December 2014
Mountain-bike grading: F - Easy
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 3:45
Height gain: 605 m 1984 ft.
Route:55,90 km
Maps:Trek Map Italy V.2

Tempo capriccioso e altre circostanze mi avevano tenuto lontano dai monti e avevano diretto le mie attività verso sport meno penalizzati. Oggi era in programma un rendez-vous per una gita che purtroppo sfumava per impegni altrui. Valuto varie possibilità in montagna ma, complice una certa malavoglia, opto per un bel giro in MTB. Anche per questo ho una buona collezione di progetti per cui non ho difficoltà a decidere per uno di essi.
Niente di speciale: si tratta di cucire assieme percorsi fatti in bici o di corsa nei luoghi dove usavo preparare le mie maratone o “mezze”.
Giornata splendida oggi. Partenza a km.0 (da casa), vestito come l’omino Michelin per via dei -2°C (che andando a 18 km/h sembrano -11°C), scendo alla Ciclabile del Lago di Varese in zona Capolago e costeggio il lago lungo la riva meridionale fino a Cassinetta. Pochi gli incontri, qualche podista infreddolito che ha scelto di allenarsi anziché partecipare allo sciopero generale o andare comunque al lavoro. Abbandono qui la ciclabile e prendo il raccordo che collega alla Ciclabile del Lago di Comabbio lungo ca. 4 km. Il percorso è bello e si svolge in un bosco ricco di volatili. Si tenga presente che si pedala lungo il perimetro della Palude Brabbia, celebre oasi faunistica degna di una visita che un giorno o l’altro mi deciderò a fare. Diversamente dai tratti lungo i due laghi che offrono panorami unici sui monti vicini e lontani e dove si ammirano tutti i colori del mondo riflessi dagli specchi d’acqua qui, nel bosco, si vivono emozioni diverse. Il sole che a tratti appare sfolgorante tra gli alberi, nugoli di piccoli uccelli che attraversano felici davanti alla bici, cinguettii noti e anche mai uditi, leprotti che attendono l’arrivo del mio destriero per fuggirsene via e aspettarmi di nuovo più in là. Davvero un bel ricordo!
Sono sbucato infine sulla riva orientale del Lago di Comabbio più o meno all’altezza del Camping La Madunina e subito mi sono diretto verso Sud fino ad arrivare a Mercallo dove la rotta si inverte e risale la riva occidentale tornando a Nord. C’è da dire che se definiamo la ciclabile del Lago di Varese “comoda”, e lo è davvero, questa invece ha un colloquio intenso con la parte di noi che appoggia sulla sella; sono parecchi i saliscendi e il fondo non è così levigato ma….si sente eccome. Dopo Mercallo ci sono un po’ di incertezze nella segnaletica e verso Comabbio viene offerto un percorso alternativo al riparo da eventuali fuoriuscite del lago. Io ho fatto l’integrale ma non ho trovato allagamenti. Emozionante un tratto che si svolge su una palafitticola passerella che, come i numerosi ponti in legno, richiede molta attenzione per via del velo d’acqua gelata del mattino. Chiudo infine l’anello a fianco del paese di Varano Borghi e ritrovo l’ameno ponticello dove avevo iniziato il mio periplo.
Ho percorso di nuovo il raccordo tra i due laghi fino a tornare a Cassinetta e lì ho ripreso la Ciclabile del Lago di Varese, riva occidentale. Poco prima di Biandronno barcamenandomi nell’acqua del lago che ancora non è rientrata in sede transito a fianco dell’imbarcadero per l’Isolino Virginia, altra perla che pare sia per ora visitabile con difficoltà per problemi di licenza al traghettatore. Poco più avanti, alla domenica, si trovano facilmente pescatori schierati in gara coadiuvati dalle amorevoli consorti che li assistono porgendo loro attrezzatura e conforti alimentari. Oltre si passa alla destra di un insospettabile e piccolo Lago di Biandronno ma tutta la regione è una zona umida nella quale si formano da sempre zone lacustri o paludose. Dopo Bardello siamo all’estremo Nord; curvo e passo sulla sponda orientale del Lago che mi riporta alla Schiranna dove abbandono la ciclabile e, ciliegina sulla torta, attacco la ripida salita che per la Via Macchi mi riporta in alto fino ad arrivare prima in Viale Europa e poi….a casa.

 

 

 

I tempi:

 

Località

Tempo parziale

Progressivo

Casa

0

0

Cadrezzate-Inizio raccordo

0:45

0:45

Varano Borghi-Fine raccordo

0:15

1:00

Giro Lago Comabbio

1:00

2:00

Sosta

0:15

2:15

Cadrezzate-Inizio raccordo

0:15

2:30

Schiranna

0:55

3:25

Casa

0:27

3:52

 

 

Pillole….del giretto:

Dislivello                    605 m
Lunghezza totale      55,90 km
Tempo totale lordo      3h52’
Soste varie                       15’

Tempo totale            3h37’


Hike partners: gbal


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (29)


Post a comment

Daniele66 says:
Sent 12 December 2014, 20h35
Bella media Giulio Complimenti....Daniele66

gbal says: RE:
Sent 13 December 2014, 15h52
Grazie Daniele, sei gentile.

Menek says:
Sent 12 December 2014, 20h46
Bentornato Vecio...e che giornata!
Ciao
Menek

gbal says: RE:
Sent 13 December 2014, 15h53
Vedendo quella odierna ho già nostalgia di ieri.
Ciao, bagaj!

