COVID-19: Current situation

Pizzo Molare (2585 m) e Punta di Stou (2566 m) - SKT


Published by tapio , 25 February 2014, 13h47.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:23 February 2014
Ski grading: AD
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Molare 
Height gain: 1400 m 4592 ft.
Height loss: 1400 m 4592 ft.
Route:Molare (1488 m) – Stèisgia (1580 m) – Madarloi (1764 m) – Stou di sotto (1876 m) – Mottella (2015 m) – Cumasnè (~2200 m) – colletto a N della Punta di Stou (~2540 m) – Punta di Stou, vetta (2566 m) – sella P. 2414 – cresta N Pizzo Molare – Pizzo Molare, vetta (2585 m) – ritorno per la stessa via
Access to start point:N2 uscita Faido – Faido – Campello - Molare
Maps:CNS 266 T Valle Leventina

La gita perfetta. Tutto sembra combaciare alla perfezione: meteo immacolata, condizioni della neve e della montagna al top (vista la mancanza di relazioni scialpinistiche sul Molare, deduco che spesso non è così), e condizioni fisiche del sottoscritto buone (grazie al freddo e all’ombra, che mi accompagnano fino al colletto sulla Valle di Blenio, arrivo sulla prima vetta, la Punta di Stou, senza mai avere il fiatone: 1100 m così, è di certo la prima volta).

Il percorso è quello segnalato sinteticamente, e differisce dall’uscita al Pizzo Bareta solo da Mottella in su: dritti per il Bareta, a destra per la Punta di Stou. Aggiungo solo qualche highlight:

  • Il colletto, preceduto dal ripido pendio (secondo la guida, 250 m di 32°-38° gradi), da cui ci si affaccia sulla Valle di Blenio, è posto indicativamente a quota 2540, cioè ad una ventina di metri di dislivello dalla Punta di Stou, e non, come erroneamente si può essere portati a credere – per me è stato così – a 2469 m (punto quotato sulla carta).
  • Essendo partito presto, non ho nessuno davanti a me. Dietro sì, e succede questo: non appena raggiungo la Punta di Stou, dopo aver dato una bella occhiata al Molare (da qui sembra molto ripido il versante Nord che dovrei affrontare), decido che scenderò alla depressione tra le due cime (2414 m) senza togliere le pelli. In un caso o nell’altro dovrò poi risalire. Scendo con curve da Super-G (né Slalom, né tantomeno Gigante; con le pelli, su neve ancora dura, non è così semplice…) ed inizio ad affrontare il Molare. Quando sono a metà salita mi accorgo che sulla Punta di Stou sono appollaiate parecchie persone che studiano il mio incedere, per poter decidere se affrontare anch’essi la montagna. Dopo che ho superato il punto più ripido, ecco che si lanciano nella discesa verso la sella. Conclusione: almeno per una volta sono stato precursore (in senso stretto)
  • Non è stato necessario togliere gli sci per la cresta terminale: l’unica cosa da segnalare è che in vetta ci sono cornici, e ho dovuto “bonificarne” un pezzetto per passare e scavalcare il lato leventinese verso quello bleniese, versante sul quale è situata la croce di vetta.
  • Croce di vetta dicevo? È visibile unicamente il contorno superiore, per cui, per chi conosce l’altezza della croce è presto determinata anche la quota neve.
  • Per la discesa, i pendii del Molare sono troppo invitanti per “farli in qualche modo”: per cui, senza nessun dubbio spello, e dopo aver salutato i 4 confederati che nel frattempo hanno guadagnato la vetta, e le 3 ragazze, anch’esse confederate che stanno ancora salendo, mi lancio in una stupenda discesa sul ripido. Ovviamente poi mi tocca ripellare quei 140 metri fino al colletto e ri-spellare. La discesa successiva è di quelle che si ricordano a lungo: neve dura con misto polvere in alto, un pochino di cartone (ma solo poco poco) in mezzo (e comunque semi-portante), e magnifico sulz primaverile in basso.

Avevo forti dubbi prima di partire, considerata la fama invernale del Molare, ma a ragion veduta posso affermare che questa è e sarà una delle più belle cime e delle più belle sciate di questo inverno 2013-2014.
 


Hike partners: tapio


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

WT4
18 Feb 20
Molare, Molare... · KurSal
T5 I
3 Jul 16
Leventina Ost · Bombo
AD
5 Apr 14
Punta di Stou (2566m) · Pasci
T3+
29 Aug 15
Punta di Stou (2567 m) · siso
T4
10 Jul 14
Pizzo Molare · xaendi

Comments (19)


