Palanzone mt 1436 da Albavilla


Published by turistalpi , 1 December 2020, 15h13.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:29 November 2020
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 6:45
Height gain: 1100 m 3608 ft.
Height loss: 1100 m 3608 ft.

Stamane il tempo è coperto e non sono deciso se andare in montagna o meno. Pinuccia mi incita ad andare soprattutto per salute. Quindi dopo alcuni tentennamenti decido: vado al Palanzone e torno. Nella concitazione di partire poichè è tardi faccio qualche dimenticanza: fotocamera a casa, bastoncini spaiati(non mi è mai capitato),smartphone quasi scarico.......ed altre piccolezze! Per cui oggi sono senza foto in quanto devo anche tenermi la poca carica dello smartphone per i contatti e le impreviste evenienze con Pinuccia. Il tempo  è in linea con la meteo, anzi forse peggio: non c'è sole, è tutto coperto ma non fa freddo. Il percorso odierno è il seguente: Casa-via panoramica-Trattoria Alpina-Cascina Zoccolo-Bivio Buco del piombo-Bivio Salute/Capanna Mara-Alpe del Vicerè,albergo Valle Bova-rifugio Cacciatori-Capanna Mara-Palanzone e ritorno dallo stesso percorso. Stante il tempo e le dimenticanze non  mi viene voglia di fare altro, solo di arrivare in cima sperando in un cambiamento del tempo. In cima prosegue il cielo coperto e grigio e freddo. Comunque mi fermo un'oretta a mangiare e parlare con una coppia di Albavilla residenti poco distanti da me. Solo ora mi accorgo di un'altra dimenticanza: il bicchiere del thermos lasciato alla fontanella poc'anzi del rifugio Cacciatori. Daniele di Albavilla scende prima via rifugio Riella mentre io scenderò dalla stessa via di salita e cioè la cresta sud.  Ci accordiamo di sentirci poi a sera se trova lui il bicchiere o meno (purtroppo non ci sarà...è stato raccolto da qualcuno che se lo è tenuto.....pazienza). Poco dopo la Capanna Mara mi siedo su una panchina per terminare il pranzo ed incontro altre persone di Albavilla anch'esse abitanti vicinissimi a me. Salutati tutti riparto e con calma nel grigiore più assoluto arrivo alla chiesetta della Madonna di Loreto e poi invece con un bel cielo azzurro (il sole è già tramontato) a casa. Durante questo secondo periodo di cervellotica chiusura sono salito sui monti di casa ben 4 volte e quasi potrei numerare i sassi incontrati anche se i percorsi fortunatamente sono stati diversi. E' stato un sufficiente allenamento ma mi manca la montagna e la quota più alta.......e soprattutto di uscire a vedere le mie montagne svizzere!!                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 

Hike partners: turistalpi


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Comments (13)


Post a comment

Serzo says:
Sent 1 December 2020, 15h30
Pensa che c'è anche chi deve stare in casa a lavorare 6 gg, per poi il settimo... fare lo stesso perchè non abita in un Comune di montagna!
Io ad es. firmerei subito per un Palanzone ;-)
Porta pazienza e si tornerà a volare.
Sergio

turistalpi says: RE:
Sent 1 December 2020, 21h14
Grazie del sostegno morale......la mia "rabbia" è dovuta al fatto che queste regole a detta virologi devono prevenire qualsiasi forma di assembramento, ma dimmi che assembramento provoco se sono solo sui monti ed evito per carattere di avvicinare o provocare assembramenti vari.....Comunque hanno ragione perchè mi piacerebbe tanto stare assieme in montagna a molti caprioli o marmotte. Scusa se scherzo...ma non tanto. E poi tu sei giovane ma io a 76 anni al massimo potrò andare al mio passo ma volare come tanti , ormai basta.
Ciao e buona spero prossima continuazione sui monti.
Enrico

GIBI says:
Sent 2 December 2020, 08h57
Bravo Enrico ! ... a non mollare il colpo nonostante tutte le limitazioni, di sicuro non è facile per chi deve pensare, decidere e poi far mettere in pratica le varie normative e restrizioni ... però quando vedo quelli che giocano tranquilli nei campi di golf mentre a me è vietato andare in montagna o anche solo per boschi da solo... qualche dubbio mi viene !

Ciao Giorgio

stefano58 says: RE:
Sent 2 December 2020, 12h16
Bisognerebbe che ci fossero meno restrizioni e più controlli, in modo da lasciare più libertà a chi si comporta correttamente.
Fare di tutta l'erba un fascio non è nella mia filosofia; fare più controlli sarà forse più impegnativo, ma quando non si vede in giro un ghisa ... qualche dubbio viene anche a me!
Ciao
Stefano

