Blinnenhorn dal rifugio Mores con discesa sul Griesgletscher


Publiziert von paoloski Pro , 26. Oktober 2012 um 00:14. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:24 April 2004
Ski Schwierigkeit: WS+
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-VS   I   Gruppo Grieshorn 
Zeitbedarf: 2 Tage
Aufstieg: 1450 m
Abstieg: 1450 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A26, direzione Gravellona - Sempione, uscire dopo Domodossola seguendo le indicazioni per la Val Formazza, da Ponte salire a Canza e raggiungere Riale.
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Gita ad anello.
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugio Cesare Mores.

Un weekend sugli sci, a dire il vero non un fine settimana pieno: lavorando il sabato mattina parto nel primo pomeriggio, mi trovo con Monica e Mauro a Gravellona Toce, da lì raggiungiamo Riale, ci prepariamo e, raggiunta la base del canalone, cominciamo la salita. Davanti a noi abbiamo un corso di scialpinismo del CAI Milano, è un corso base e sono decisamente lenti, considerato che la neve è piuttosto rammollita, sono le 3 del pomeriggio, che l'aderenza è ottima e che, per una volta, non è mattina presto ed il nostro bioritmo è al massimo, decidiamo di mettere gli alzatacchi al massimo ed andare su diritti! In meno di un'ora e mezza siamo al Mores.
Troviamo il rersto della compagnia, siamo in quindici, chi è salito alla mattina, qualcuno (fra cui Marchino ) addirittura venerdì pomeriggio cosicchè stamane sono saliti all'Arbola.
Ci rifocilliamo, prepariamo i nostri letti nel camerone, ci gustiamo il tramonto e poi, finalmente, ceniamo.
Il mattino dopo sveglia alle 7, colazione e via. Iniziamo scendendo alla casa dei guardiani della diga dei Sabbioni, da qui per un pendio in ombra, ghiacciato anche se non eccesivamente ripido, ci portiamo sul lago. Fa un freddo cane ma visto che siamo sopra una lastra di ghiaccio è meglio così, il tempo è comunque splendido: non una nuvola, l'Arbola è già completamente illuminata, cominciamo la traversata sul lago, finalmente raggiungiamo la luce del sole e cominciamo a scaldarci, raggiungiamo la riva e da questa il rifugio Claudio & Bruno dove ci ricompattiamo. Ora inizia la salita che diviene subito abbastanza ripida, il gruppone ricomincia a sfaldarsi ma non è un problema. Nei pressi del Rothornpass ci aspettiamo, fortunatamente al sole. Poi ci avviamo verso la cima, poco sotto lasciamo gli sci e risaliamo gli ultimi metri a piedi.
Già dal deposito sci la vista era grandiosa ma dalla vetta è qualcosa che toglie il fiato! Cime innevate a 360°. Restiamo in silenzio a guardarci tutt'attorno. Poi la fame ha il sopravvento e dagli zaini comincia ad uscire ogni ben di Dio. Arrivano anche gli ultimi.
Io, Monica e Mauro ci prepariamo a scendere: vorremmo essere a casa un po' presto, come programmato decidiamo per la discesa sul Griesgletscher, raggiungiamo il deposito, calziamo gli sci e da qui il Rothornpass, la neve sembra buona, ma non è il caso di distrarsi: c'è qualche crepaccio , non largo, ma pericolosamente allineato con la nostra direzione.  Arriviamo poco sotto il Rothorn e la musica cambia, la neve diviene un cartone insciabile, d'accordo, nè io nè Monica siamo dei gran sciatori ma Mauro è veramente un campione, se non riesce a fare delle curve decenti lui vuol dire che la neve è proprio pessima!
Raggiungiamo il Passo del Gries con poco diletto ma con, almeno, la consolazione di un panorama superlativo davanti agli occhi.
Però dopo tanta fatica ecco la ricompensa: il versante che dal passo scende verso il lago di Morasco è esposto ad Ovest ed è perfettamente trasformato, i primi dieci centimetri sono rammolliti al punto giusto, il pendio è bello ripido e...insomma una neve da urlo.
 Racchettiamo di fianco al lago, raggiungiamo la diga di Morasco, un'ultima, bella discesa per raggiungere la piana di Riale e siamo all'auto.

Gran gita, nonostante la neve sul ghiacciaio del Gries fosse pessima, il panorama valeva la gita, ma anche la discesa dal passo del Gries è stata magnifica.

Tourengänger: paoloski, Marchino


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

Felix Pro hat gesagt: complimenti!
Gesendet am 27. Oktober 2012 um 21:52
e saluti da "sotto del nebbia" ...
Felix

paoloski Pro hat gesagt: RE:complimenti!
Gesendet am 29. Oktober 2012 um 21:09
Danke Felix, LG mit erste Schnee am Fussen. Paolo


Kommentar hinzufügen»