Sulle trincee del San Martino- Valcuvia


Publiziert von morgan , 22. Mai 2013 um 21:47.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:19 Mai 2013
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 4:00
Aufstieg: 850 m
Abstieg: 50 m
Strecke:Cassano (295)- Bus e Bocc- trincee- Sass Cadrega- Piazza d'armi- Forte Vallalta (780)- Val Alta (832)- Buco del Diavolo- Monte San Martino (1087)- Rifugio San Martino(1084)
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Strada della Valcuvia fra Laveno e Luino, a Rancio deviare per Cassano.
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Strada della Valcuvia fra Laveno e Luino, al semaforo di Cuveglio svoltare per Duno e proseguire per San Martino fino alla fine della strada in cima al monte

Escursione lungo le trincee della Linea Cadorna che portano alla sommità del Monte San Martino. Lo scopo di questa gita è quello di accompagnare gli amici del CAI Edelweiss di Milano lungo questo percorso in vista di una gita messa da loro in programma il 9 giugno.
Per organizzare questa escursione bisogna conoscere bene il territorio poiché vari tratti del percorso non sono segnati ed occorre districarsi bene nel dedalo delle trincee. E' utile conoscere anche percorsi alternativi per chi potrà trovarsi in difficoltà nella percorrenza delle lunghe gallerie. E' anche interessante conoscere le vicende storiche, dalla costruzione della Linea Cadorna alla lotta partigiana, che caratterizzano questa escursione. Andrea, che cosce bene l'argomento, per conto del CAI di Laveno, si è offerto per fare da Cicerone durante la gita ufficiale.
Le previsioni meteo per domenica danno una tregua del maltempo di poche ore. Ci organizziamo per sfruttare al meglio questa possibilità. Io e Andrea saliamo in auto a San Martino per lasciare lì una vettura che ci servirà per il rientro. Viaggiamo sotto un forte nubifragio  confidando in un miglioramento. In effetti, durante la discesa, smette di piovere. Ci spostiamo a Cassano (295) dove abbiamo appuntamento con gli amici di Milano. 
Iniziamo il cammino uscendo dall'abitato su una mulattiera che diventa strada militare che sale in località Bus e Bocc, area sosta con pannello didattico. Con l'aiuto delle pile frontali visitiamo le prime trincee e gallerie. A causa dei recentissimi nubifragi varie trincee sono percorse da veri e propri corsi d'acqua e in diversi casi siamo costretti a cercare percorsi alternativi. Dopo aver percorso la zona bassa delle fortificazioni, lasciamo le trincee per seguire la pista forestale che sale alla base del Sass Cadrega. Abbandoniamo la strada per svoltare a sinistra sul sentiero che sale lungo la bastionata rocciosa del Sasso Bianco. Lungo il sentiero troviamo una ripida scalinata che scende in galleria alle fortificazioni. L'accesso non è possibile a causa dell'allagamento dei locali. Entriamo da un alto ingresso e procediamo su un percorso fra gallerie artificiali, spaccature naturali che conducono alla Piazza d'armi, valle chiusa da due alte pareti di roccia. Rientriamo in galleria e dopo varie ripide scalinate e passaggi semi-ostruiti usciamo da uno sbocco laterale. Risaliamo all'ingresso del Forte di Vallalta (780) e visitiamo gli ampi saloni della cannoniera. Tornati all'aperto prendiamo la strada sterrata che sale al tornante di Val Alta (832).  Seguendo il sentiero 3V (Via Verde Varesina), che coincide con l'AV (Anulare Valcuviano) prendiamo la direzione per San Martino. Facciamo una deviazione per andare a vedere l'osservatorio Buco del Diavolo, costituito da un camino verticale che conduce alle sale sottostanti. Risaliamo un canale detritico, attrezzato con corde e passamano, e dopo vari tornanti arriviamo al sacrario dei caduti del San Martino e alla vicina chiesetta posta sul culmine del Monte San Martino (1087).   A conclusione della gita ci concediamo un ristoro al vicino Rifugio San Martino (1084). Con l'auto che abbiamo lasciato sul posto scendiamo a Cassano. 
Partecipanti 6: Andrea, Dario, Massimo con gli altri amici di Milano.
Tempo di Percorrenza: 4h00'.
Lunghezza del percorso: 6,9km.
Meteo: Nuvoloso con occhiate di sole.
Note: Tutto il nostro tragitto fa parte del percorso del "Trincea Trail", gara podistica di 23km che si svolgerà il prossimo 2 giugno, per cui è stato di recente oggetto di manutenzione.
La traccia GPS rilevata, ovviamente, si interrompe nelle gallerie, perciò, in questi tratti, non è affidabile.

Tourengänger: morgan

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

Alberto hat gesagt:
Gesendet am 23. Mai 2013 um 17:33
sempre interessante vedere questo museo all'aperto: storia che mai va dimenticata! Ciao

Simone86 hat gesagt:
Gesendet am 24. Mai 2013 um 14:15
bellissimo, ne avevo sentito parlare bene delle trincee del San Martino, difatti paiono in buono stato. Peccato per i fiumi in piena XD


Kommentar hinzufügen»