COVID-19: Current situation

Piz Pian Grand traversata parziale di cresta


Published by Marco_92 , 2 November 2019, 10h29.

Region: World » Switzerland » Grisons » Misox
Date of the hike:24 August 2019
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Climbing grading: II (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Arbeola-Molera   CH-GR   Gruppo Zapporthorn 
Time: 8:00
Height gain: 1100 m 3608 ft.
Height loss: 1100 m 3608 ft.
Access to start point:Uscita san Bernardino paese. Parcheggiare alla cabinovia seguendo le indicazioni
Accommodation:Bivacco Pian Grand

A metà luglio 2019 (circa un mesetto fa) percorsi il trekking ad anello del Bivacco Pian Grand (https://www.hikr.org/tour/post145936.html) e rimasi affascinato dalla mole del Piz Pian Gran che torreggiava sul bivacco ed in particolare della sua bella cresta rocciosa ed elegante. 

Alcune relazioni parlano della salita "normale" alla cima, ma assai poche informazioni si trovano riguardo alla cresta: non mi lascio scoraggiare e, tirata su una corda (soli 10 m), qualche cordino e un paio di rinvii, decido di puntare alla vetta con l'idea di percorrere da Nord a Sud tutta la traversata di cresta attaccando dalla "Bocca di Rogna" e scendendo diretto al Bivacco Pian Grand.

Osservando la cresta dal Pass della Cruseta si vede un ampio salto in roccia posto circa a metà tra la bocca di Rogna e la vetta che subito pare poco attraversabile. L'osservazione si rivelerà corretta: prendere la cresta direttamente dalla bocca di Rogna richiede abilità di arrampicata non comuni e una corda da 60 m per delle doppie (da fare su roccia a causa di assenza di chiodi) necessarie per la discesa dal salto. 
Per tal motivo, a partire dalla bocca di Rogna è meglio procedere all'interno della valle a nord della cima e attraverso il ghiaione puntare alla cresta in modo da attaccarla successivamente al salto roccioso. 

Dall'arrivo in cresta fino alla cima si percorrono passaggi mediamente esposti di facile arrampicata (I+) che attraversando un ambiente meraviglioso conducono alla vetta.
La discesa è decisamente più impegnativa (sia tecnicamente che per esposizione) e la corda diventa di ottimo aiuto in alcuni passaggi di disarrampicata che sfiorano il III.
Arrivato alla sella, nel punto più basso della cresta prima di salire alla cima della Bedoleta, è possibile lasciare la cresta e dirigersi, per ripidi prati e sfasciumi, verso il bivacco.

Da Pian Grand, si ritorna a San Bernardino come descritto nella relazione sopra allegata.

Note: la cresta è davvero affascinante, ma ha passaggi anche piuttosto "simpatici" da affrontare con prudenza e cognizione di causa avendo a disposizione l'intero armamentario di arrampicata e, possibilmente, un compagno. 


Hike partners: Marco_92


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»