Short report 

Clariden


Published by paoloski Pro , 6 April 2019, 11h47.

Region: World » Switzerland » Uri
Date of the hike:16 June 2002
Ski grading: D
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GL   CH-UR   Claridengruppe 

Hanno aperto il Klausenpass! Con Michele decido di tentare la salita al Clariden. In settimana ho chiesto consiglio a Livio sulla difficoltà dell'Iswändli e sul tratto finale...mi ha rassicurato pur raccomandandomi la massima attenzione sulla difficoltà dell'Iswändli e mi ha detto che la salita in vetta è facilitata da catene.
Partiamo prestimmo: ritrovo alle 4 a Gaggiolo, alle 6 siamo al parcheggio di fronte al Klausen Passhohe Hotel dove l'unica macchina presente è targata Como, la neve è abbondante e non gelata, abbiamo fatto bene a partire presto. Procedo assieme a Michele per una mezz'ora poi mi accorgo che rimane indietro, lo aspetto e quando mi raggiunge mi dice di essere completamente fuori forma e di morire dal sonno...decide di tornare indietro. Che fare? Procederò fino alla base dell'Iswändli poi deciderò. Riparto e raggiungo un altro scialpinista solitario: è un canturino, il proprietario dell'auto vista al parcheggio, decidiamo di salire assieme. In salita l'Iswändli per quanto ripida non presenta problemi, a dispetto del nome di ghiaccio non ce n'è proprio.
Raggiungiamo il Chammlijoch, da qui la pendenza è decisamente molto più tranquilla, contorniamo l'anticima del Clariden ed arriviamo al deposito sci alla base della parete finale. Le catene di cui mi parlava Livio sono sepolte da oltre un metro di neve, il pendio però non presenta problemi, è abbastanza largo e, soprattutto, non vi è traccia di ghiaccio.
Eccoci alla croce di vetta, il cielo è completamente coperto di nuvole e c'è un po' di vento, un paio di foto davanti al Tödi che spicca all'orizzonte e ritorniamo al deposito sci.
Fino al Chammlijoch nessun problema poi la pendenza e l'esposizione aumentano decisamente, fortunatamente la neve è un bel Firn primaverile e grazie anche ai consigli di Camillo arrivo alla base della paretina incolume e molto soddisfatto, da qui gran sciata fino al parcheggio dove trovo Michele in fase di risveglio.

Gran salita, l'Iswändli non è da sottovalutare specie in discesa: più che la ripidità è il fatto di essere una sorta di scivolo spesso ghiacciato, vista l'esposizione a Nord, decisamente molto stretto ed aggettante su dei precipizi.

Hike partners: paoloski


Gallery


Open in a new window · Open in this window

T3 PD III
AD-
T4+ PD
II AD-
T3 PD II