COVID-19: Current situation

Tour al Lago d'Orta


Published by ivanbutti , 4 March 2019, 22h58. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:17 February 2019
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 7:00
Height gain: 723 m 2371 ft.
Height loss: 665 m 2181 ft.
Route:Km. 22 come waypoints
Access to start point:Raggiungere Orta, parcheggio stazione, anche libero Treno per Omegna h. 7.40, poi piu' nulla fino alle 13.00

Quando emerge l'anima degli "Hikers".....

numbers
Nei trekkind del territorio, come ogni tanto li definisco, c’è veramente tanto di me stesso.
Mi appagano e mi gratificano, molto piu’ ed in maniera diversa da una vetta.

In questo periodo siamo un po tutti volutamente alla ricerca di percorsi a bassa quota.
Le brutte recenti storie di cronaca hanno lasciato il segno……
C’è proprio la volonta’ di evitare “rogne” con il ghiaccio, che la fa da padrone ovunque,
ed anche la neve, scarsa e devastante viste le temperature giornaliere eccessivamente miti………….quasi da marzo inoltrato.
Max estrae questo percorso intrigante, parzialmente su strada all’inizio, nel bosco ed in ombra per la prima ora (meno male che non c’era il gabri se no chi lo sentiva……), poi davvero panoramico, suggestivo ed interessante.
Omegna davvero poco bella. Svolta della giornata, l’intuizione al cartello “Croce” che ci porta al panoramicissimo balcone ed alla foto di “vetta”…….
Bellissime Orta,  con il suo spettacolare Sacro monte, e l’isola di S.Giulio, davvero un gioiello imperdibile.
Impagabile davvero la sosta pranzo, in una piccola insenatura-attracco all’inizio della passeggiata lungolago verso il centro di Orta. Temperatura esagerata, pennica assicurata…..:):):):):)
Traversata alla fine di tutto rispetto, con i suoi 22 KM. Compagnia ottima.
Soddisfattissimo.
Alla prossima.



proralba l'alternativa è giro al lago di Novate o d'Orta... optiamo alla fine per quest'ultimo di cui mi è nota la bellezza e per me total new entry.... :)
Si l'inizio da Omegna (città certo non accattivante...) è su strada sul cemento ed in ombra... senza certezza di dove si vada a sbucare..ci lascia un attimo titubanti...Gabri più che mai citato e presente tra noi ...  :)...un leggero sottofondo di preoccupazione aleggia..nel timore di aver cannato ..., ma via via..si rafforza la speranza che..girato l'angolo (in questo percorso ad anello :) :)) arrivino Sole e panorami...e così sarà...sarà tutto  un continuo crescere!! ;) 
Bellissima la chicca alla Croce...o meglio.. Monte Barro (Croce)....
BARRO.. un nome ..una garanzia! .. ovunque sia  è certezza di panorami e posizione strategica!!! Davvero un cammeo da conservare.
La pausa poi...lungo il lago d'Orta...che relax..che Sole....sembra d'esser d'estate...al mare... quasi ci riporta in Liguria...
Fatto 30 ..vien 31......come non visitare quel gioiellino l'isoletta di  San Giulio che insieme ad Orta conferma la bellezza e ricchezza culturale del nostro bel paese ovunque.!
Insomma giornata e giro davvero belli!!!!!! Azzeccata la scelta!  Compagnia ottima come sempre!
Grazie ragazzi
moolto contenta  :) 


ivanbutti Questa settimana puntiamo ad un tour un pò alternativo, almeno partendo dalle nostre zone. Lo start ad Omegna non è certo il massimo: palazzoni da periferia di Milano rovinano irreparabilmente un paesaggio lacustre che sarebbe potuto essere davvero idilliaco, basta guardare il vecchio nucleo storico;  gli amministratori dell'epoca meriterebbero la prigione. Anche la prima mezz'ora, forzatamente su strada asfaltata, non entrerà nelle perle da ricordare; poi inizia almeno il sentiero nel bosco, per quanto in ombra (ma finchè cammino x me non è un grosso problema). Per fortuna il peggio è passato, e da lì in poi è un crescendo, con la salita alla panoramica Croce, alcune belle vedute sul lago, la gustosa merenda in riva al lago con ottimo vino, la visita all'isola e la salita al Sacro Monte. E siccome è meglio lasciare il peggio all'inizio e finire in bellezza, alla fine ne usciamo certamente soddisfatti, tant'è che anche altri possibili giri in zona sono stati messi nella lista per il futuro.

massimo   Proseguono i nostri tour a bassa quota, tranquilli sotto l'aspetto tecnico ma che richiedono sempre una discreta forma fisica e un buon allenamento vista la lunghezza dei  percorsi.
Questa volta niente lago + ....., ma bella traversata in quel del suggestivo lago d'Orta con la chicca finale dell'isola di San Giulio raggiunta in battello.
Grazie agli amici x l'ottima compagnia 



Hike partners: ivanbutti, Massimo, numbers, proralba


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (12)


Post a comment

Sent 5 March 2019, 14h15
Bravi ad inventarvi questi giri a quote relativamente basse ma in ambienti molto belli...l' isola di San Giulio, da sola, vale il "costo del viaggio"....
Ciao
Graziano

ivanbutti says: RE:
Sent 6 March 2019, 20h42
Ciao e grazie, Ivan

cristina says:
Sent 5 March 2019, 15h37
Anche per noi c'è voluto un po' per riprendere le ciaspole, ma siamo andati sul sicuro rifacendo cose già fatte, un po' perchè obbligati per questioni familiari un po' perchè quello che è successo ha lasciato il segno...


GIBI says: RE:
Sent 6 March 2019, 19h14
... dillo a me, già di mio negli ultimi tre anni sarò uscito con le ciaspole solo un paio di volte perché mi era passata decisamente la voglia ma quello che è successo è stata la mazzata finale !

ivanbutti says: RE:
Sent 6 March 2019, 20h44
Ciao Giorgio, mi sa che ti imiterò.
Ciao, Ivan

ivanbutti says: RE:
Sent 6 March 2019, 20h44
Anche io rifletto su certi traversi fatti in passato; finchè va tutto bene lo dimentichi, ma è vero che basta una volta

cristina says:
Sent 5 March 2019, 15h37
Dimenticavo...foto bellissime!

ivanbutti says: RE:
Sent 6 March 2019, 20h51
Lo dirò ai fotografi che apprezzeranno.
Grazie e ciao, Ivan

Menek says:
Sent 5 March 2019, 17h10
belli rilassanti sti giri...

ivanbutti says: RE:
Sent 6 March 2019, 20h52
Su quello ci puoi giurare Domenico.
Grazie e ciao, Ivan

Deleted comment

ivanbutti says: RE:
Sent 6 March 2019, 20h47
Se hai intenzione di farli ti consiglio la stagione fredda; già in primavera, almeno x me, fa troppo caldo
Ciao, Ivan


Post a comment»