PIZZO ALZASCA (2262 m) da Someo


Publiziert von gmonty , 2. September 2010 um 14:09.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum: 1 September 2010
Wandern Schwierigkeit: T4 - Alpinwandern
Klettern Schwierigkeit: I (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Cramalina 
Zeitbedarf: 1 Tage
Aufstieg: 1950 m
Abstieg: 1950 m
Strecke:Someo - Alpe Saladino - Alpe Rotonda - Capanna Alzasca CAS - Corte di Cima - Bocch. Cansgei - Pizzo Alzasca e ritorno stesso itinerario
Unterkunftmöglichkeiten:Capanna Alzasca CAS (1734 m)
Kartennummer:CNS 275 Valle Antigorio - CNS 276 Valla Verzasca

Da un po' di tempo mi stavo domandando perchè una vetta importante nodo orografico, che ha dato il nome a una capanna CAS, situata in una zona molto bella, fosse poco frequentata, praticamente senza foto e senza relazioni ...bè, mi son detto: andiamo a vedere !!!

Parcheggiato a Someo a bordo della cantonale, si scende fino al fiume, che si attraversa su una lunga passerella pedonale, alquanto caratteristica; si segue verso nord il letto del fiume e all'inizio della salita la quota dipinta su un masso ci ricorda che abbiamo camminato 30' per fare 10 metri di dislivello... se non avete gia rinunciato per la noia, allora siete già a metà cammino. Il sentiero ora è molto bello, e si sale senza problemi, attraverso alpe Saladino e alpe Rotonda, fino alla Capanna Alzasca (3h00' dall'auto, 2h30' da quando si inizia a salire).
Dalla capanna lasciare a sx il sentiero per il Lago Alzasca (molto bello) e prendere il sentiero per il Lago Sascola (la Bocchetta di Cansgei e il Pizzo Alzasca non sono riportati sulla cartellonistica); in circa 30' si raggiunge alfine la bocchetta.
Molto attraenti sono il Pizzo Molinera e la Cima di Catogn, con una impressionante parete strapiombante; in pochi minuti si puo raggiungere anche il Pizzo di Mezzodi, ma visto dalla bocchetta è tutt'altro che estetico; ma non mi faccio distrarre e penso alla mia meta che, aperta parentesi, è forse la meno bella del gruppo!
Dalla bocchetta si risale un pendio erboso cosparso di roccette fino a uscire in cresta; non c'è sentiero e bisogna cercare la via di salita piu logica; è presente qualche ometto, ma il percorso è abbastanza obbligato e piu' che seguirli ci si finisce addosso da soli.
Usciti in cresta la vetta ovest (2261.5 m) del Pizzo Alzasca è a pochi metri e la si raggiunge facilmente e rapidamente (45' dalla bocchetta). La vetta est (2262 m) è a circa 50 metri piu avanti : dovrebbe raggiungersi con brevi passi di arrampicata di I grado...
La crestina di collegamento presenta qualche passo un poco esposto (il grado è giusto) ma si supera facilmente parte sul filo di cresta parte sul versante nord scendendo giusto quel metro per evitare i passi piu esposti. Finita la crestina, ci si para davanti un risalto roccioso, alto non piu di 5-6 metri, sulla quale è posta la vetta est.
Ma dove si passa?
Ad attaccarlo direttamente il grado sembra un poco piu elevato, pero' i primi due movimenti mi sembrano un poco strampiombati ed esposti verso la parete sud.
A sinistra il grado sembra quello giusto, pero' bisogna fare qualche passo di danza sul vuoto, molto verticale, della parete nord. Molto pericoloso.
A destra bisognerebbe scendere di qualche decina di metri su una placca inclinata e cercare di saltare su un pendio erboso che porterebbe direttamente in vetta. Il rischio di ruzzolare fino alla base della parete è molto elevato. Con una corda si potrebbe fare in sicurezza, già ma chi ce l'ha un corda?
Che faccio? Di solito il "Brenna" è molto preciso e non credo che negli ultimi 25 anni qualche crollo abbia modificato la cresta dell'Alzasca. Azzardare un freesolo per questa vetta mi sembra poco opportuno e quindi rinuncio...
Pochi metri sotto sul versante nord c'è una traccia, magari contorna la vetta sul lato nord e la risale da est: la seguo per qualche decina di metri, ma non va da nessuna parte e io mi trovo altri 30 m di dislivello sulla gobba per tornare alla cima ovest (risulterà essere la via 268a della guida del Brenna).

La discesa alla bocchetta è un poco piu agevole della salita, ma il ritorno a Someo è lungo...

Conclusioni : oltre 1900 metri per fare metà della cima meno bella del gruppo... questa è sicuramente una risposta al quesito che mi ero posto!
Sicuramente in giornata, anche salendo la vetta est, non ne vale la pena, pero' in ottica di gite di due giorni o di traversate, con pernotto alla capanna, puo essere interessante venire a vederla.




Tourengänger: gmonty

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

Francesco hat gesagt: ????
Gesendet am 2. September 2010 um 15:25
Ciao, penso che la risposta alla tua domanda" xkè qs. zona sia poco frequentata" tu l'abbia gia avuta.
Forse in veste autunnale si soffre meno la lunghezza del percorso.
Ti consiglio un'altra altrettanto bella e affascinante ma,,,, trascurata, guarda:
http://www.hikr.org/tour/post23416.html.
Ciao.

gmonty hat gesagt: RE:
Gesendet am 2. September 2010 um 15:55
E' proprio cosi... comunque è stato giusto venire, non bisogna essere schiavi delle relazioni altrui! Un po' di escursionismo "esplorativo" fa sempre bene, a costo di prendere qualche "siluro".
Inoltre in zona ci sono gite molto intressanti, quindi facile che in futuro ci torni anche.
Ciao



Kommentar hinzufügen»