Poncione says:
Sent 12 December 2014, 21h27
Bravo Giulio.
E' da un po' che vorrei dedicare una giornata ai nostri laghi (camminando però) utilizzando la ciclopedonale, ma dico sempre "prima o poi lo faccio". E a furia di "poi"...
Ciao

gbal says: RE:
Sent 13 December 2014, 15h54
Come vedi alla fine le cose vengono fuori dal cassetto. Quando avrai fatto i tuoi monti, prima di rifare il giro magari ci scappa la passeggiata sulla ciclopista.
Ciao

igor says:
Sent 12 December 2014, 21h27
Grande Giulio se spacchi ! E io ti aspetto ancora quest anno ciao

gbal says: RE:
Sent 13 December 2014, 15h55
Grazie Igor. Vedo che però non ti annoi mica....Grande Panzer dei monti.

Sent 12 December 2014, 22h23
La gita è solo rimandata... il monte è li che ci aspetta... :-)

COMPLIMENTI per il tuo lungo e panoramico giro in MTB, poi con il tosto freddo del primo mattino...

Belle le foto... si vede che hai sensibilità fotografica.

Cari saluti e buon fine settimana...

Angelo & Ele

gbal says: RE:
Sent 13 December 2014, 15h57
Di sicuro giorno verrà!
Grazie per i comply e sono contento abbiate apprezzato le foto.
Buon we anche a voi.
Ciaoooo

Angelo & Ele says: RE:
Sent 13 December 2014, 23h01
Verrà... verrà... e sarà bello conoscerti.....

Pippo76 says:
Sent 12 December 2014, 22h38
Gran bel giro e foto splendide. Con i panorami che il lago sa regalare non avrai avuto il tempo di annoiarti! Complimenti.

Ciao
Giancarlo

gbal says: RE:
Sent 13 December 2014, 16h02
Grazie Giancarlo. In una giornata con quei colori anche uno come me riesce a fare foto discrete.
Ciaoooo

patripoli says:
Sent 13 December 2014, 10h17
Proprio un bel percorso, in un bell'ambiente e in una giornata, a quanto pare, poco frequentata......
Certo che......50 km con 600 metri di dislivello....non è roba da poco....
Belle anche le foto!

Ciao

gbal says: RE:
Sent 13 December 2014, 16h04
Grazie Patrizia.
I preventivati 47km (sulla carta) si sono rivelati quasi 56 ma sai....era meglio finire che....tornare indietro :-):-):-)
Ciao

Amadeus says:
Sent 13 December 2014, 20h32
Che dire, mi associo fratè sempre grande!

gbal says: RE:
Sent 14 December 2014, 18h36
Eh qui bisogna tenere i piedi in molte staffe......
Grazie Alex

Sent 13 December 2014, 21h16
Bel giro!!!!!!Complimenti!!!!!!Soprattutto per la tenacia con il freddo!!!!Ciao ALE

gbal says: RE:
Sent 14 December 2014, 18h37
Grazie Ale. Ho pensato anche a te e mi dicevo: sicuramente lui l'ha già fatto.

froloccone says: RE:
Sent 14 December 2014, 19h03
Lo feci 3 anni fa partendo da Tradate,ma con un clima decisamente più mite........è un "must" del ciclismo varesino.Ciao ALE

gbal says: RE:
Sent 14 December 2014, 22h01
Ho visto giusto allora. Non potevi non averlo fatto: -):-)

Sent 14 December 2014, 14h48
non potevo venire qui a leggerti dopo aver visto su endomondo.! sempre sulla cresta dell'onda del lago... bravissimo e complimenti per la descrizione coronata da belle immagini.Paolo

gbal says: RE:
Sent 14 December 2014, 18h39
Grazie mille Paolo.
Io invece ti ho visto con i "soliti Girovagando" affaccendato in salite, riunioni conviviali e libagioni.
Un bravo anche a te/voi

tapio says:
Sent 14 December 2014, 15h16
Vedo che il tuo fedele destriero non tradisce mai... ottima combinazione di laghi, un'idea da cui trarre spunto (anche a piedi) per i momenti in cui la montagna si nega (e non sono pochi...).
Ciao, Fabio

gbal says: RE:
Sent 14 December 2014, 18h40
Non è montagna ma di sicuro è natura e molto bella anche.
Vale la pena di concedersi anche queste parentesi.
Ciao.....e auguri!

cristina says:
Sent 15 December 2014, 10h27
Mi viene male al sedere solo a leggere...:-))))

Bellissime foto complimenti!

Ciao Cri

gbal says: RE:
Sent 15 December 2014, 13h38
Io ce l'ho ancora!
Grazie Cri

veget says:
Sent 15 December 2014, 20h19
Caro Giulio,
quando decidi di cavalcare la tua fida "bike" non hai remissione.... imbastire un "giretto" di simile lunghezza e dislivello, non è da tutti.
Si capisce che per Te, il rapporto che hai con questo sport è elevato,
già quanto scrive Cristina, non è un particolare insignificante.( personalmente,ne so qualche cosa!!!)
Alcune foto sono stupende, anche la relazione minuziosa e piacevole,si fa gustare. Complimenti!!!!
Speriamo che la meteo torni a farci sorridere,
Cari saluti
Ciao
Eugenio

gbal says: RE:
Sent 16 December 2014, 15h14
Troppo buono Eugenio; il tuo è un grande complimento!
Sono contento che ti sia piaciuto, grazie di tutto e speriamo nel buon tempo adesso.
Buone gite!!!!
Giulio


Post a comment»