Vermigelhütte (2042 m)


Published by siso Pro , 20 February 2011, 16h35.

Region: World » Switzerland » Uri
Date of the hike:19 February 2011
Hiking grading: T1 - Valley hike
Snowshoe grading: WT1 - Easy snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Piz Blas   Gruppo Pizzo Centrale   CH-UR 
Time: 6:00
Height gain: 617 m 2024 ft.
Route:Andermatt Stazione ferroviaria (1436 m) – Rohr (1542 m) – Mur (1582) – Sandstafel (1630) – Spunn (1796 m) – Tross Stall (1930 m) – Vermigelhütte (2042 m).
Access to start point:Autostrada A2, uscita Göschenen – Andermatt.
Accommodation:Vermigelhütte.
Maps:C.N.S. No. 1231 – Urseren - 1:25000; C.N.S. No. 1232 – Oberalppass - 1:25000; C.N.S. No. 255 S – Sustenpass - 1:50000; C.N.S. No. 256 S – Disentis / Mustér - 1:50000.

Giornata incantevole per la nostra prima escursione nella lunga Unteralptal, da Andermatt fino all’Alp Sunnsbiel, nel Canton Uri.

Che bella sorpresa! Chi si aspettava una valle tanto assolata e dolce?

Francamente, mi attendevo un valle per buona parte a bacìo, stretta, con le canne di ghiaccio penzolanti dalle rocce e magari con un gelido venticello che scendeva dalle alte cime innevate. Nulla di tutto questo!

Le condizioni odierne erano da primavera inoltrata: temperatura mite, sole splendente e poca neve fino ai 1800 m di quota. Basti pensare che siamo riusciti a raggiungere la Vermigelhütte senza bisogno di calzare le racchette da neve.
Vedi video dell’escursione in HD

 

Inizio dell’escursione: ore 8:45

Fine dell’escursione: ore 14:40

Temperatura alla partenza: -5°C

Temperatura alla Vermigelhütte: 5°C

Temperatura al rientro: 6°C

 

All’ingresso di Andermatt degli zelanti posteggiatori fermano tutte le auto e chiedono agli autisti la loro meta. Avuta la risposta indirizzano ogni auto al posteggio più opportuno. Noi veniamo mandati presso la stazione ferroviaria.

Il fervore della partenza non deve far dimenticare di pagare la tassa di parcheggio in anticipo, al distributore automatico centralizzato (5.- CHF).

Dopo i preparativi ci incamminiamo verso il centro del paese, dove facciamo presto tappa in una panetteria-pasticceria. Alle 8:50 riprendiamo il cammino seguendo la strada del Passo dell’Oberalp. Dopo 650 m, al secondo tornante, la lasciamo per imboccare una stradina innevata che si addentra nell’Unteralptal (segnavia). Camminiamo alla sinistra dell’Unteralpreuss. Il sole illumina già tutta la valle. Ai lati del torrente osserviamo numerose impronte di animali selvatici. La pendenza è assai modesta: fino a qui la passeggiata è stata veramente rilassante.

Alle 10:10 giungiamo di fronte ad un canalone lungo il quale dei freerider dimostrano tutta la loro abilità e un notevole coraggio. Scendono dall’altopiano di Gurschen cercando un percorso in questo ripidissimo solco erosivo, aggirando spuntoni di roccia e cespugli. Li osserviamo a lungo, fino a quando ci raggiungono, sulla stradina del fondovalle. Sono tutti dotati di sci freeride e di zaini con airbag antivalanga.

Man mano si sale il paesaggio diventa sempre più bello: fantastica questa Unteralptal!

Passiamo accanto a numerose baite per l’alpeggio: Rohr, Fruttli, Mur, Heuplangge, Sandstafel, Spunn, Spannmatt, Tross, Vermigel.

A quota 1885 m troviamo la deviazione per il Lolenpass (2399 m), un valico chiamato anche Pass Tagliola, che permette di raggiungere la Val Maighels. Sulla carta topografica il sentiero è indicato come una impressionante cerniera lampo: dev’essere tosto il tratto che precede l’Unter Lolen.

Dopo una breve erta raggiungiamo l’alpe Tross. Da qui la capanna è ben visibile. Occupa una posizione invidiabile su un bel cocuzzolo, con alle spalle una catena di splendide montagne poste sul confine Uri-Ticino.

Superata la “Stäubenfall” attraversiamo la piana dell’Alpe Vermigel, prima di affrontare gli ultimi 300 m di salita, che ci separano dalla Vermigelhütte (2042 m).

Meritata birra sulla “Sonnenterrasse” scambiando impressioni con i numerosi sci alpinisti che scendono dal Gemsstock.

Curioso come sono di toponomastica chiedo al guardiano l’etimo di “Vermigelhütte”. Mi dice che probabilmente deriva da “Vormigel”, ossia “prima del Maighelspass”.

Oggi il Maighelspass è molto frequentato dagli sci escursionisti che desiderano fare la traversata “Gemsstock – Vermigelhütte – Maighelshütte”.

 

Per la discesa decido di calzare le ciaspole: mi permetteranno di raggiungere Andermatt in circa 2:20 h, in assoluta sicurezza, senza sprofondare e senza scivolare sui tratti di neve gelata.

Nelle condizioni odierne, la ciaspolata alla Vermigelhütte era adatta a tutti: famiglie e principianti compresi.

Paesaggio incantevole, soprattutto nella parte alta.

 

Tempo di salita: 2:25 h

Vermigelhütte (2042 m) – Andermatt (1435 m): 2 h 20 min

Tempo totale: 5:55 h

Coordinate Vermigelhütte: 693.440 / 161.090

Dislivello in salita: 617 m

Sviluppo complessivo: 17,8 km

Difficoltà: T1/WT1

SLF: 2 (moderato)
Coordinate Vermigelhütte: 693.440 / 161.090

Copertura della rete cellulare: buona

 

Numero delle carte geografiche:

C.N.S. No. 1231 – Urseren - 1:25000;

C.N.S. No. 1232 – Oberalppass - 1:25000;

C.N.S. No. 255 S – Sustenpass - 1:50000;

C.N.S. No. 256 S – Disentis / Mustér - 1:50000.

Partecipanti: Daniele e siso.


Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

WT3
T1 WT2
WT2
AD
T5- PD- II WT4
26 May 18
Gamsstock, nicht Gemsstock · spez

Comments (2)


Post a comment

Alberto says: Complimenti!!!!
Sent 23 February 2011, 18h07
Le camminate lunghe le fai anche Tu! Sono stato pure io con amici in questa capanna,dove abbiamo apprezzato lo strudel. ciao

siso Pro says: RE:Complimenti!!!!
Sent 23 February 2011, 19h39
Grazie Alberto!
È stata una piacevole scoperta. Le splendide condizioni meteorologiche ci hanno fatto apprezzare moltissimo l'escursione. Abbiamo raggiunto la capanna senza faticare più di tanto: un vero piacere per il fisico e per la mente!
Ciao, a presto!
siso


Post a comment»