COVID-19: Current situation

Monte Colmegnone mt 1383 da Sagno


Published by turistalpi , 18 October 2015, 14h17.

Region: World » Switzerland » Tessin » Sottoceneri
Date of the hike:17 October 2015
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I   CH-TI 
Time: 8:00
Height gain: 1100 m 3608 ft.
Height loss: 1100 m 3608 ft.
Route:come da waypoints

Oggi non si prevede pioggia ma sole e nuvole...per la verità ho solo visto nuvole e.....umidità. Non è il mio forte ma la montagna è anche questa....che poi alla fine della gita il beneficio rimane. Niente panorama, è stata una sana camminata. Parto da Sagno (buon parcheggio gratuito sulla piazzetta davanti al ristorante "ul furmighin")  e seguo il sentiero panoramico ben selciato fino ai Crusett (tre grandi croci). Poi seguendo la larga mulattiera ed un breve tratto di sentiero arrivo alla sella Cavazza (dopo aver chiesto strada a diverse pigre mucche).Ultimo strappo e sono in cima al Bisbino. Brevissima sosta per poi scendere lungo il costone alberato sino al rifugio Bugone (aperto). Malauguratamente non salgo in cresta ma seguo la strada sotto per il rifugio Murelli. Stanno facendo dei lavori per posare dei tubi e lascio immaginare con le precedenti piogge quanto fango abbia trovato! Dai Murelli in breve all'agriturismo e nella nebbia in cima al Colmegnone. Panorama zero e freschino. Ritorno quasi subito all'agriturismo per mangiare e parlare del più e del meno con una simpatica coppia di escursionisti brianzoli che mi avevano precedentemente raggiunto e superato dopo il rifugio Murelli. Loro sono saliti da Tosnacco via Monti di Liscione. Anche loro avevano in mente di fare altro ma per neve si sono accontentati di stare come me più bassi.Dopo circa un'ora e mezza saluto e riparto in discesa. Ora però non seguo la strada ma mi porto in cresta ed è una scelta vincente perché non c'è l'odiato fango al massimo qualche tratto breve un poco imboscato sul tratto del Poncione della Costa prima del rifugio Bugone, tra l'altro è anche più vario il camminare e se ci fosse stato sereno sarebbe stato molto più panoramico, invece anche qui cammino quasi nella nebbia o per lo meno sotto le nuvole....Dal rifugio per strada qui quasi del tutto cementata e quindi senza fango arrivo alla Cà Bossi e da qui per costone diretto ritorno sulla cima del Bisbino e mi fermo a mangiare. Dopo la sella Cavazza mi viene le bella idea (ironico) di scendere non per il sentiero di stamane ma per la segnalata cosiddetta "strada forestale". Non l'ho mai fatta e sconsiglio quanti la volessero seguire.Questa "strada" è in pratica un largo sentierone dove i numerosi sassi sono coperti dalla foglie (mentre il sentiero è pulito) ed attraversa nel folto del bosco con zero visibilità panoramica un ambiente piuttosto tetro che con la meteo odierna è ancora più cupo.Ripeto: personalmente sconsiglio questa strada, è meglio il sentiero. Comunque dal bivio in poco meno di un'ora arrivo a Sagno. Tutto sommato è stata una piacevole escursione tranquilla ma in assenza del panorama molto malinconica....mi mancano le escursioni a quote ben più alte ma d'altra parte non volendo pestare neve......Diamine è ancora un po' presto, aspetto almeno dicembre....Ovviamente le poche foto sono quel che sono, il tempo non permetteva di più....

Hike partners: turistalpi


Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

Daniele66 says:
Sent 18 October 2015, 16h24
Bel tappone Complimenti....Daniele66

turistalpi says: RE:
Sent 18 October 2015, 19h23
Grazie Daniele. Ciao Enrico


Post a comment»