Pizzo Bareta W (2450 m) – [salita da Stou, discesa da Vignone] - Skitour


Publiziert von tapio , 31. Januar 2013 um 13:06.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:30 Januar 2013
Ski Schwierigkeit: ZS
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Molare 
Zeitbedarf: 4:30
Aufstieg: 962 m
Abstieg: 962 m
Strecke:Molare (1488 m) – Stèisgia (1580 m) – Nedi (1790 m) – Stou di sotto (1876 m) – Mottella (2015 m) – Laghetto superiore di Mottella (2252 m) – bocchetta tra il Poncione di Mezzo e il Pizzo Bareta W – Pizzo Bareta W, vetta (2450 m) – cresta NW del Pizzo Bareta – Sella di Ör Languosa (2359 ) – Capanna Gana Rossa (2270 m) – laghetto q. 2215 m – Alpe di Vignone (1970 m) – Tidöcc (1708 m) – Stèisgia (1580 m) – Molare (1488 m)
Zufahrt zum Ausgangspunkt:N2, uscita Faido. Salire verso Carì. Dopo Campello, e prima di Carì, si arriva al paese di Molare. Buona disponibilità di parcheggi.
Kartennummer:CNS 266 T Valle Leventina

Pizzo Bareta: lunga cresta sopra il paese di Molare che offre una bella vista sulla Valle Santa Maria. La salita alla vetta 2450 è la più bella dal punto di vista sciistico” (Gabuzzi- Cavallero)

Il fatto che gli autori citati apostrofino, poco oltre, la cima W del Pizzo Bareta come “classica salita” non autorizza a pensare che sia una cima frequentatissima. Eppure, nel giro di pochi giorni, all’insaputa uno dell’altro, sia io che paoloski abbiamo avuto la stessa idea. In questo caso, per me che sono venuto dopo, c’è stato il vantaggio di trovare una traccia già fatta, particolarmente utile nel primo tratto della salita, per superare la zona boschiva.

Il fil rouge di giornata è stato il gran caldo, ma dopo l’ultimo giro nel Vallone di Ban, questo particolare non è certo stato sgradito, anche se la neve ne ha naturalmente risentito. Non mi dilungherò sulla descrizione della salita, alla voce sintetica “percorso” ci sono già le indicazioni necessarie. Comunque, molto brevemente, essa si è svolta nella conca dell’Alpe Stou, sempre in direzione NNE (quindi con esposizione S) fino al momento di salire alla bocchetta tra il Poncione di Mezzo e la cima W del Pizzo Bareta. Qui un breve cambio di direzione verso NW e da lì presto in vetta.

Dato il clima quasi estivo e l’assenza di vento mi sono concesso un’ora piena di permanenza, gustando le vettovaglie, la birra di vetta ed il glorioso panorama (Eiger compreso!)

La via di salita viene quotata dal Gabuzzi come PD+. Su questo punto mi trovo abbastanza d’accordo, forse si può togliere nelle condizioni odierne quel piccolo “+”, ma tutto sommato la valutazione è corretta.

Per quanto riguarda la discesa, invece, sento che è arrivato il momento di provare in solitaria una via quotata “D-“. Le altre due alternative possibili sono il ritorno dalla via di salita (PD+) e la discesa verso Carì (AD+). Seguendo alla lettera quanto riportato sulla guida,  mi abbasso restando sempre in cresta, leggermente sul lato della Val di Blenio (più sciabile) fino alla Sella di Ör Languosa. Da qui senza nessuna difficoltà raggiungo la Capanna Gana Rossa ed il sottostante laghetto. La neve è primaverile e richiede una certa attenzione, ma tutto sommato si va via bene.

Da qua effettuo un traverso verso le pendici W del Poncione di Mezzo, visto che il ripido pendio sottostante presenta parecchi affioramenti rocciosi. Vado a prendere l’unico canalino libero da roccia: questo tratto presenta delle pendenze comprese tra il 38° ed il 42°. Scendo però senza nessun problema, tenendo anche conto del fatto che il pianoro sottostante infonde una certa sensazione di sicurezza.

Per questi motivi ritengo esagerato il D- (pur senza voler mettere in dubbio la correttezza “tecnica” basata sull’inclinazione del pendio) e concludo che, nelle condizioni odierne, la difficoltà non va oltre un AD. Il passaggio obbligato è sì ripido, ma davvero corto, quindi l’AD, secondo me, è sufficiente.

Dal pianoro raggiungo in breve l’Alpe di Vignone ed, inizialmente nel bosco, poi sotto i fili dell’alta tensione, mi abbasso fino a Tidöcc, con anche dei divertenti intermezzi di sci sull’erba (però… tiene bene! ...più della neve!). Con questi espedienti riesco ad arrivare a Stèisgia e da qui a raggiungere Molare con meno di un minuto di sci a spalla.

A parte le condizioni davvero poco invernali, si è trattato davvero di una bella gita, da ripetere con qualche variante, possibilmente in costanza di polvere. Staremo a vedere come evolve l’inverno…

 

Tempi di percorrenza: 4 ore e 30’

Salita (via Stou di Sotto, Mottella, e Lago Sup. di Mottella): 3 ore e 15’

Discesa (via Rif. Gana Rossa, Alpe di Vignone e Tidöcc): 1 ora e 15’

 

 


Tourengänger: tapio


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (7)


Kommentar hinzufügen

veget hat gesagt:
Gesendet am 1. Februar 2013 um 16:50
Bell' itinerario ,solo soletto,che goduria .....
Complimenti
Ciao Eugenio

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Februar 2013 um 17:01
Grazie mille Eugenio!

Il bello di questo itinerario è che per la discesa si possono scegliere ben tre vie diverse, a seconda della voglia del momento, tutte fattibili. Anzi, per la verità ne ho vista una quarta, bellissima, su polvere, che scende sul versante nord verso Campra, in Val di Blenio. Il problema di queste cose è sempre l'auto: una volta arrivato di là, come fai a tornare alla macchina? A meno di ripellare e risalire... ... ...

Ciao, Fabio

veget hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Februar 2013 um 20:17
Che belle proposte,mi fai venire l'acquolina in bocca,Se ne può parlare,
Anche se certi gradi di pendenza,non sembrano nelle mie corde........
A presto Ciao
Eugenio

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Februar 2013 um 23:00
…si può sempre trovare qualcosa che sia nelle corde di entrambi, e vedrai che lo troveremo!
Ciao, a presto, Fabio

gbal hat gesagt:
Gesendet am 1. Februar 2013 um 21:52
Molti complimenti per il giro e naturalmente per l'abilità di illustratore con foto e parole. Photoshop non è pane per i tuoi denti ne sono sicuro, le tue foto sono belle già così!

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Februar 2013 um 23:01
Grazie mille Giulio,
sei molto gentile, e ti assicuro che Photoshop so a malapena che esiste, non saprei nemmeno da che parte iniziare a usarlo…
( meglio così, un problema di meno :-) )

bigblue hat gesagt: RE:
Gesendet am 2. Februar 2013 um 14:41
Ciao! A Tapio facevo solo una battuta su photoshop....trovo che su Hikr le foto in generale risultino sempre molto belle rispetto ad altri siti dedicati. Alegar Pg


Kommentar hinzufügen»