Post a comment

veget says:
Sent 25 February 2014, 14h39
Ciao Fabio,
Questo territorio Ti ha Stregato ( vedi il 30/01/2013)... evidentemente la conoscenza dello stesso, Ti permette di percorrerlo con grande sicurezza ....E così , Ti accoglie a braccia aperte,regalando a Te e a noi(le Tue foto) i grandi spettacoli....Grazie!!!
Complimenti!!! anche per la precedente del 20/02, Con pm1996....
Eugenio

tapio says: RE:
Sent 25 February 2014, 16h01
Ciao Eugenio, gentilissimo come sempre! Anche per me è stato uno spettacolo trovare queste condizioni: certo, ormai bisogna cominciare a puntare la sveglia abbastanza presto, ma ne vale la pena! Grazie mille (anche per la precedente con Paolo: con le risposte abbiamo fatto un po' per uno, per non essere ridondanti).
Ciao, a presto, Fabio

pm1996 says:
Sent 25 February 2014, 15h10
Bravissimo ::::-)

tapio says: RE:
Sent 25 February 2014, 16h04
Grazie Paolo, dovevi esserci... (mi immagino già le tue linee di salita sul muro finale...)
Ciao, Fabio

beppe says:
Sent 25 February 2014, 20h47
Bravo Fabio foto fantastiche
Ciao
Beppe

tapio says: RE:
Sent 25 February 2014, 21h25
Grazie Beppe, la meteo superlativa ha dato una grossa mano!
Ciao, Fabio

Daniele66 says:
Sent 25 February 2014, 20h52
Complimenti bella gita Daniele66

tapio says: RE:
Sent 25 February 2014, 21h26
Grazie Daniele,
anche la prima vetta andava bene, ma così è stato meglio!
Ciao, Fabio


bigblue says:
Sent 25 February 2014, 21h32
Ciao Fabio.....
con questa, se non sbaglio, hai fatto tris settimanale, giusto per stare in tema con il tris del Rotondo?...acci, se hai qualche pozione magica.....dimmi dimmi.....complimenti prima di tutto per la grande forma fisica, poi per questo Molare che già dal nome è tutto un programma.....ora, anche tu hai conosciuto i segugi da traccia (alla Forca ci hanno seguiti in 8)....direi che questo dente è stato estirpato fino alla radice.....sempre più up!
Pia

tapio says: RE:
Sent 25 February 2014, 22h19
Ciao Pia,
sì, tris settimanale: va là, che se non avessi avuto i tuoi impegni il martedì, il tris skialp lo facevi anche tu senza battere ciglio. La pozione magica è quella che conosciamo tutti: più si fa, più si sta meglio, e la forma vien da sé. Basta fermarsi un attimo e tutto quanto faticosamente guadagnato, si dissolve. Non credi anche tu?
I segugi da traccia: sono stato tante volte dall'altra parte della traccia (anche perché, se tu sei Scamy, io sono tartaruga) e una tantum è divertente invertire i ruoli.
Per la vera radice del molare, ci sono vie più complesse che sono sicuro solleticherebbero il tuo interesse: io mi sono accontentato di arrivare in cima dalla via più facile. Però è stata una bella sciata, su questo non ci nevica...
Ciao, Fabio

bigblue says: RE:
Sent 25 February 2014, 22h40
.....no Fabio, credimi, seriamente non potrei muovermi a tris, salvo dopparmi di ibuprofene a gogo.....
quindi siamo una scamorza-tartarugata?....deve essere un gran bel animale....Vie altenative....mi sa che c' è qualche canaletto.....invogliante la cosa.....ma devo chiedere a te, grande conoscitore di queste zone....breefing :)
Ciao
Pia

tapio says: RE:
Sent 25 February 2014, 22h58
...canaletti non so, ma sono tutte vie valutate D- (dovrei però approfondire): per te, ordinaria amministrazione; io sì, invece, che dovrei fare un auto-breefing di alcuni giorni, prima di poter pensare a certe cose :-)
Ciao, Fabio

bigblue says: RE:
Sent 26 February 2014, 14h53
....ma vada via i ciappp.....nel senso più buono e bonario della cosa....tu nessun problema...ho già più volte espresso il mio pensiero....lo sai!

ciolly says:
Sent 25 February 2014, 22h26
Bravo Fabio,
una bella accoppiata, ottima scelta

Ciao Ciolly

tapio says: RE:
Sent 25 February 2014, 22h50
Grazie Adriano,
forse non tanto selvagge, ma la tua approvazione dà un ulteriore spessore a queste due vette!

Ciao, Fabio

Amedeo says:
Sent 26 February 2014, 06h58
Complimenti per le foto (come ha già detto anche Beppe) e per la scialpinistica. In forma e scatenato, bene!
Ciao
Amedeo

tapio says: RE:
Sent 26 February 2014, 10h06
Grazie Amedeo! Pensa che al colletto sotto la Punta di Stou, di ritorno dal Molare, ho incontrato un signore molto alto che portava il logo del CAI Germignaga (su una giacca da bicicletta, mi ha poi spiegato), aveva le ciaspole e l'ho scambiato per te... Ma evidentemente non eri tu!

Ciao, Fabio

Sent 26 February 2014, 17h04
strappato il molare??
adesso manca il dente del giudizio :-)
bravo
gb

tapio says: RE:
Sent 26 February 2014, 17h52
Eh, ma per quello devo venire con la Gang del Bosco, si mormora che loro abbiano più giudizio di tutti...
Grazie mille Peppo,
ciao, Fabio


Post a comment»