turistalpi says: RE:
Sent 2 December 2020, 14h07
Grazie Giorgio, certo che i dubbi vengono e come soprattutto nei confronti delle decisioni cervellotiche di persone che non sanno cosa fare e quindi "non so leggere e scrivere..." vietiamo quanto più possibile senza tener conto delle reali possibilità di contagio. Forse io sono un poco semplicistico ma per me è sufficiente limitare al massimo gli assembramenti e questi dove sono?.....trasporti, la cosiddetta movida, sport di contatto, scuole purtroppo, assemblee varie ed attività di squadra....e non capiscono o non vogliono capire che UN APPASSIONATO DI MONTAGNA CHE E' LA SUA VITA NON FA E NON FARA' MAI ASSEMBRAMENTO !!!!!
Quindi purtroppo non mi resta che dirti lo stesso che mi ha detto sopra Serzo: porta pazienza e tornerai a volare, pardon a camminare.
Tanti auguri di presto ripresa nonostante le violazioni delle libertà personali imposte da persone non elette dalla popolazione.
Ciao
Enrico

turistalpi says: RE:
Sent 2 December 2020, 14h24
Grazie Stefano dell'interesse ma io penso che occorrono soprattutto restrizioni che tengano conto della vita delle persone perchè se non si muore di Covid si muore di "nonvita". Riguardo i controlli, non siamo in uno stato di polizia ma di diritto (forse) e sempre a mio parere se ci sono in giro meno forze dell'ordine e più persone attente ad evitare il pericolo virus (vedi ASSEMBRAMENTI) sarebbe più produttivo. Ti segnalo un caso a me capitato durante il primo lockdown, C'era il divieto di spostarsi nel comune ed era l'ultimo giorno di divieto (in maggio), io sono andato a fare il solito giro Palanzone, Bolettone ecc. Pomeriggio tardi in discesa sono all'alpe del Vicerè nel deserto più assoluto: c'ero solo a piedi e basta. In zona parcheggio cosa vedo arrivare sulla strada? Un'auto della guardia di finanza di Erba con a bordo 3 finanzieri....Non mi hanno visto perchè erano più bassi di dove ero io che poi mi sono infilato in un sentiero e sono sceso. Ma mi sono chiesto: cosa ci fanno 3 finanzieri più un auto con i relativi costi nel deserto, chi vogliono sanzionare, l'aria o le piante......Scusa le lungaggini ma io dico che le autorità facciano poche disposizioni sensate e pochi controlli dove effettivamente necessitino......
Anche a te auguro quello che mi ha scritto prima Serzo: porta pazienza e si tornerà a volare o meglio a camminare sui monti.
Ciao
Enrico

Sent 2 December 2020, 16h41
enrico, considera che non tutti quelli che vanno per monti sono corretti e educati come te (e me). TANTI magari partono da soli e poi grappino, caffe' e scatta l'assembramento.
Cosi' per colpa di qualcuno.....il resto mettilo te
ermenegild

stefano58 says: RE:
Sent 3 December 2020, 11h27
E' vero! Sarebbe bello vivere in un mondo senza regole e controlli rigidi (che chi sa come fare è possibile aggirare facilmente), in cui ci si regoli con l'autodisciplina invece che con la disciplina imposta, però mi rendo conto che come tante cose belle è solo una bella utopia, la natura umana non lo permette.
Continuo comunque a credere nelle mie utopie, nella vita reale non ho ancora trovato valide alternative.
Ciao
Stefano

ERMENEGILD says: RE:
Sent 3 December 2020, 17h42
e quindi se la natura umana non lo permette e'.....giusto che
ci controllino e sanzionino in caso di comportamenti non consoni
(leggi assembramenti ecc).
Popolo bue e .....ignorante!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

turistalpi says: RE:
Sent 3 December 2020, 20h30
Primo regole chiare e poi si magari controlli ma con buon senso.
Se c'è un assembramento ok si interviene ma quando c'è una sola persona senza alcuna possibilità e motivo di assembramento mi sembra fuori di testa intervenire....perchè?
Ah forse dimentico che in Italia c'è la legge (dpcm è legge?) e quindi se la regola è (ovviamente estremizzo) " alle ore 21 si deve buttarsi nel fiume".....anche se non sai nuotare buttati nel fiume altrimenti ti sanziono.....Per non arrabbiarmi mi viene da ridere.....siamo nella repubblica di Pulcinella........
Non si possono fare leggi o vincoli basati sui probabili comportamenti delle persone almeno questo è quello che penso.
Enrico

turistalpi says: RE:
Sent 3 December 2020, 20h32
Aggiungo: altrimenti siamo nello stato di polizia e non di diritto se esiste.....

Serzo says: RE:
Sent 2 December 2020, 21h35
Giorgio, ho pensato la stessa cosa più volte nelle ultime domeniche, nelle quali (rigorosamente senza varcare il confine comunale di Tradate) sono andato in giro in bici per il Parco Pineta. C'è un punto, per pochi metri dentro Appiano Gentile, in cui si vede il famoso golf club, protetto con un recinto elettrificato: dento si vede sempre gente "assembrata" che gioca, gira sulle macchine senza mascherine etc. Forse si può fare in quanto attività sportiva? Io ancora non ho capito cosa mi distingue dal passeggiatore della domenica pomeriggio che si vede benissimo non essere mai stato in un bosco in vita sua...

stefano58 says: RE:
Sent 4 December 2020, 11h47
Beh, penso che dove girano i soldi si trovi sempre il modo di aggirare o interpretare a proprio vantaggio le regole.
Ciao
Stefano


Post a comment»