COVID-19: Current situation

Pizzi di Parlasco (m 1510). Sentiero delle creste


Published by ino , 11 April 2021, 15h39.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 8 April 2021
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 10:00
Height gain: 1600 m 5248 ft.
Height loss: 1600 m 5248 ft.
Route:Parlasco, Passo di Agueglio, sentiero delle creste ai Pizzi di Parlasco, Bocchetta di Cavedo, Monte La Porta, Cima Zirlaca, Pizzo del Cich, Cainallo. Sentiero della Biodiversità, Baitello Casis, Sentiero delle Creste, Passo Agueglio, Parlasco
Access to start point:Da Lecco SS36 uscita Bellano direzione Valsassina fino a Perlasco. Usciti dal paese si prosegue sulla provinciale 65 per Esino per alcune centinaia di metri parcheggiando a lato della strada (posto per 3-4 auto) di fianco alla palina indicatrice dei sentieri
Maps:Geo4Map n.301 1:25.000

Dal parcheggio entro subito nel bosco tramite una rampa sdrucciolevole in corrispondenza della palina indicatrice, poi su sentiero ripido e ricoperto di fogliame, dove a volte gli accumuli di foglie superano abbondantemente il metro di spessore. Dopo poco più di un'ora sul sentiero sbuco al passo di Agueglio dove passa la strada per Esino. Per accorciare l'escursione si può arrivare in auto qui. Proseguo sulla traccia ora fuori del bosco che sale alla prima cima dei Pizzi di Parlasco, ci sono dei cavi che aiutano ma sono del tutto superflui. anzi un ancoraggio è saltato quindi meglio fare senza.
Oggi fa un gran freddo fino all'arrivo del sole in cima al primo cocuzzolo. Appena sotto la prima cima ci sono due opzioni: il sentiero bollato biancorosso che percorre tutto il filo di cresta (più lungo e impegnativo ma decisamente più bello) o quello segnato in blu che resta appena sottocresta evitando le difficoltà ma anche le varie cime. Io ho seguito il sentiero delle creste all'andata mentre quello sottocresta al ritorno.
Lungo il percorso di cresta si incontra un tratto più impegnativo a scendere dalla cima del Sasso Mottolino (alcune catene e staffe, esposto sul versante settentrionale) e sempre a scendere dalla cima di Dasio (l'unica con croce ma apparentemente non la più alta), con un sentierino facile ma molto ripido dove una scivolata sul lato nord dirupato potrebbe essere fatale.
Il tratto seguente è un semplice sentiero bollato che scende alla Bocchetta di Cavedo (attenzione a seguire i bolli biancorossi lungo cresta a sinistra e non quelli blu che scendono a destra e portano al Baitello Casis) e poi prosegue con saliscendi a superare i vari montarozzi fino al Cainallo. Da qui io sono rientrato sul lato meridionale sotto cresta prendendo la pista forestale in piano che parte immediatamente prima del rifugio Cainallo. E' un tratto rilassante e molto bello. Dopo qualche chilometro si incontra un bivio con indicazione per il Bivacco Casis alle miniere: si prende quindi a destra la bella mulattiera acciottolata che riporta alla Bocchetta di Cavedo, dove è possibile rientrare a Parlasco compiendo un bel anello. Io invece ho preferito seguire i bolli blu a sinistra che portano al bivacco del Baitello Casis, un bel rifugetto molto accogliente e sempre aperto con un panorama impagabile su lago.
Da qui ho ripreso il sentiero seguendo i bolli blu e quindi ripercorrendo tutta la traversata della mattina a ritroso, ma ora sottocresta evitando i su e giù delle varie cime fino al passo di Agueglio scendendo poi a Parlasco.
Percorso davvero interessante, vario e panoramico ma lungo il quale occorre sempre attenzione vista l'esposizione dei tratti in cresta, dove l'erba può essere scivolosa, adatto quindi ad escursionisti esperti. Quelli che non se la sentono possono tranquillamente seguire il percorso sottocresta.

Hike partners: ino


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T3
7 Oct 20
Pizzi di Parlasco · mannvetter
T3
25 Jul 16
Sulle orme della Esino Sky Race! · mattia_94
T3+ I
T3+
T3+
24 May 15
Esino SkyRace 22k · Simone86

Post a comment»