COVID-19: Current situation

Devero “ il Grande Est “


Published by coral54 , 30 May 2012, 13h21.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike: 2 July 2010
Mountain-bike grading: AD - Technically demanding
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 7:00
Height gain: 1590 m 5215 ft.
Height loss: 1590 m 5215 ft.
Route:Baceno m. 655 – Goglio m. 1133 – Alpe Devero m. 1631 – Crampiolo m. 1767 – Lago di Devero m. 1856 – Alpe Forno Inferiore m. 2222 – Alpe La Satta m. 2200 – Lago di Devero – Crampiolo – Alpe Devero – Baceno
Access to start point:Da Luino a Laveno,traghetto per Intra,quindi direzione Fondotoce.A Gravellona Superstrada del Sempione con uscita a Crodo.Quindi direzione Formazza fino a Baceno.

Il “ Grande est di Devero “ è un lungo altopiano che si estende dall’Alpe Forno all’Alpe Sangiatto.
La partenza naturale in bici sarebbe dall’Alpe Devero,ma,per arrotondare un po’ il chilometraggio,decido di partire da Baceno.Superate le frazioni di Croveo e Goglio imbocco la ripida strada per Devero.Passata una lunga galleria,tutta curve con scarsissima illuminazione,la strada concede una breve pausa di piano all’altezza del parcheggio di Cologna,quindi un’altra galleria,per fortuna diritta,ancora un paio di tornanti e dopo 13 Km eccomi all’Alpe Devero.Da qui,imboccata la strada estiva,in un ventina di minuti arrivo al suggestivo villaggio di Crampiolo (m. 1767) in uno splendido scenario alpestre.Seguendo le indicazioni “ Alpe della Valle “ e “ Dighetta” con una ripida mulattiera si giunge a quest’ultima e successivamente tralasciata la deviazione per l’Alpe della Valle percorro il sentiero  che costeggia tutto il lago di Devero fino all’estremità settentrionale con continui semplici cambi di pendenza.Qui la strada comincia a salire in modo più deciso fino alla pianeggiante valletta erbosa del Canaleccio dove posso rifiatare.Inizia quindi una serie di tornanti,stando alto sopra il lago di Pianboglio,e passato un ponticello sul Rio d’Arbola ecco l’Alpe Forno Inferiore (m. 2222),costituita da tre rustici ben riattati.Vista l’ora,mezzogiorno in punto,decido di fermarmi per mangiare qualcosa.Qualche foto quindi via in direzione Alpe Satta – Alpe della Valle.Il sentiero è un continuo susseguirsi di laghetti alpini di torbiera,semplici pozze,ruscelli,obbligandomi a superare anche diversi nevai dov’è giocoforza spingere a mano la bici.Raggiunta l’alpe La Satta (m. 2200) vorrei proseguire in quota verso l’Alpe della Valle e l’Alpe Sangiatto,ma le tracce sempre più esili e il percorso che si complica,mi convincono a scendere lungo il sentiero che segue inizialmente il corso del torrente e superato un costone roccioso piuttosto esposto (da percorrere con massima cautela)  entra in un fitto bosco di larici e con discesa sostenuta mi riporta sul Lago di Devero nei pressi della Dighetta.
In pochi minuti di nuovo a Crampiolo e quindi all’Alpe Devero con sosta alla Pensione Fattorini per una bella fetta di torta.Una velocissima discesa su asfalto in meno di mezzora mi riporta a Baceno dopo 44 impegnativi chilometri 

Hike partners: coral54


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»