Colle d'Egua -2239 mt- (da Alpe Bocchetto di Bannio Anzino)


Publiziert von GAQA , 24. September 2015 um 19:46.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:20 September 2015
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 6:00
Aufstieg: 1200 m
Abstieg: 1200 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada Genova-Gravellona A26 - Strada Statale del Sempione SS 33 - Uscita Piedimulera proseguire per Pontegrande fino alla deviazione per Bannio dopodiche' seguire per Alpe Soi su strada stretta ma ben segnalata fino all Alpe Bocchetto termine del tratto asfaltato.Per chi ha la possibilita' (in base al veicolo) si puo' continuare su sterrata fino a Pie' di Baranca.
Unterkunftmöglichkeiten:Ristoro all Alpe Soi (No pernottamento). Bivacco al Colle d'Egua 2259 mt dotato di12 posti letto,munito di fornelli,stufa e servizi,raggiungibile proseguendo su sentiero che parte da dietro la croce del Colle d'Egua superando un lieve dislivello di 20 metri .

Dopo un lungo periodo in cui le nostre escursioni hanno avuto come partenza tutte località della Valsesia (valli laterali comprese),decidiamo di spostarci (non di molto),nella provincia Verbania-Cusio-Ossola esattamente in Valle Olocchia una laterale della Valle Anzasca,prendendo in considerazione come meta finale il Colle d'Egua partendo da un alpeggio del comune di Bannio Anzino.


Continua la nostra tournée estiva escursionistica alla ricerca di passi e valichi alpini al cospetto del grandioso Massiccio del Monte Rosa.Il Colle d'Egua situato a quota 2239 mt rappresenta un importante collegamento tra le valli : Mastallone Egua e Olocchia raggiungibile rispettivamente da Fobello,Carcoforo e Bannio Anzino,famoso crocevia dei sentieri GTA che unisce la Valsesia (Vc) a Valle Anzasca (Vb).


Parcheggiata l'auto a Bocchetto al termine della strada asfaltata inizia la nostra escursione,la zona non è molto frequentata quindi nonostante la scarsa presenza di posti auto,si trova sempre un posteggio al bordo della stretta strada che proviene dall'Alpe Soi.


Si cammina su largo sterrato sconnesso passando da Alpe Turni (1115 mt) fino a Piè di Baranca (1250 mt),dopodiché attraversiamo un ponte che ci permette di ammirare il bellissimo torrente Olocchia che discende la vallata.Il proseguimento avverrà su sentiero in zona prevalentemente boscosa e passeremo in rassegna i seguenti alpeggi : Alpe la Rusa (1389 mt) e Alpe Oreto (1724 mt),proprio nei pressi di quest'ultima località si aprono splendidi scenari panoramici.


Dopo una breve risalita su evidente sentiero raggiungiamo a quota 1824 mt il bellissimo e incantevole Alpe Selle adagiato in un verde pianoro sul quale giace il Lago di Baranca e circondato dalle vette spartiaque Pizzo del Moro,i Tre Pizzi e Pizzo Nona che si collegano con il Colle Baranca porta di accesso Valsesiana per chi proviene da Fobello.


All'Alpe Selle sono visibili i ruderi di Villa Aprilia quella che fu' l'elegante residenza estiva,costruzione in stile Liberty che in seguito fu' chiamata Villa Lancia,appartenente in passato a Vincenzo Lancia di Fobello.L'archichettura venne eretta nei primi del Novecento proprio dall'industriale Fobellese,il fondatore della famosa casa automobilistica Piemontese,attualmente sono presenti i resti della villa che fu'incendiata durante la fine della Seconda Guerra Mondiale.Dopo l'8 Settembre 1943 il Colle Baranca divenne una delle vie di fuga principali in direzione della Svizzera e proprio in questi luoghi si fronteggiarono formazioni Partigiane e truppe Italo-Tedesche di opposta ideologia che diedero alle fiamme la costruzione nella quale all'interno di essa erano depositati materiali bellici dei Partigiani.

