Schwarzhorn mt 3146 e forca Radont mt 2788


Publiziert von turistalpi Pro , 30. August 2010 um 14:34.

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Unterengadin
Tour Datum:29 August 2010
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR 
Zeitbedarf: 3:45
Aufstieg: 1050 m
Abstieg: 1050 m
Strecke:Chant sura-Schwarzfurgga-Schwarzhorn-fuorcla Radont-Chant sura
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Zernez prendere la strada del Fluela pass sino alla fermata bus di Chant sura e parcheggio nei pressi.

Meteo buona  anche se con vento fresco. Billie ed io partiamo alla volta dello Schwarzhorn nella zona del Fluelapass. Ho conosciuto questa zona grazie alle informazioni del rag Tirelli di Bergamo durante una conversazione sulla cima del munt Pers anni fa e di questo lo ringrazio. La zona è veramente bella e la salita è facile ed appagante almeno sino in vetta allo Schwarzhorn. Il sentiero parte da Chant sura  ma si può partire anche più sopra ed è tracciato molto bene. Inizialmente si sale un pò di traverso sino ad un pianoro  per poi traversare con alcune salite sino alla Schwarzfurgga già dal bellissimo panorama. Da lì si prende il sentiero segnalato per la cima che percorre tutto il crestone est del monte. Dopo un primo tratto un poco esposto c'è un larghissimo crestone percorso dal sentiero fino in cima. In vetta ovviamente panorama a 360°. Si vede tutto: dal piz Linard(maestoso ed isolato) al piz Kesch, al gruppo del Bernina, al piz Vadret ecc, ecc.In vetta esiste una grande croce in legno rifatta penso quest'anno poichè durante la mia ultima precedente escursione era stata rovinata notevolmente probabilmente da un fulmine.Disceso dopo la solita sosta pranzo mi sono indirizzato verso la fuorcla Radont di traverso verso est. Seguendo i segnali bianco-rosso-bianco si scende dapprima per una specie di canale circondati da rocce molto colorate e poi si traversa a saliscendi una specie di piano morenico con laghetto e lambendo i resti del ghiacciaio di Radont. Le cime di Radont sembrano in piccolo le tre cime di Lavaredo (molto in piccolo). In ultimo si sale con sentiero ghiaioso alla fuorcla.Anche qui ottimo panorama.Segnalo la sosta veramente gradevole al laghetto in mezzo alla morena. Il vento è sempre presente e fresco anche se debole. In discesa non faccio il giro dal versante verso Grialetsch (già fatto in precedenza) ma scendo direttamente dal sentiero che percorre il versante est del vallone di Radont. Il sentiero è sempre ben segnalato e principalmente ghiaioso tranne un breve passaggio per l'attraversamento di un riale secco dovuto a dei massi un pò scivolosi ma comunque superabili. Giunti in mezzo al vallone si traversa il torrente e si risale a prendere il sentiero dell'andata. Giornata bella e piacevole in una zona magnifica. A mio parere lo Schwarzhorn è, senza neve, uno dei tremila più facile e meno faticoso. Il tempo indicato di 3 ore e 45' si riferisce alla salita alla vetta più la fuorcla Radont . In effetti la salita in cima è stata compiuta in 2 ore e 15'.

Tourengänger: turistalpi

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»