Tête de Momin (3059 m)


Published by Sky , 2 September 2013, 07h29.

Region: World » Switzerland » Valais » Unterwallis
Date of the hike:10 August 2013
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Mountaineering grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: CH-VS 

Suonerà strano, ma non mi sono rimasti molti tremila “facili” da fare nelle alpi vallesane. Dopo la Pointe de Tsavolire dell’altro giorno, una “scoperta” dell’ultimo minuto, oggi provo una cima che avevo già in mente dagli anni passati, la Tête de Momin, un tremila semi-sconosciuto (un solo rapporto su HIKR..) !

Parto da Fionnay verso la cabane de Louvie, nella terza valle laterale (l’ultima che mi mancava). Fa freddo, umido e buio.. arrivo alla capanna e mi viene voglia di un the caldo.. Di solito lo faccio al ritorno.. Entro. Gli ospiti del rifugio, tutte famiglie con bambini, stanno facendo colazione. Da una parte, mi sento un po’ fuori posto.. dall’altra, l’atmosfera è piacevole. La rifugista mi chiede dove vado. “Tête de Momin”, rispondo. “Tête de Momin ?” mi fa lei. “Ma non la fa nessuno..”. E forse è proprio uno dei motivi per cui ci vado.. “Ma perché non fa la Rosablanche ?” ribatte. “Perché ci sono già stato..” rispondo io. “Ma d’inverno ?” (è una classica sci alpinistica..). “No, d’estate”. Ad ogni modo, è lì davanti, ma non mi sa dire com’è, proprio perché non sa di nessuno che c’è stato, ma io le dico che dalla mia guida non dovrebbe essere niente di difficile.. glielo farò sapere comunque quando ritorno, che tanto passo di lì !

Mi incammino. Sulle sponde del lago incontro un po’ di pescatori. Mi fa un po’ strano.. non ci sono abituato.. Come sempre, in queste vallate orientate W-E, è difficile orientarsi, perché il sole sorge proprio dietro la cresta verso cui stai andando.. Ed, in più, in questo caso la parte difficile, secondo me, è individuare il “passaggio” giusto : per raggiungere il Col de Momin bisogna infilarsi tra le Rochers de Momin, a destra, e la dorsale individuata dai P2710 e P2711, a sinistra. Sfrutto parte del sentiero che, dopo il Lac de Louvie, si ricollega al Col du Bec d’Aigle, per poi abbandonarlo in prossimità del P2536, che supero tenendomi alla sua sinistra e addentrandomi in questa valletta di cui ho detto poco sopra. L’ambiente è piuttosto tetro, in quest’ora della mattina.. devo saltare da un masso ad un altro ed i rimasugli di nevai sono da evitare perché ghiacciati.. Finalmente sorge il sole, che riscalda tutto. Mi fermo a mangiucchiare qualcosa di dolce. Col GPS cerco di studiare la via migliore per il Col de Momin, ma, sbagliando rispetto alle mie intenzioni, mi tengo tutto a sinistra e salgo un canale che, seppur non tremendo, non mi piace particolarmente. Chissà come sarebbe stato se fossi andato più a destra ?! Ad ogni modo, raggiungo il pianoro sotto il colle.. di lì è una formalità arrivare al colle (in realtà non passo esattamente dal colle, ma un po’ più a sinistra, forse anche fuorviato dal waypoint che avevo associato e che in realtà è il P3015, mentre il Col de Momin vero e proprio non è quotato sulla CNS) e di lì, in pochi minuti, su una larghissima cresta, arrivare alla Tête de Momin. Mi piacerebbe fare la Tête du Grand Désert (il P3141 senza nome sulla CNS), ma non mi sembra banale come descrive al mia guida..

Per la discesa, invece che fare lo stesso percorso dell’andata (non mi era piaciuto quel canale) penso di portarmi sull’altro versante, abbassandomi sul ghiacciaio sottostante (il Grand Désert, o quello che rimane..) e ricollegarmi al sentiero che riporta al Col de Louvie e tornare da questa parte. Mi rampono e scendo fino a quota 2820 circa. La neve è divertente. Poi, un po’ di traverso in zona morenica per non perdere quota e sono sul sentiero, molto frequentato perché è sulla cosiddetta “Haute Route escursionistica”. Scollinato dal Col de Louvie, il percorso è piuttosto noioso, perché si mantiene a lungo in quota e solo all’ultimo piomba sul Lac de Louvie. Lì mi fermo per dire alla rifugista che la Tête de Momin era una passeggiata e prendere una fetta di torta e una Sprite. La capanna, nel frattempo, si è riempita di avventori.. Il resto, discesa sul sentiero. Rispetto agli anni scorsi, forse per l’aver fatto passare dei giorni senza fare vette, la soffro meno..


Hike partners: Sky


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T4 PD- II
T4+ F I
T3+
T3+
9 Aug 14
Über Pässe und Weiden 5.Teil · Aemmitauer
T3+

Post a comment»