Lasciandoci alle spalle l'Alpe Selle e i cenni storici appena descritti,inizia l'ultima parte della gita camminando in un primo momento su un lungo traverso e poi zigzagando puntiamo decisi il ripido pendio finale eccoci cosi' giunti alla meta di giornata : Colle d'Egua 2239 mt.Arrivati al passo MAESTOSA PANORAMICA SUL MASSICCIO DEL MONTE ROSA e sulle vette circostanti della Valsesia dove su tutte Corno Mud e Tagliaferro fanno la loro bella figura.Voltando lo sguardo nel versante opposto immensa e dispersiva visuale fantastica su tutte le Valli Ossolane e Svizzere.Raggiunta la croce del Colle d'Egua si continua salendo su sentiero non segnalato ma facilmente intuibile che parte da dietro la croce e in breve tempo superando un lieve dislivello di 20 metri arriviamo al Bivacco Colle d'Egua inaugurato nel 2013 in ricordo di due giovani appassionati di montagna Volpone Fabrizio e Sesone Sergio.

Escursionisti : Alessandro (il sottoscritto) e gli amici Asky e Mike.

NOTE : Escursione di gran valore storico,sociale e molto remunerativa dal punto di vista panoramico.Tecnicamente T2 nessun problema in condizioni meteo favorevoli .


Tourengänger: GAQA, asky


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (13)


Kommentar hinzufügen

Menek hat gesagt:
Gesendet am 24. September 2015 um 21:07
Stai diventando vice-sindaco di questi posti! Bella Ale!

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 25. September 2015 um 00:02
Dovrei prima cambiare residenza poi penserò ad una seria candidatura :) :) grazie per il commento,alla prossima!! Saluto a Olmo...
Alessandro....

tignoelino hat gesagt:
Gesendet am 24. September 2015 um 22:54
Concordo con Domenico: bella.
ciao, Ale

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 25. September 2015 um 00:07
Ciao Roby,grazie!! Come ti dissi una volta appena mettiamo l'auto sulla A26 sappiamo che il divertimento e'assicurato !! C'è piaciuta molto questa valle laterale un po' defilata,zone meno note che tu invece conoscerai alla grande!!
Ciao Alessandro...

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 25. September 2015 um 09:44
Bella Ale,
interessante la Villa Lancia....
Daniele

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 25. September 2015 um 10:53
Ciao Dani ! Grazie! Confermo e sottoscrivo il tuo commento aggiungendo che la visita alla Villa e'stato un valido motivo per spingerci ad esplorare questa splendida valle...
Alla prossima...
Alessandro

ralphmalph hat gesagt:
Gesendet am 25. September 2015 um 11:56
Ciao Ale! Un'altra gran bella escursione...!!!! Ci hai fatto ricordare il Colle Baranca fatto da noi tanti anni fà da Fobello...l'Egua purtroppo ci manca...provvederemo!!
Bellissime le foto!
Ciao e complimenti a te e ai tuoi amici.
Graziano

GAQA hat gesagt: RE:
Gesendet am 25. September 2015 um 12:17
Ciao ragazzi!! Grazie !!!Allora un buon motivo per tornare in quelle zone e visitare il Colle che regala sempre grandiose panoramiche :) ora c'è anche un bel bivacco in buonissime condizioni...
Alla prossima un saluto...
Alessandro..

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 25. September 2015 um 22:10
Ormai la Valsesia la conosci come le tue tasche, Alessandro.
Grazie per farcela conoscere un po' meglio, e senza il "pallino" delle cime.

Ciao

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 25. September 2015 um 22:34
Ciao Emi...grazie! Fa'piacere che hai apprezzato le nostre ultime uscite..L'importante è andare in montagna appena si può a divertirci in maniera consapevole!! Appena hai tempo passa col tuo socio da queste parti che cime c'è ne per voi :):) ..Ciao alla prossima...
Alessandro

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 25. September 2015 um 22:41
Prima o poi, chissà...
L'unica mia "esperienza" in Valsesia fu una breve trasferta a Campertogno in una pessima giornata estiva... eppure restai affascinato non poco dai luoghi.

froloccone hat gesagt:
Gesendet am 4. Oktober 2015 um 12:31
Bravi davvero!!!!!!!!!!!!

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 4. Oktober 2015 um 13:48
Ciao Ale !! Grazie:)....una bella sgambata in zone solitarie e defilate,dal dislivello comunque rispettabile.Come avevo scritto a Emiliano in risposta al commento,ribadisco lo stesso concetto,appena volete mettere a segno qualche cima da queste parti,roba tosta dove potete sbizzarrirvi c'è ne' di carne al fuoco....
Buona domenica Ale...alla prossima....
Alessandro..


Kommentar hinzufügen»