COVID-19: Current situation

Monte Madonnino da Valgoglio (Val Seriana).


Published by andrea62 , 24 May 2017, 18h58.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:21 May 2017
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Height gain: 1366 m 4480 ft.
Height loss: 1366 m 4480 ft.
Route:Valgoglio (local.Bortolotti) - Lago Sucotto - Rif.Baita Cernello - Costa d'Agnone - M.Madonnino
Access to start point:Lungo la strada della Val Seriana poco prima di Gromo si stacca a sinistra la diramazione per Valgoglio. Da qui proseguire per Bortolotti e il ristoro con circa 3 km di strada stretta e asfaltata. Sotto il ristoro c'è un parcheggio a pagamento (1 giorno = 5 euro).
Maps:Kompass 104, Carta Turistico-escursionistica Prov.Bergamo Tav.02

Sole, neve, boschi e laghi: questi gli ingredienti della gita al Monte Madonnino organizzata dalla Società Escursionisti Milanesi. Si è trattato di un itinerario escursionistico, con sviluppo e lunghezza non banali, condito nella parte finale da un crestone da salire e scendere su neve.  
  
Dopo essersi incontrati  a Milano e ad Agrate, gli 11 partecipanti si ritrovano alla piccola località Bortolotti, frazione di Valgoglio in Val Seriana, dove ci sono un ristoro e un ampio parcheggio a pagamento.
La prima parte della salita si è svolta in un bel bosco soprattutto di latifoglie, poi siamo passati su terreno più aperto fino a raggiungere il Lago Sucotto, un bacino artificiale dalle acque limpide dove si specchia anche il Monte Madonnino. Alle nostre spalle vediamo belle pareti, di cui non sospettavo l’esistenza, e che identifico con l’Arera ma scoprirò in vetta che si tratta delle cime immediatamente a est dell’Arera.
Una breve salita porta dalla prima alla seconda diga, quella del lago Cernello ridotto ai minimi termini, e al vicino rifugio Baita Cernello che oggi è chiuso.   
 
Dal rifugio, percorrendo dei traversi innevati arriviamo sotto la Costa d’Agnone, che raggiungiamo lungo un ripido pendio percorso da un sentiero a stretti tornanti. Sulla cresta appare lo spettacolo delle Alpi Orobie innevate, con Diavolo di Tenda, Redorta e Presolana. La cresta è un po’ esposta ma percorsa da una traccia e la neve è quasi assente. Arriviamo così alla base del crestone est-sud-est del Monte Madonnino, che oggi è quasi completamente innevato e che attacchiamo senza raggiungere il Passo Portula più a nord.
 
La neve è morbida, si affonda ma non troppo. Dove manca la copertura nevosa si sale su sentiero o tracce tra erba e sassi. Raggiungiamo la vetta, dove è posta appunto una Madonnina e dove appaiono anche l’Arera, il vicino Cabianca, il Disgrazia, mentre negli spazi di cielo tra le punte orobiche si distinguono anche Badile e Cengalo.
 
Nella discesa del crestone una certa prudenza consiglia di utilizzare i ramponi. Il sottoscritto e qualcun altro non disdegnano la picozza. Per me si è trattato di un ripasso per tornare a prendere confidenza con un certo tipo di pendii. L’escursione si conclude al ristoro, dopo aver percorso integralmente l’itinerario dell’andata. Rimane la soddisfazione di una gita ben condotta, in un ambiente già vario ma reso più alpinistico dalla presenza della neve.  

Hike partners: andrea62


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (4)


Post a comment

Menek says:
Sent 25 May 2017, 10h29
quanta neve...

andrea62 says: RE:
Sent 25 May 2017, 13h55
Dai laghi fino alla Costa d'Agnone non me l'aspettavo, soprattutto non così continua.
Ciao

GIBI says:
Sent 25 May 2017, 17h24
Avevo il sospetto che ci fosse ancora neve e ho cambiato la destinazione dove festeggiare il mio compleanno altrimenti ci incontravamo, la baita Lago di Cernello è la mia preferita nelle Orobie e ci ho dormito anche un paio di volte !

complimenti per la salita al Madonnino assolutamente non banale in queste condizioni !

ciao Giorgio

andrea62 says: RE:
Sent 26 May 2017, 12h04
Peccato, sarei stato contento di incontrarti, speriamo prossimamente.
Effettivamente a livello di escursione non si è trattato di solo sentiero.
Grazie, ciao.
Andrea


Post a comment»