COVID-19: Current situation

Primo mattino al Chiusarella


Published by paoloski Pro , 24 November 2020, 11h16.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:22 November 2020
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 1:45
Height gain: 500 m 1640 ft.
Height loss: 500 m 1640 ft.
Maps:Carta dei sentieri del Parco Regionale Campo dei Fiori

Varese è in zona rossa per cui non si può uscire dal proprio comune di residenza, fortunatamente vivo alle falde di una montagna che non sarà forse alta ma offre comunque una varietà di itinerari, diversi biotopi e panorami notevoli. Così per l'ennesima volta infilo le scarpe da corsa e salgo al Chiusarella, parto poco dopo le 7,30 così da godermi le luci del primo mattino e, magari, vedere qualche animale prima che, visto il cielo terso, salga la prevedibile folla di gitanti. Seguo la strada militare per un tratto, devio per il Roccolo, poi per l'Alpe Ravetta, poco sotto il sentiero avverto la presenza di un cinghiale, ormai è una costante incontrarlo in questo punto, stavolta però non si fa vedere, salgo al Ripetitore e scendo a Pian Valdes. Faccio un po' di foto perché stamane la luce è veramente stupenda.
Raggiungo il "rifugio" sotto il Chiusarella, porgo le consuete benedizioni ai geni del parco che hanno tagliato la piccola quercia all'inizio del sentiero che sale alla cima e, finalmente ecco apparire il Monte Rosa. Sulla pianura grava una bruma che diviene nebbia mano a mano che ci si avvicina a Milano. Verso Nord invece l'aria è limpida e la vista appagante. Breve sosta in vetta, il silenzio è assoluto a parte il bramire di un capriolo nella vicina Val Gallina, scendo dal versante Nord, raggiungo di nuovo la strada militare, guardo l'ora...è tempo di rientrare, ho promesso ad Anna di non stare fuori molto, oltretutto non avendo fatto colazione, ho anche fame. Scendo verso la Valganna, devio per l'Alpe Ravetta poi per il sentiero che dalla strada militare passa sotto i Mirti ed in breve eccomi di ritorno a Bregazzana.

Sempre bello salire al Chiusarella, il mattino presto, in autunno specialmente, la luce poi è veramente magnifica.
Manca, non so perché, la prima parte della traccia GPS.

Hike partners: paoloski


Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

Poncione says:
Sent 25 November 2020, 13h19
..."porgo le consuete benedizioni ai geni del parco che hanno tagliato la piccola quercia all'inizio del sentiero che sale alla cima"...

Questi tagliano le piante vive, per lasciare poi sterpi e rovi su ogni sentiero numerato - a parte il 10 e l'1 che sono "deluxe" - senza dimenticare le piante cadute ovunque destinate a rimaner lì per sempre a ostacolare il cammino. ;)

Geni non rende proprio l'idea di costoro... davvero.

paoloski Pro says: RE:
Sent 25 November 2020, 14h53
Geni era chiaramente ironico: non volevo essere tacciato di turpiloquio.


Post a comment»