COVID-19: Current situation

Monte Nudo -1235 mt- (da Casalzuigno).


Published by GAQA , 26 November 2018, 00h10.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:25 November 2018
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 4:00
Height gain: 900 m 2952 ft.
Height loss: 900 m 2952 ft.
Route:Sentieri segnalati: Anulare Valcuviano (segnavia giallo-verdi) e Comunità Montana Valli del Verbano (segnavia bianco-rossi).
Access to start point:Gallarate - Varese - Gemonio - Brenta - Casalzuigno - ampio parcheggio nei pressi della Villa FAI "Della Porta Bozzolo".

Dopo la recente visita di settimana scorsa, ritorno in compagnia dell'amico Matteo ancora al Monte Nudo 1235 mt. Questa volta però salirò da Casalzuigno: salita inedita per me visto che in questo versante Valcuviano non ci avevo mai messo piede. 

A Casalzuigno 350 mt, esattamente nei pressi della villa FAI "Della Porta Bozzolo" lasciamo l'auto nell'ampio parcheggio. Ci portiamo in via Ronco di Capocaccia e individuiamo il sentiero numero 277 ben indicato dalle paline segnavia. Poco oltre troviamo un bivio in cui l'itinerario numero 278 che proviene da via Marianne e prosegue verso Aga si interseca con il sentiero numero 277 (quello che stiamo percorrendo) che continua la sua corsa verso Arcumeggia. A questo punto proseguiamo verso Aga, invertendo il senso di marcia e abbandoniamo il segnavia 277. Seguiremo quindi l'itinerario numero 278: il tutto è ottimamente segnalato. In breve tempo raggiungiamo Aga 550 mt: grazioso nucleo di case che gode di splendida vista sul complesso montuoso del Campo dei Fiori. Da segnalare inoltre che nei paraggi, all'interno di una recintata prateria, si trova l'oratorio di San Bernardino.

Ad Aga 550 mt si trovano ancora segnalazioni e cartelli indicatori: a destra viene rimarcato un ulteriore sentiero verso Arcumeggia che eviteremo; a sinistra invece, i segnavia verso Pozzopiano e Passo di Cuvignone ci invitano ad entrare in una fitta e meravigliosa faggeta. Le pendenze aumentano notevolmente, con marcia costante e senza complicazioni eccoci anche a Pozzopiano 981 mt.

Pozzopiano 981 mt è caratterizzato da un ampia spianata prativa e da un avamposto in legno utilizzato dai cacciatori per avvistamenti. Dalla parte opposta della prateria, si trova la bacheca, sempre in legno, ben munita di cartina che illustra la sentieristica locale. Qui è presente un bivio: a sinistra si ha la possibilità di immettersi su uno dei due sentieri tagliafuoco che traversano il fianco Sud del Monte Nudo, per l'esattezza la tagliafuoco più esterna rispetto alla vetta. A destra invece si sale verso la cresta. Optiamo per la via di cresta. Più avanti questa soluzione di diramerà nuovamente: a sinistra sentiero tagliafuoco più interno che transita parallelamente a quello scartato in precedenza (cartello Cormeta); a destra invece sempre via di cresta (cartello Nudo). Seguiremo fedelmente la via alta di cresta ponendo le dovute attenzioni nel tratto terminale essendo parecchio ripido e difficoltoso per via dei tronchi d'alberi abbattuti dal maltempo. Ad ogni modo salendo dritto per dritto eccoci in cima: Monte Nudo 1235 mt.

Per la discesa seguiamo il sentiero a zig-zag verso Vararo e Casere che in breve tempo scende sulla tagliafuoco, dopodiché si trova il cartello indicatore e, comodamente, questa volta, torniamo a Pozzopiano compiendo un breve giro ad anello attorno alla vetta. Da Pozzopiano fino ad Aga medesimo itinerario di salita. Ad Aga scendiamo per ripida strada carrozzabile passando accanto all'ingresso della villa FAI "Della Porta Bozzolo" ponendo fine a questo bel giro.

NOTE: Sentieri ben segnalati, attualmente visto alcuni impedimenti, il ripido tratto finale risulta essere un pò più impegnativo. 

Hike partners: GAQA


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (4)


Post a comment

Poncione says:
Sent 26 November 2018, 14h01
Ciao Ale, leggo che hanno sgomberato con tempestività dalle piante cadute la salita al Monte Nudo da quel versante. ;) Saranno almeno dieci anni che sono lì. Bah.

GAQA says:
Sent 26 November 2018, 14h44
Ciao Emi. Fino a Pozzopiano è tutto molto agevole e anche ben mantenuto il sentiero. I ripidi 150 mt finali che portano in vetta sono un po' malconci e necessita qualche aggiramento.
Sicuramente la tagliafuoco è messa male anch'essa a causa dell'ultima ondata di maltempo, perché la scorsa primavera invece era ben camminabile e pulita.
P.S avvistati ancora mufloni ben 7 esemplari da distanza ravvicinata:)
Alla prossima.
Alessandro.

Sent 27 November 2018, 15h11
Bravo Ale, bello scoprire i vari versanti della stessa montagna, quando poi le zone sono belle e quasi a km 0 ne vale ancora di più la pena....
Ciaooo
Graziano

GAQA says: RE:
Sent 27 November 2018, 17h53
Ciao Graziano, oltre alla bellezza dei luoghi, il vantaggio è proprio la vicinanza da casa (35 km). In altri periodi si cercherà altrove, per ora va benissimo così....
Alla prossima...
Alessandro


Post a comment»