piz Grialetsch mt 2694


Publiziert von turistalpi Pro , 5. August 2011 um 14:38.

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Oberengadin
Tour Datum: 4 August 2011
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR 
Zeitbedarf: 3:15
Aufstieg: 900 m
Abstieg: 900 m
Strecke:Sils Baselgia-Marmorè-piz Grialetsch-lej Sgrischus-Furtschellas bergstation-alp Prasura-Furtschellas talstation

Come sempre in questa estate la meteo è  incerta ma oggi lascia forse qualche spiraglio di tempo passabile. Con Pinuccia e Billie rivado in Engadina. Oltre Maloja cielo coperto mentre prima sereno! Tra l'altro Pinuccia ha dormito pochissimo...... Dovrò fare gita breve e possibilmente meno auto. La zona sopra Sils si presta perfettamente. Meta decisa il piz Chuern. Lasciamo l'auto al parcheggio della Furtschellas talstation e prendiamo l'amena stradella verso Segl Maria ed al bivio segnalato proseguiamo su sentiero per Marmorè. Piano piano il cielo sembra rasserenarsi e quindi penso di aver scelto bene. Il sentiero di moderata pendenza nel bosco è idilliaco e ci devono essere anche animali nei dintorni perchè Billie è sempre in "postazione da caccia". Infatti ad un certo punto un rumore e subito Billie rincorre una bella lepre ma ovviamente e per fortuna (della lepre) senza esito.Al successivo bivio seguiamo l'indicazione per il sentiero alto "Grialetsch-lej sgrischus". Il sentiero è ora più ripido ed a numerosi tornanti  e poi ancor più ripido per arrivare al pianoro appena sotto la cresta ovest del Grialetsch. Prendiamo a sinistra ed arriviamo in cresta dove su un bello spiazzo tra le pietraie facciamo la sosta pranzo.Alcuni grossi ometti mi fanno credere di essere in cima ma non è così. La cima è posta sul cocuzzolo pietroso più avanti (i lontanissimi ricordi sono molto sbiaditi). Pinuccia vuole infatti salire per la cresta di pietrame ma io ho notato che finora il suo passo è stato molto lento non avendo dormito bene la notte e perciò spengo il suo entusiasmo e decido di scendere dalla cresta e proseguire per il sentiero verso il lago Sgrischus.Arriviamo sul pianoro erboso poco sotto la vera cima e non salgo perchè poi mi avrebbe seguito Pinuccia e faticato ancor più. Sulla sinistra dove ci sono delle torri rocciose (Furtschellas) dovrebbe esserci una forcella da permettere il ritorno tramite il vallone sciistico che porta alla bergstation della funivia, ma un pò perchè non sono certo della cosa ed un pò perchè vorrei salire  sul piz Chuern decido di scendere verso il lago sottostante. Poco prima del lago(segnalazione) vedo Pinuccia molto stanca e quindi rinuncio a salire al pizzo e prendiamo il sentiero che riporta verso Sils tramite Marmorè o Furtschellas bergstation. Il percorso è a saliscendi ed è per me piacevole ma non così per Pinuccia che comunque sforzandosi mi segue sempre. Arrivati alla funivia scendiamo per l'alpe Prasura ed arriviamo al parcheggio. Il sentiero è però meglio e più appagante via Marmorè. Tutto sommato è stata una buona giornata variabile meglio nel pomeriggio ed il noto panorama come sempre fantastico. A mio parere Pinuccia ha faticato troppo stante le sue condizioni e questo è un pò colpa mia perchè avrei dovuto insiste per lasciarla a casa od addirittura non effettuare l'escursione ( ma come si fa proprio nel mese teoricamente migliore per visitare le cime più alte?)

Tourengänger: turistalpi


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (5)


Kommentar hinzufügen

Laura. hat gesagt:
Gesendet am 5. August 2011 um 21:10
Ciao, e complimenti per le tue escursioni.
Ho visto che vai spesso in Engadina, per cui sicuramente puoi togliermi una curisità.
Quale strada fai? passi da Lecco e poi per la strada verrso Sondrio o passi dalla Svizzera? Non essendo mai andata non so decidere quale strada sia la migliore.
grazie
Laura

turistalpi Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. August 2011 um 14:25
Ciao e grazie dei complimenti che faccio anch'io a te e per le bimbe. Io abito ad Albavilla (como) per cui mi è abbastanza comodo andare in Engadina specie nei giorni feriali e vado sempre via Chiavenna e Maloja perchè il tratto Morbegno-Tirano in Valtellina è sempre trafficato ed è difficile fare sorpassi. Lungo il percorso via Chiavenna c'è un solo breve tratto da Colico a Novate Mezzola dove è difficile sorpassare, poi a Novate poco dopo la stazione ferroviaria sulla sinistra c'è un sottopasso che permette di passare sulla strada parallela che attraversa 3 volte il fiume Mera ma permette di andare veloci e superare facilmente quasi sempre veicoli lenti. Ovviamente poi da Chiavenna alla frontiera il tratto è breve ma di lenta percorrenza. E' evidente che partendo molto presto questi problemi non esistono (fino alle 6,30 massimo) e poi in Svizzera strano ma vero si viaggia generalmente più spediti (limiti di velocità a parte). In conclusione per me è nettamente meglio via Svizzera poi ognuno fa quello che vuole basta sperimentare..... Spero di essere stato utile.Ciao e buona montagna.....ops buona Engadina: è un paradiso.Enrico

gbal hat gesagt: Alla grande....
Gesendet am 6. August 2011 um 09:12
Enrico, complimenti a te e a tua moglie. La Billie si sa è una fuoriclasse! Ti vedo "scatenato" ultimamente, beato te. Continua così.... se la meteo è incerta quantomeno non si muore di caldo.
Ciao
Giulio

turistalpi Pro hat gesagt: RE:Alla grande....
Gesendet am 6. August 2011 um 14:57
Ciao Giulio, grazie dei complimenti che faccio anche a te per la gita al pizzo di Gino. Vedo che ogni tua escursione solitaria vale almeno tre delle mie per il grado di difficoltà: sembra che tu le cerchi mentre io le evito..... Ti auguro di stare sempre in buona salute e non rischiare troppo. Spero di fare ancora qualche bella escursione insieme... Ciao ed a risentirci Enrico

gbal hat gesagt: RE:Alla grande....
Gesendet am 6. August 2011 um 15:33
Non esagerare Enrico....quando poi siamo assieme come hai visto me la prendo più che comoda! Certamente che ne faremo ancora assieme, vedrai.
Ricambio gli auguri di buona salute.
Giulio


Kommentar hinzufügen»