COVID-19: Current situation

Pizzo Bombogn - 2331 m


Published by irgi99 , 12 February 2017, 09h25.

Region: World » Switzerland » Tessin » Locarnese
Date of the hike:15 November 2015
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Quadro 
Time: 4:00
Height gain: 1000 m 3280 ft.
Height loss: 1000 m 3280 ft.
Access to start point:Da Como per A9 uscire a Bellinzona sud, dove si imbocca la cantonale per Locarno e, oltrepassata la galleria, seguire le indicazioni per Valle Maggia. Superati i paesi di Linescio e Cerentino svoltare a sinistra seguendo sempre per Val di Campo. Raggiunto l´abitato di Campo, parcheggiare ai lati della strada, poco prima della discesa che conduce a Cimalmotto.
Maps:CNS N. 1291 Biosco Gurin

Il Pizzo Bombogn è situato lungo lo spartiacque che divide la Valle di Campo e la Valle di Bosco Gurin. La cima può essere raggiunta, oltre che da Campo anche dal versante nord (quindi da Bosco Gurin). Particolarità di questa cima dal nome curioso è la presenza di una lunga muraglia (circa 300m) costruita negli anni ´40 per evitare che il bestiame danneggiasse le piantagioni. La muraglia, formata da numerosi e stretti gradini, è alta circa due metri e non è molto larga.

Seguire le indicazioni per Larecc e Pian Crosc. Il sentiero inizialmente risale i pascoli (fare attenzione ai segnavia) fino a raggiungere un bosco di faggi prima e di larici poi. Il sentiero transita vicino a degli alpeggi e, dopo circa 20 minuti dalla partenza, si raggiunge un bivio. Svoltare a sinistra (seguire per Alpe Quadrella). Il sentiero, molto ripido, conduce ad un pianoro con vista magnifica sul versante nord del Rosso di Ribia (1,15h dalla partenza). Qui girare a sinistra e porre subito attenzione ad una brusca ma poco visibile deviazione verso destra (cartello su un albero con la scritta poco leggibile "Pian Crosc"). Il sentiero procede in piano fino ad incontrare un grosso ometto. Abbandonare il sentiero che, sempre in piano, porta la Pian Crosc e svoltare decisamente a sinistra. Risalire i ripidissimi pascoli seguendo i segnavia giallo-rossi e tracce, portandosi alla base della muraglia. Ora è possibile scegliere se raggiungere la cima risalendo proprio la muraglia, oppure costeggiarla a sinistra (questa seconda opzione è consigliabile per la discesa). La muraglia è molto ripida e in pochi tratti richiede l´aiuto delle mani. Non sottovalutare, quindi, i i suoi gradini sconnessi e la pendenza.

Per la discesa, una volta ritornati al grosso ometto, continuare lungo il sentiero che conduce al Pian Crosc. Il sentiero è per lo più pianeggiante e, con un lungo traverso (passando per alcune piccole pietraie), in circa un´ora, si raggiunge l´Alpe Pian Crosc (q. 1840 m). Da qui seguire a destra le indicazioni per Campo.

con Adriano, Eugenio, Paolo, Giuseppe, Pietro, Gianni, Carlo e Annalisa.

Hike partners: irgi99


Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (4)


Post a comment

GIBI says:
Sent 13 February 2017, 09h24
Gran bella e insolita ( grazie alla muraglia ) cima questa del Bombogn, hai ragione la salita o discesa dalla muraglia va fatta con tutte le precauzioni e ben concentrati sul pezzo senza distrarsi !

ciao Giorgio

irgi99 says: RE:
Sent 13 February 2017, 14h44
Sì, devo dire proprio particolare come salita!

paoloski Pro says:
Sent 29 May 2017, 12h16
Bella escursione. Un unico appunto sulla relazione: i "segnavia" giallo-rossi. Questi segni di vernice non indicano un sentiero ma il confine di una zona protetta: giallo all'esterno e rosso all'interno. In svizzera i segnavia sono sempre gialli (turistico), bianco-rossi (escursionistico e bianco-blu (alpinistico).
Buone gite. Paolo

irgi99 says:
Sent 29 May 2017, 14h43
Ah ok, perfetto! Grazie!
Comunque seguendo quelli, anche se non sono segnavia di sentiero, si riesce a percorrere il passaggio migliore:)


Post a comment»