COVID-19: Current situation

Forca di Casséo (2655m) - Pizzo Forca (2583m) ad anello


Published by m323 , 26 October 2018, 09h58.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:23 October 2018
Hiking grading: T5 - Challenging High-level Alpine hike
Mountaineering grading: F
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Cima di Gana Bianca   Gruppo Cima Rossa   Gruppo Rheinwaldhorn 
Time: 5:30
Height gain: 1437 m 4713 ft.
Height loss: 1447 m 4746 ft.
Route:12.2 km
Access to start point:Autostrada A2 uscita Biasca - verso il Lucomagno - Malvaglia - Strada Valle Malvaglia - Dandrio - Cusiè/Posteggio Foppa
Accommodation:Capanna Quarnei
Maps:CNS 1273 Biasca (1:25000) - CNS 1253 Olivone (1:25000)

Sveglia alle 06.00 e partenza alle 06.45 da Malvaglia in auto verso Garina a prendere Delio per poi recarci a Cusié (posteggio Foppa) dove lascerò l'auto.

Inizio dell'escursione a Cusiè: 08.15
Orario in cima alla Forca di Casséo: 10.30 (pause comprese)
Orario in cima al Pizzo Forca: 11.30 (pause comprese)
Orario di rientro a Cusiè: 14.45 (pranzo incluso)
Totale km: 12.2
Sforzo km: 31.3

La giornata è splendida ed è quindi l'occasione per un bel giro in montagna. Il forte vento da nord induce comunque a molta prudenza in cresta e scegliere due cime di "mezza altezza" (che offrono comunque una vista favolosa sulla catena montuosa nei dintorni) anziché altri 3000.
Saliamo con buona andatura fino all'Alpe di Quarnei e decidiamo poi di affrontare la vera difficoltà di giornata (Forca di Casséo) da nord verso sud.
La salita verso la cresta (Sella P. 2544m) è impegnativa in quanto si svolge prima su un ripido tratto erboso e poi passando per un canalone piuttosto ostico in mezzo a sfasciumi di sassi, erba e placche (affrontarlo in discesa sarebbe molto pericoloso - vedi foto).
Una volta raggiunta la cresta si sale fra le facili rocce e, dopo l'aggiramento di uno sperone con traccia evidente, ecco la vetta: la Forca di Casséo è conquistata.
Dopo un po' di pausa e diverse foto panoramiche, scendiamo da sud verso il Filo di Forca (Sella P. 2432m). 
La discesa è piuttosto insidiosa in quanto il versante è molto erboso, ripido, in parte esposto e spesso con salti rocciosi. E' consigliato scendere sfruttando alcuni canaletti erbosi presenti sul posto oltre a certi sentierini delle capre.
Una volta arrivati al punto 2432 la salita al Pizzo Forca (ci ero già stato molti anni fa) è piuttosto facile e la cima in pochi minuti è raggiunta: anche da qui splendido panorama nei dintorni mentre è impressionante il baratro verso la Val Soi.
Dopo le consuete foto di rito ritorniamo alla sella di salita e poi scendiamo per il pranzo in uno dei piccoli laghetti della zona (desolatamente asciutto).
Prendiamo poi il sentiero ufficiale "Bolle di pino" che ci conduce all'Alpe di Sceru e poi fino a Cusiè completando un bel giro ad anello.

E' stata una bella escursione, forse l'ultima della stagione estiva visto il cambiamento di meteo in arrivo. Grazie a Delio per la gradevole compagnia e per i consigli ricevuti sul come affrontare certi passaggi. La sua grande esperienza in montagna si è vista. Alla prossima!

Hike partners: m323


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Geodata
 42422.gpx Traccia escursione

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T5+ I
T4
7 Jul 18
Cima di Gana Bianca · Califfo
T4-
T3
12 Jun 16
Cima di Gana Bianca · Giaco
9 Nov 13
Val Malvaglia · pm1996

Comments (2)


Post a comment

saimon says: Super!
Sent 27 October 2018, 22h53
Bravo ad aver aprofittato dell'ultima bella giornata, da stanotte sono attesi oltre 50cm di neve e il lucomagno è già chiuso per neve ;). Prepara i rachet che chést inverno sa sfogom ;).

saluti saimon (troppo indaffarato per seguire hikr in questo mese)

m323 says: RE:Super!
Sent 28 October 2018, 15h11
Grazie Simone: preparo le racchette, ma anche le pelli di foca ;) ahahah. Saluti a presto. Fredy


Post a comment»