Hohsandhorn m. 3182 Val Formazza


Publiziert von tignoelino , 25. August 2011 um 22:15.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:25 August 2011
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Hochtouren Schwierigkeit: L
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-VS   I 
Zeitbedarf: 9:00
Aufstieg: 1400 m
Abstieg: 1400 m
Strecke:misto
Zufahrt zum Ausgangspunkt:A26 Gravellonatoce direzione Sempione uscita Crodo Val Formazza. proseguire fino a Riale poi diga di Morasco.
Zufahrt zum Ankunftspunkt:idem
Unterkunftmöglichkeiten:alberghi e rifugi ovunque
Kartennummer:CNS f. 1270 binntal

lasciato il mezzo di locomozione in fondo alla diga di Morasco, seguo le indicazioni per la diga
dei Sabbioni. arrivato al baitello proseguo seguendo il corso del torrentello che mi porta a
raggiungere la destra del muro della diga dei Sabbioni m. 2488 (2 ore). questa variante è molto
comoda al ritono e permette di non fare la risalita al Mores. proseguo costeggiando la diga
verso il rifugio Claudio Bruno m. 2710 (45 minuti). pausa caffè e poi verso la morena del
ghiacciaio dell' Hohsand e, perdendo un pò di quota, al ghiacciaio stesso. la prima parte
pianeggiante non crea problemi,ma salendo i crepacci sono veramente molti e perdo molto
tempo nel superarli o aggirarli. l' anno scorso sembrava una pista da sci fresata!!!. comunque
procedo e arrivo alla fine del ghiacciaio finalmente su di una bella morena che porta alla vetta.
giornata fredda nebbiosa e ventosa, non mi sono fatto mancare niente. al ritorno ho visto
dall' alto che il percorso migliore era di stare sotto lo Sthralgratt orientale per evitare i crepacci
ma con il rischio di qualche scarica di sassi. tutto bene comunque. tappa per il panino  al
Claudio Bruno (molto gentili e cordiali) e ritorno a casa. ciao a tutti. roby 

Tourengänger: tignoelino

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»